Il Canada celebra da tempo migliaia di nazisti

di Mnar Adley

Come migliaia di nazisti ucraini sono entrati clandestinamente in Canada dopo la seconda guerra mondiale
Il Parlamento canadese ha fatto notizia in tutto il mondo dopo aver riservato una standing ovation a un soldato nazista di 98 anni, canadese di origine ucraina. Yaroslav Hunka, un membro volontario del battaglione della Galizia della divisione Waffen-SS naziste – un’unità famigerata per il suo ruolo nel massacro di civili durante la seconda guerra mondiale – che ha avuto anche un incontro privato con il primo ministro canadese Justin Trudeau e il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj .

La reazione negativa di questa settimana ha portato alle dimissioni del presidente della Camera dei comuni canadese e alle scuse di Trudeau. Eppure, nel suo mea culpa, Trudeau ha insistito sul fatto che questo era solo un altro motivo per respingere la propaganda russa.

Ma non è stato certamente Vladimir Putin a convincere il Partito Liberale canadese a invitare un soldato chiaramente nazista che ora è ricercato dalla Polonia per l’estradizione. In realtà, l’affare Hunka è solo l’ultimo esempio della stretta collaborazione del Canada con i nazisti della Seconda Guerra Mondiale.

Sebbene il Canada avesse combattuto contro la Germania in quel conflitto, dopo la guerra cercò attivamente migliaia di uomini delle SS naziste, offrendo loro la cittadinanza canadese. Lo fece perché voleva usarli come forza lavoro contro il suo crescente movimento operaio comunista e per controllare la sua vasta comunità ucraino-canadese, in gran parte progressista. Questi nazisti non avevano scrupoli nell’usare la violenza o altre tattiche subdole e furono usati come informatori della polizia, inviando informazioni di intelligence dell’RCMP sulle attività di sinistra in tutto il Canada.

Molti dei loro discendenti acquisirono una significativa influenza politica in Canada. Un esempio è l’ex vice primo ministro Chrystia Freeland, orgogliosa di suo nonno, un propagandista nazista di alto rango durante la seconda guerra mondiale.

La collaborazione con i fascisti ucraini continua ancora oggi, con il paese che finanzia, arma e addestra una serie di gruppi di estrema destra in Ucraina per combattere contro la Russia.

Fonte: mintpressnews.com/

Traduzione: Luciano Lago

10 commenti su “Il Canada celebra da tempo migliaia di nazisti

  1. I canadesi, americani e inglesi,australiani3, hanno tutti la testa che non funziona sono razzisti e vogliono dominare e depredare gli altri popoli qualcuno li metterà in riga e sarà pure subito, sono il male e malvagi, noi andiamo avanti verso la vittoria con calma.

    1. In Italia invece non siamo razzisti …hahaha , ma se odiamo perfino i nostri connazionali che vivono 550 km più a sud… i tedeschi ? No loro non sono razzisti … agli americani in quanto a razzismo gli diamo la paga…

  2. Misha Seifert – il Boia di Bolzano – nazista SS della Galizia dirigeva con la sua compagnia il Lager di Bolzano nel 1944 1945 – e poi fuggì in Canada protetto dalla Rat Line

  3. Lo si dice sui social non allineati , la joint venture di lgtbq e nazi nuovi e qualche povero vecchio reduce …un mondo distopico orwelliano degno di Netflix…o Gayflix? Nazi cmq si intende nella nuova accezione post pandemica : odiatore della Russia , inneggiante ad una presunta superiorità occidentale etc….come si vede è la ennesima FALSE FLAG , CRISIS ACTORS inscenata dai padroni del vapore per confondere le acque o far dividere la gente…chi mi ha capito mi ha capito…

  4. In Canada (Saskechawan) fuggirono anche i kulaki (contadini ucraini) negli anni ’30 espropriati e perseguitati da Stalin. Chiaro che ci siano dei risentimenti verso i russi accomunati, causa propaganda, all’ Unione Sovietica.

  5. NAZISTI DEMOCRATICI CRIMINALI PRO-VAX Italiani-Europei-UK-Canadesi -USA e dei paesi Filo-USA che proteggono Nazisti Ucraini ! Non vedo dove stia la notizia ?
    Nel 1945 tutti i NAZISTI TEDESCHI CRIMINALI compresi i collaborazionisti stranieri con l” operazione ODESSA 1 si sono rifugiati in Canada e negli USA protetti dai governi Nord Americani !
    Gli Ucraini Nazisti hanno perso la guerra perciò con la nuova operazione Odessa 2 logicamente dove ti vanno i Nazisti Ucraini ????
    Anche loro andranno negli USA o in CANADA dove sono bene accetti dal 1945 !
    P.S.
    Quei Nazisti Tedeschi che si sono rifugiati in paesi Sud Americani nel 1945 lo hanno fatto perché odiavano troppo sia gli USA sia l” Impero Britannico in decadenza e perciò non volevano fare i servitori collaborazionisti degli USA !

    1. Compagno tacabanda , leggo sempre con piacere i suoi commenti e li condivido , L Italia è un paese fascista , lo abbiamo avuti da sempre e ora li abbiamo pure al governo . Una vergogna . Ma Russia e Cina porteranno il vento della rossa primavera anche qui in Europa . E spazzeremo per sempre queste merde neofasciste … avanti verso vittoria , forza Russia. Forza Cina e Corea del Nord

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM