Il capo di Hezbollah annuncia la probabile fine del dominio atlantista

Il segretario generale di Hezbollah, Sayed Hassan Nasrallah, ha parlato della lotta contro il coronavirus in Libano e in tutto il mondo, riferendosi al “probabile avvento di un nuovo sistema globale”.

In un discorso trasmesso sabato 28 marzo dalla catena AlManar, il numero uno di Hezbollah ha invitato il mondo a convocare l’Arabia Saudita per fermare la guerra contro lo Yemen, per motivi umanitari. In questo contesto, ha accolto con favore l’iniziativa del leader del movimento yemenita Ansarullah di scambiare soldati sauditi con prigionieri della resistenza palestinese in Arabia.

Ecco i punti principali del suo intervento:

Prima di tutto, vorrei congratularmi con i musulmani per l’avvento del mese benedetto di Chaabane che è il preludio al mese sacro del Ramadan. È il mese del profeta Mohammad (S) durante il quale celebriamo i compleanni dei suoi discendenti e le icone di Kerbala: Imam Hussein, Zein el-Abidine e AlAbbas ben Ali. Oltre al compleanno dell’Imam AlMahdi (S) il 15 Chaabane.

Colgo anche l’occasione per congratularmi con gli invalidi di guerra per il loro sacrificio nel loro giorno che interviene con il compleanno di AlAbbas ben Ali (Abou al-Fadol).

Per quanto riguarda la questione della lotta contro il coronavirus in Libano, vorrei affrontare diversi punti.

Il ritorno sicuro degli espatriati libanesi
È il diritto dei libanesi che vivono all’estero di tornare nel loro paese. Questo file è indiscutibile, è necessario garantire tutte le condizioni per facilitarne il ritorno in piena sicurezza. È chiaro che alcuni funzionari temono di prendere questa iniziativa. È una sfida storica per il governo garantire il rimpatrio dei libanesi che vivono all’estero. Questo sarà motivo di orgoglio per il governo, se si assume le sue responsabilità in materia, adottando alcune misure mediche per garantirne il rapido e sicuro ritorno, poiché la diffusione del virus è ancora limitata in Libano.

Diversi cittadini libanesi si lamentano della debolezza dei regimi in alcuni paesi e temono per la propria vita. Vediamo in alcuni paesi, come gli Stati Uniti, la fretta di comprare armi per paura del collasso sociale …

Secondo le mie informazioni, il governo ha preso l’iniziativa di rimpatriare tutti coloro che lo desiderano. Ma questo dossier è più grande delle capacità del governo, quindi la necessità per tutti di aiutare con denaro, hotel, stadi, ospedali …

Abbiamo bisogno di solidarietà e cooperazione su questo argomento che sarà realizzato, inshallah.

Hezbollah, reparti in parata

Una guerra mondiale
Secondo punto nella lotta contro il coronavirus, è utile sentire che siamo parte di una guerra mondiale contro questa pandemia. Stiamo osservando gli altri fronti e gli altri paesi in cui sono arrivati ​​di fronte a questa lotta e dove siamo.

Quando vediamo la confusione prevalente in alcune potenze internazionali, vediamo che la situazione in Libano è stata finora accettabile e che esiste una cooperazione da parte di tutti in questa lotta. Le misure adottate dalle autorità interessate, come la mobilitazione generale, sono fruttuose.

Oltre al deterioramento della situazione finanziaria che ha prevalso prima di questa crisi, il nuovo governo ha avuto il compito aggiuntivo di assumersi le proprie responsabilità nella lotta contro il coronavirus.

Ma questa valutazione positiva non dovrebbe spingerci alla serenità, siamo ancora all’inizio della lotta. Siamo di fronte a un nemico sconosciuto (virus) che i grandi specialisti non hanno ancora decodificato la natura.

Durante le guerre militari, le case vengono distrutte, le persone vengono sfollate, ma in questa lotta la situazione è molto più semplice. Abbiamo solo bisogno di saggezza, sensibilità, consapevolezza e di essere un convento a casa.

Il contenimento rimane il piano di controllo essenziale per superare questa crisi con la minima perdita. A questo punto, dobbiamo impegnarci a rispettare le misure che saranno ulteriormente rafforzate. Sono in gioco le vite delle persone.

La crisi potrebbe durare per diversi mesi, motivo per cui la solidarietà sociale con i poveri deve essere a lungo termine.

Per quanto riguarda la revoca dei prezzi e il monopolio di determinati beni da parte di determinati operatori a causa della loro disumana avidità, i ministeri interessati devono rafforzare le misure per impedirlo.

Hezbollah in pattuglia sul confine

Dobbiamo combattere malattie e carestie contemporaneamente. Qui, chiedo ai commercianti umani, pii … di intervenire, in queste difficili condizioni, per spezzare il monopolio di quelli.

Denaro sequestrato dalle banche
Le banche sono chiamate a liberare il denaro dai piccoli depositanti che hanno sequestrato. È tempo di trovare una soluzione a questo problema. Le banche devono anche consentire alle persone di trasferire denaro ai propri figli che studiano all’estero.

Invece, i proprietari di queste banche stanno cercando di mettersi in mostra donando solo 6 milioni di dollari al governo come parte della lotta contro il coronavirus. Ma con un accordo tutto loro, spendono due milioni di dollari.

Decine di miliardi di dollari libanesi vengono sequestrati da queste banche. Almeno liberassero i soldi dai piccoli depositanti e consentissero ai genitori di trasferire i soldi ai loro figli. Sono in grado di farlo.

Chiediamo ai miliardari libanesi di comportarsi in modo umano nei confronti dei loro connazionali. Non sappiamo dove sia diretto il mondo. È tempo di donare.

Un nuovo sistema globale
Devi seguire quello che sta succedendo nel mondo. Secondo gli osservatori, dovremmo affrontare conseguenze senza precedenti dalla seconda guerra mondiale. Stiamo assistendo al probabile avvento di un nuovo sistema globale.

Le discussioni sono in pieno svolgimento a livello filosofico, religioso, culturale, nazionale … Le priorità dei paesi cambieranno. Non sappiamo se l’UE rimarrà unita o sarà frammentata, gli Stati Uniti rimarranno uniti o no, le Nazioni Unite saranno utili o no? Le potenze militari rimarranno o scompariranno? La nostra generazione sta vivendo un’esperienza mai vista in 100 anni. Facciamo parte di questo mondo. Questi sviluppi devono essere seguiti.

Chiamo per imparare da quello che sta succedendo nel mondo.

Vediamo come l’amministrazione americana è confusa nella gestione di questa crisi. Con la civiltà al suo apice, le più grandi forze militari del mondo non sono in grado di affrontare un piccolo virus sconosciuto.

Paesi, aziende, aziende, università, scuole … sono tutti fermi. 3 miliardi e poche persone in tutto il mondo sono state intrappolate nelle loro case da un piccolo virus invisibile.

L’uomo non è in grado di affrontare questo virus. Spero che gli scienziati possano trovare il vaccino, per grazia di Dio. Le lezioni devono essere apprese. Ritorna a Dio e le invocazioni rimangono l’arma più forte nei momenti difficili.

Ferma la guerra contro lo Yemen

L’ultimo punto per concludere, nell’anniversario del 5 ° anno di resistenza del popolo yemenita di fronte alla guerra saudita, ribadisco la mia richiesta ai leader arabi di porre fine a questa guerra ingiusta.

Per motivi umanitari, il mondo deve gridare e richiamare l’Arabia e i suoi alleati per fermare questa guerra mortale.

Colgo anche l’occasione per dare il benvenuto all’iniziativa del capo di Ansarullah, Sayed Abdel Malek al-Houthi, di scambiare i soldati sauditi catturati in Yemen con prigionieri solidali con la resistenza palestinese in Arabia. Questa iniziativa dimostra la posizione costante e umanitaria degli yemeniti a favore della causa palestinese.

fonte: http://french.almanar.com

inviato da Vincent Gouysse

Traduzone: Gerard Trusson

18 Commenti

  • Arditi, a difesa del confine
    1 Aprile 2020

    Hezbollah che fanno il saluto romano ?!?!?!?!

    • atlas
      1 Aprile 2020

      la novità è solo per i democratici ? Non era forse Adolf Hitler un Uomo di Dio ?

      https://www.youtube.com/watch?v=YAEfcZcF8iQ

      • Arditi, a difesa del confine
        1 Aprile 2020

        non ne ero a conoscenza, vi ringrazio per la segnalazione

    • Alessandro
      1 Aprile 2020

      Forse non sia che l’Iran è l’alleato più fedele di cruccolandia, è l’unico che non ha condannato l’Olocausto.
      Tra nazi ci si intende.
      Vedi te.

      • atlas
        1 Aprile 2020

        io sono Musulmano Sunnita e Nazional Socialista

        a te non ti vedo nemmeno

    • Pippo
      1 Aprile 2020

      “Cosi è se vi pare…” Luigi Pirandello—- “Non importa di che colore sia il gatto, l’importante è che prenda i topi…” Confucio

  • atlas
    1 Aprile 2020

    tutti col Partito di Dio, cristiani e Musulmani, TUTTI

    tutti a combattere il virus che si è eletto

  • Sandro
    1 Aprile 2020

    Non so giudicare ma questa cosa mi ricorda un fatto analogo tra singoli.
    Un personaggio, dopo aver speculato sulla buona fede ,la correttezza nonché l’integrità di un suo prossimo, facendo leva su dettati di legge estranei alle qualità di quest’ultimo (il prossimo) ha portato avanti ritorsioni ed azioni fuorvianti per ben 26 anni. Quando si è reso conto che il soggetto da spolpare era ingestibile in quanto anomalo secondo previsioni errate, ha tentato un accordo del tipo “facciamo finta di aver scherzato” . In risposta gli è stato fatto capire è scorretto intercedere agli eventi.

  • atlas
    1 Aprile 2020

    Weltanschauung Italia

    Al Norwegian Nobel Committee

    0255 Oslo – Henrik Ibsens gate 51 – N o r w a y

    “Eminenti membri del Comitato per il premio Nobel della Pace,

    Abbiamo avuto notizia dai media che la NATO è ufficialmente candidata per il Premio Nobel per la Pace 2019. A questo proposito consentiteci di attirare la vostra attenzione su quanto segue:

    1. Esattamente 21 anni fa, la NATO ha illegalmente lanciato un aggressione militare alla Serbia (RFY) che è durata 78 giorni, dal 24 marzo al 10 giugno 1999, violando così la Carta delle Nazioni Unite, il documento finale dell’OSCE di Helsinki, nonchè il proprio atto istitutivo (1949). E’ stato un crimine contro la pace e l’umanità.

    2.L’aggressione ha lasciato oltre 3500 morti, tra cui 89 bambini e circa 12.500 feriti. Il danno economico diretto è stato stimato in oltre 100 miliardi di dollari USA. Il numero di vittime umane a causa delle successive conseguenze dell’aggressione e del danno all’ambiente naturale deve ancora essere valutato.

    3.Come la prima guerra dopo la seconda guerra mondiale sul suolo europeo, l’aggressione della NATO alla Serbia (RFY) è stata una svolta che ha introdotto la pratica delle aggressioni e degli interventi senza restrizioni in tutto il mondo. Questa aggressione è stato l’inizio della trasformazione della NATO stessa da alleanza difensiva in offensiva, ignorando il principio delle Nazioni Unite secondo cui la pace dovrebbe essere difesa con tutti i mezzi.

    4.L’aggressione condotta in coalizione con l’organizzazione terrorista separatista dell’UCK, ha posto un precedente, incoraggiando il separatismo, il terrorismo e la mancanza di rispetto del diritto internazionale.

    5.Durante l’aggressione, le forze della NATO hanno usato missili con uranio impoverito e altri armamenti e metodi proibiti, fortemente condannati dal Parlamento europeo, dall’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa e dai parlamenti nazionali di molti paesi membri della NATO e della UE. Ciò ha lasciato conseguenze durature, causando pericolosi decessi maligni e portando via le vite di migliaia di persone innocenti.

    6.Questo crimine contro la pace e l’umanità ha provocato instabilità duratura nei Balcani. Ha gravemente compromesso la stabilità dell’Europa. Allo stesso tempo, la NATO ha inflitto danni irreparabili all’Europa (OSCE) e al World Peace and Security Order (ONU), introducendo così l’era della nuova guerra fredda.

    Sperando che questi fatti meritino la vostra attenzione e valutazione, vi preghiamo di accogliere le assicurazioni della nostra più alta considerazione.

    Belgrado, Marzo 2020.

    Per il Forum Belgrado per un Mondo di Eguali, Zivadin Jovanovic, presidente

    Per Associazione dei Generali e Ammiragli della Serbia, Gen. Milomir Miladinovic, president

    Per la Fondazione UNITI per la gioventù, Prof. Dr. Danica Grujicic, presidente

  • Alvise
    1 Aprile 2020

    Ultime news dagli USA. A causa del covid-19 il congresso USA ha approvato in via straordinaria lo scioglimento ad effetto immediato della NATO. e la distruzione di tutte le armi nucleari in loro possesso. In Italia , nelle basi di Livorno, Sigonella, Niscemi, Aviano, Ghedi, Vicenza c’è fermento, sono già arrivati dagli Usa 139 aerei cargo che trasporteranno tutto il materiale da smantellare dalle basi e 270 boeing che riporteranno in patria gli yankee e loro famiglie. Nonostante la grave epidemia di coronavirus si registrano in tutta Italia veementi proteste e sommosse da parte ristoratori, bar, escort, che traevanno vantaggio dalla presenza dei cazzutissimi marines d’oltreoceano. Intanto il nostro ministro degli esteri, dopo aver inviato una nota di protesta a Washington si è ferito malamente all’osso sacro, in quel di Aviano, nel tentativo di fermare a mani nude un jet militare che stava decollando per il rimpatrio di 8 bombe nucleari B-61. Si attendono sviluppi. Roma 1/04/2020

  • Storia
    1 Aprile 2020

    Mussolini, dopo aver tradito lapatria a favore dei tedeschi, si travestì da crucco e cercò di fuggire all’estero con la sua mantenuta al fianco.
    Nashrallah invece resta al suo posto in prima fila.
    STORIA. FATTI.
    NON PAROLE.
    shalom shalom alalà!

    • atlas
      2 Aprile 2020

      non fu Mussolini ad aver mai tradito nessuno. Sono quelli come te

      questo perchè un’amministrazione democratica inefficiente nel mese di Marzo omette di disinfestare bene il territorio così da far morire le larve delle zanzare. Che poi ci ritroviamo in Estate, ma anche a Primavera

  • utente 670694
    1 Aprile 2020

    Sul Covid19 sarebbe interessante leggere un qualche documento medico di qualche scienziato diosiculo.

    • atlas
      2 Aprile 2020

      su youtube o fb trovi molto sul Dott. Ascierto di Napoli. Vedo che la connessione alla rete ce l’hai, connetti ora pure il cervello, virus permettendo che non guarda in faccia a nessuno. Ma tu non sei un nessuno

  • Mardunolbo
    1 Aprile 2020

    Nato candidata al premio Nobel x la Pace ? Ma chi è il cretino demenziale che ha avuto questo coraggio , anzi questa faccia da buco di culo sporco di diarrea ? Ma dunque è proprio vero che sono tempi dove trionfa il contrario del bene e dove il bene è chiamato “male” e viceversa…..

    • ouralphe
      1 Aprile 2020

      Ma perchè? A Obanana non gliel’ hanno dato il premo nobel della pace e ha grigliato centinaia di migliaia, se non milioni, di persone. Sono tutti ‘na cricca, è tutto un giro che si autocelebra e si autolegittima (secondo loro).

    • atlas
      2 Aprile 2020

      ” verrà un tempo in cui gl’ignoranti e i cattivi saranno al potere e i Sapienti si dovranno isolare per non essere soffocati dall’olezzo dell’ateismo ” Muhammad

Inserisci un Commento

*

code