Il Centro turco per la lotta alla disinformazione respinge le affermazioni israeliane sull’attentato mortale all’ ospedale di Gaza

ANKARA

Martedì scorso il braccio anti-disinformazione del governo turco ha respinto con forza le “false” affermazioni israeliane sugli attacchi aerei su un ospedale di Gaza, che secondo quanto riferito hanno ucciso circa 500 persone, scioccando il mondo.

L’affermazione secondo cui ‘(il gruppo palestinese) Hamas, e non Israele, avrebbe effettuato l’attacco’ all’ospedale battista al-Ahli nel quartiere al-Zaytoun di Gaza è falsa”, ha affermato il Centro per la lotta alla disinformazione della Direzione delle comunicazioni sulla piattaforma di social media X. .

“Il quartiere di al-Zaytoun, nel nord di Gaza, è un’area dove centinaia di civili sono stati uccisi in giorni di intensi bombardamenti israeliani”, ha aggiunto.

“Quando si esamina il filmato dell’attentato all’ospedale, diventa ovvio che le munizioni che hanno avuto l’effetto di distruggere l’area non erano del tipo che Hamas aveva utilizzato in precedenza”, sottolinea la dichiarazione.

L’analisi dei falsi post dei media ha rilevato che “le immagini condivise dai resoconti della propaganda israeliana che affermavano che un ‘missile di Hamas ha colpito l’ospedale’ risalivano al 2022”, non al 2023, ha aggiunto.

Il centro ha anche citato una recente dichiarazione in cui “l’esercito israeliano ha chiesto l’immediata evacuazione degli ospedali, sostenendo che venivano usati come rifugi”, rafforzando la tesi secondo cui sono state le forze israeliane a effettuare l’attacco aereo mortale, e che lo hanno fatto. deliberatamente.

L’affermazione condivisa su alcuni account di social media secondo cui ‘il resoconto ufficiale di Gaza ammette che Hamas ha effettuato l’attacco all’ospedale’ non è vera”, ha osservato il centro, sottolineando che il resoconto “‘Gaza Report’ citato come base per l’affermazione non è il resoconto ufficiale di Gaza o di qualsiasi istituzione palestinese,”

Infatti, si legge: “È stato accertato che l’account è stato utilizzato per scopi di manipolazione”.

“Non credere alle affermazioni infondate”, ha aggiunto.

  • Bombardamento mortale

Più di 500 persone sono state uccise martedì in un attacco aereo israeliano contro l’ospedale battista Al-Ahli a Gaza, ha riferito ad Anadolu il portavoce del Ministero della Sanità di Gaza, Ashraf al-Qudra.

Il filmato mostrava cadaveri sparsi nel cortile dell’ospedale.

Secondo un giornalista di Anadolu, migliaia di palestinesi erano all’ospedale quando l’edificio è stato bombardato.

L’esercito israeliano, da parte sua, ha affermato che le notizie di un possibile attacco aereo sull’ospedale “sono ancora in fase di revisione”.

Un portavoce ha detto che non sa ancora se l’esplosione all’ospedale sia stata un attacco israeliano.

Il gruppo palestinese Hamas ha definito l’attacco all’ospedale da parte di Israele un “genocidio”.
-Assedio e attacchi aerei

A undici giorni dall’inizio del conflitto con il gruppo palestinese Hamas, il bombardamento e il blocco della Striscia di Gaza da parte di Israele sono continuati, con oltre un milione di persone sfollate – quasi la metà della popolazione totale di Gaza, secondo l’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi o UNRWA.

I combattimenti sono iniziati il ​​7 ottobre quando Hamas ha avviato l’operazione Al-Aqsa Flood, un attacco a sorpresa su più fronti che includeva una raffica di lanci di razzi e infiltrazioni in Israele via terra, mare e aria. L’incursione sarebbe stata una rappresaglia per l’assalto alla moschea di Al-Aqsa e per l’aumento della violenza da parte dei coloni israeliani.

L’esercito israeliano ha quindi lanciato l’operazione Spade di ferro contro obiettivi di Hamas nella Striscia di Gaza.
La risposta di Israele si è estesa al taglio delle forniture di acqua ed elettricità a Gaza, peggiorando ulteriormente le condizioni di vita in un’area che vacilla sotto un assedio paralizzante dal 2007.

Almeno 3.061 palestinesi sono stati uccisi e altri 13.750 sono rimasti feriti negli attacchi aerei israeliani in corso sulla Striscia di Gaza, ha detto il Ministero della Sanità di Gaza.

Più di 1.400 israeliani sono stati uccisi nel conflitto armato.

Fonte: https://www.aa.com.tr/en/turkiye/turkish-center-for-combating-disinformation-rebuffs-israeli-claims-on-deadly-hospital-bombing/3024044

Traduzione: Luciano Lago

3 commenti su “Il Centro turco per la lotta alla disinformazione respinge le affermazioni israeliane sull’attentato mortale all’ ospedale di Gaza

  1. Ragioniamo … un missile Qassam può distruggere un’abitazione, un palazzo, fare decine e decine di vittime, ma non può radere al suolo un intero complesso ospedaliero. Cosa che può fare invece una bomba ad altissimo potenziale, che Hamas non possiede, ma che possiedono invece i sionisti e gli Usa, e non si fanno certo pregare ad usarla come avviene con le bombe al fosforo. Ricordate Zaporizhzhia ? Tutti i media occidentali in coro : i russi bombardano la centrale nucleare … che essi stessi occupano ! Cioè i russi bombardavano se stessi ! Ma per favore. L’opinione pubblica è stupida, molto stupida, ma non fino a questo punto !

  2. Ma on line c’è il paragone audio del suono della bomba americana “deployed” dagli israeliani e quella americana di routine è identico , nel filmato di russia today si vede benissimo chè non si tratta di contraerea ….del resto non abbiamo neanche notizie della offensiva di hamas…abbiamo sorpassato in bugie anche la guerra in ucraina..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM