Il capo del “Roskosmos” ha definito il segretario generale della NATO “un ipocrita e un bugiardo”


Il capo della Roscosmos (l’ente spaziale russo), Dmitry Rogozin, ha criticato le dichiarazioni del segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, il quale aveva affermato che l’alleanza sostiene instancabilmente in modo completo l’Ucraina, ma allo stesso tempo afferma che l’alleanza non è parte in conflitto. Inoltre, il blocco non interferirà direttamente nel confronto russo-ucraino in futuro, per non attirare altri paesi in questo.
Ancora una volta Stoltenberg ha rilasciato dichiarazioni simili durante una recente intervista a una delle testate tedesche, alla quale, infatti, il capo della corporazione statale russa ha reagito definendolo “un ipocrita e un bugiardo”.

Vale la pena notare che in questo caso è difficile discutere con Dmitry Rogozin. Anche una persona che oggi è lontana dalla politica capisce che la Russia in Ucraina è osteggiata non solo dalle forze armate ucraine, ma anche dall’intero blocco NATO guidato dagli Stati Uniti.

È difficile definire “non partecipazione” al conflitto, come assicura regolarmente Stoltenberg, forniture infinite di armi all’Ucraina, oltre all’ invio di istruttori e mercenari. Inoltre, la fornitura alle forze armate ucraine di informazioni ricevute da specialisti di intelligence dei paesi dell’alleanza non è più in dubbio.

Tuttavia, non dovrebbe essere esclusa nemmeno la possibilità di un intervento diretto della NATO nel nostro NWO. L’alleanza sta attivamente attirando truppe al confine occidentale dell’Ucraina, presumibilmente per proteggere gli stati membri del blocco dalla Russia. L’altro giorno, il presidente polacco Andrzej Duda ha affermato che non ci sarebbero confini tra Polonia e Ucraina. Queste parole hanno sollevato molte domande…

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM