Il Blob inizia a tremare

placeholder


di James Howard Kunstler

“ Lo stato permanente non ha il coraggio di prendere decisioni difficili, di dire a Mosca: ‘Lasciamoci alle spalle questo sfortunato episodio (l’Ucraina). Tira fuori quelle bozze di trattati che hai scritto nel dicembre 2021 e vediamo come possiamo lavorare insieme per restituire all’Europa un po’ di funzionalità “. (Alastair Crook)

Quando neghiamo l’ovvio, siamo in guerra con la realtà, e non finisce mai bene. Questo è l’esito ultimo della disavventura del nostro Paese, che va avanti da anni, nella più totale disonestà. Il Blob amministrativo americano non solo ha mentito su tutto ciò che fa, ma ha utilizzato la macchina del governo a sua disposizione per distruggere tutto ciò che tocca in uno sforzo isterico terminale per coprire i suoi misfatti, compresi i suoi crimini contro il suo stesso popolo.

Comprendi: non c’è modo per l’Ucraina di evitare la sconfitta nella sua lotta contro la Russia, provocata dagli Stati Uniti. La Russia ha tutti i vantaggi. È vicino all’Ucraina. Ha una forte capacità di produzione di armi. Il terreno di guerra è la sua “frontiera” storica, che ha controllato dal 18° secolo, ad eccezione degli ultimi trent’anni durante i quali l’Ucraina ha servito come “Central Claw” delle politiche degli appaltatori militari americani e dei loro sostenitori. Nonostante i massicci aiuti agli armamenti forniti dagli Stati Uniti e i contributi riluttanti del contingente NATO in Europa, non è rimasto praticamente nulla dell’esercito ucraino in termini di truppe, equipaggiamento e munizioni. L’Ucraina alla fine tornerà a uno status di “confine” smilitarizzato.

Quali sono le alternative della NATO? Può provare a tornare al trading. La Russia non ha motivo di fidarsi di questo processo, dato il modo in cui Minsk 1 e 2 hanno funzionato (la NATO e gli Stati Uniti li hanno deliberatamente e disonestamente cancellati).
Gli Stati Uniti e la NATO potrebbero inviare le proprie truppe in Ucraina, ma sarebbe un suicidio, visti gli armamenti e le munizioni ridotti dell’alleanza e la femminilizzazione dell’esercito statunitense. Gli Stati Uniti potrebbero fare un ulteriore passo avanti e provocare uno scambio nucleare (suicidio con altri mezzi) – e dato il livello di follia isterica terminale del Blob statunitense, non è fuori questione.

Americani in Ucraina

Una probabile alternativa, basata sulla realtà, è lasciare che la Russia completi la sua operazione militare speciale per pacificare e neutralizzare l’Ucraina. La teoria prevalente è che questa sarebbe la fine del dominio globale degli Stati Uniti militarmente, ed effettivamente la fine della NATO, ma anche la fine finanziaria per gli Stati Uniti, poiché i paesi non occidentali abbandonano il dollaro. In questo scenario, i BRICS scaricano i loro trilioni di obbligazioni statunitensi, rimandando tutto quel presunto “denaro” agli Stati Uniti, alimentando un’inflazione galoppante che di fatto ci manderebbe in bancarotta. Sarebbe l’ultimo frutto del disastroso regime “Joe Biden” impostoci dai brogli elettorali del Blob: gli Stati Uniti ridotti in pochi anni a un potere in frantumi.

Questo risultato costringerebbe il nostro paese a guardarsi dentro e ad affrontare i suoi sconcertanti fallimenti di onore, decenza e integrità. Sarebbe la fine dell’egemonia dei Blob all’interno degli Stati Uniti. La domanda è se i Blob daranno fuoco alla casa degli Stati Uniti nel tentativo di salvarsi e sfuggire alla responsabilità dei loro crimini. L’arretrato di cause legali contro Trump è una catasta di legna già in fiamme. Sai che il tentativo di espellerlo dal tabellone di gioco tramite il consigliere speciale Jack Smith può facilmente portare a gravi disordini civili o persino a un contro-colpo di stato, il primo negli Stati Uniti!

L’attuale caso “Doc Box” di Mar-a-Lago è un’invenzione completa tanto quanto RussiaGate e Impeachment numero uno: l’inchiesta telefonica di Trump in Ucraina sulle operazioni di frode della famiglia Biden in questo paese, la cui veridicità è ora saldamente stabilita. Un giudice integro chiuderebbe sommariamente il caso Mar-a-Lago e imporrebbe sanzioni agli avvocati statunitensi coinvolti, tra cui la radiazione dall’albo e indagini penali per l’avvio di azioni penali fraudolente. Il procuratore generale Merrick Garland e il suo vice, Lisa Monaco, sarebbero stati chiaramente ritenuti responsabili, possibilmente davanti alle giurie.

Un lungo elenco di personaggi pubblici che popolano il Blob attendono giudizio: Hillary e Bill Clinton e i loro collaboratori, Barack Obama e il suo seguito, John Brennan, James Clapper, James Comey, Christopher Wray (oltre a Rosenstein, Strzok, McCabe, Carlin, Ohr, Mueller, Weissmann, Horowitz, Atkinson, Ciaramella, Vindman), Rep. Adam Schiff, il senatore Mark Warner, William Barr, Avril Haines, Marie Yovanovitch, William Burns, James Boasberg, Marc Elias, Michael Bromwich, David Laufman, Alejandro Mayorkas, Xavier Baccerra, Anthony Fauci, Rochelle Walensky, Francis Collins, Lloyd Austin. Mark Milley, Antony Blinken, Jake Sullivan, Ron Klain, Nancy Pelosi, Liz Cheney… l’elenco potrebbe continuare all’infinito, ma è un inizio.

Le settimane dell’estate 2023 sono il punto di partenza per un grande aggiustamento nell’atteggiamento pubblico. Le operazioni psicologiche del Blob stanno finalmente fallendo abbastanza prima che i drogati facciano oscillare il consenso nazionale contro la banda dietro tutta questa infida depravazione politica. Anche i cosiddetti media mainstream hanno paura. Se capitasse che si voltassero in un disperato atto di autoconservazione, sarebbe tutto finito per il Blob.

Fonte: Clusterfuck nazione

Traduzione: Luciano Lago

7 commenti su “Il Blob inizia a tremare

  1. yankee – jewish – catti ….. state nelle vostre terre …….. rispettate i comandamenti …….
    rompete il vostro patto col Satana Bianco ….

  2. “Chiunque vuole la vita e desidera vedere i giorni del bene distolga la sua lingua dal male e le sue labbra non pronuncino inganni; si allontani dal male e operi il bene: facendo così sarà un uomo di buona volontà. Cerchi la pace e la persegua, perché sarà pace in terra agli uomini di buona volontà.” (Sant’Agostino d’Ippona – Discorso 193)

  3. Credo che i personaggi citati nell’elenco infernale, non abbiano alcuna intenzione di ” scendere da cavallo ” e men che meno di essere giudicati per i mostruosi crimini commessi da vari decenni. Propendo per l’atto di autoconservazione.

  4. Se non butta la bomba la russia la terranno solo per le materie prime che deve dare all’Occidente a basso costo e finire come potenza a voi la decisione auguri.

  5. I losers mi6 cia mossad devono ammettere di aver perso la partita a scacchi contro lo Zar. ahah che meraviglia! I losers, che mandano i loro zerbini nato a vilnius.. a balbettare qualcosa. ahah! entusiasmante…

  6. Anche se il turco ha liberato dei criminali e accettato la svezia nella nato, non cambia lo stato delle cose per i Losers…

  7. Chi è causa del suo mal pianga se stesso. Questo vale per i satanisti che controllano l’apparato governativo degli Usa, dell’UE e della Nato. La Russia vincerà su tutta la linea perchè ha ragione da vendere e Vladimir Putin è un grande, un vero e autentico statista per pensa al futuro della sua Patria ma guarda al presente che determinerà il corso degli eventi. E per questo, ripeto, che la Russia sarà il regolatore degli eventi futuri nel mondo. Satana è assai irrequieto perchè sa che il tempo concessogli per distruggere il cristianesimo, specialmente quello ortodosso russo e orientale (mentre ormai in Vaticano dilaga avendo in pugno il seggio petrino dell’impostore e falso papa argentino) e, di conseguenza i suoi adepti satanisti al potere nell’occidente hanno ormai realizzato che tutta la loro costruzione per il mantenimento dell’egemonia mondiale e varare il Nuovo Ordine Mondiale non passerà. L’occidente degeneralo e perverso che non solo promuove sempre più proditoriamente l’aborto fino al nono mese e perfino l’aborto post-nascita il che è il massimo dell’oltraggio al Creatore, che ha distrutto il senso e la tradizione naturale del matrimonio basato sull’unione di un uomo e una donna, che approva e sostiene l’omosessualità e le pratiche inammissibili di genere LGBTQ che spinge verso il superamento del concetto di nazione e di appartenenza a un territorio, a una lingua agli usi ed ai costumi secolari etnici, teorizzando invece con lo strumento dell’emigrazione di massa, un individualismo anonimo, un’appartenenza ad un agglomerato umano neoumanista che consuma senza pensare, crede a un Dio sincretista che si adatta a tutte le esigenze etniche escludendo Cristo unico Salvatore del mondo, e pur di ottenere tutto ciò realizza e impone leggi che non solo sono innaturali ma sono contro Dio. Tempo fa un commentatore di questa pagina durante un breve assestamento dei commenti, mi chiese “dove vedevo tutto questo satanismo”. Una breve risposta è questa ma non è solo questa. E’ la storia degli ultimi duecento anni in un crescendo di intensità che dimostra l’esistenza del mondo massonico-satanismo all’opera per conseguire e portare a termine il suo progetto. Ebbene questo aberrante progetto occidentale è respinto al mittente dalla Russia e da Putin in particolare, che trova nel Patriarcato di Mosca (ed il suo Papa) un baluardo insormontabile fin da quel lontano e indimenticabile discorso a Valdai. Sembra un paradosso se pensiamo alla vecchia URSS, atea, disumana e infernale, frutto anch’essa di quel progetto massonico-satanista anglosassone che avendo compreso la potenza dello stato Russo e per impedire che vincendo la I Guerra Mondiale diventasse il dominus incontrastato in Europa (perchè la Russia fa parte dell’Europa) cercarono di destabilizzarla favorendo di fatto l’instaurazione del comunismo ateo, materialista e infernale. Oggi la Russia non è più l’URSS, Cristo dopo essere stato crocifisso una seconda volta è nuovamente risorto perchè in realtà mai si è spenta la fiamma del cristianesimo con tutta la sua spiritualità oggi ritrovata del popolo russo. La Russia fa parte del progetto di Dio, vero signore della storia, per il mondo intero, e loro lo sanno. Per questo cercano di impedirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM