Il bilancio dei martiri a Gaza è di 17.700; I cecchini delle Foi prendono di mira e uccidono le donne incinte

Il portavoce del Ministero della Sanità di Gaza afferma che i cecchini annidati attorno all’ospedale Al-Awda hanno ucciso e ferito diverse donne incinte mentre si recavano all’ospedale per partorire.
Il portavoce del Ministero della Sanità a Gaza, Ashraf al-Qudra, ha riferito di un forte aumento delle vittime dell’aggressione israeliana a 17.700 martiri e 48.780 feriti nel 64esimo giorno dell’aggressione nella Striscia di Gaza.

Nelle ultime ore l’occupazione ha commesso 20 massacri, sterminando intere famiglie. Decine di segnali di soccorso sono stati ricevuti da cittadini nei quartieri residenziali e nelle scuole, inclusa la scuola Khalifa nel nord di Gaza, dove l’occupazione ha commesso un massacro, provocando dozzine di martiri e feriti.

Al-Qudra ha descritto la situazione degli sfollati come catastrofica, bloccati senza acqua, cibo o assistenza medica.

Le Foi hanno trasformato Gaza nel più grande cimitero dei bambini: Euro-Med Monitor

Il portavoce del Ministero della Sanità ha riferito che un’ambulanza è stata presa di mira mentre evacuava i feriti nelle vicinanze dell’Ospedale Europeo di Gaza, provocando feriti ai paramedici e danni all’ambulanza, portando il numero delle ambulanze prese di mira a 57.

Al-Qudra ha dichiarato che un totale di 210 martiri e 2.300 feriti sono stati ricoverati negli ospedali, sottolineando che un gran numero di vittime sono ancora sotto le macerie e che i corpi dei martiri sono sparsi per le strade.

Ha anche sottolineato che l’occupazione continua ad assediare l’ospedale Kamal Adwan e l’ospedale Al-Awda nel nord di Gaza, confermando che i cecchini annidati attorno all’ospedale Al-Awda hanno ucciso e ferito diverse donne incinte mentre si recavano all’ospedale per partorire.

Al-Qudra ha confermato che alle donne incinte nel nord di Gaza è stato impedito di accedere al servizio di maternità presso l’ospedale Al-Awda, provocando la loro morte insieme ai loro bambini non ancora nati.

Fonte: Al Mayadeen English

Traduzione: Luciano Lago

4 commenti su “Il bilancio dei martiri a Gaza è di 17.700; I cecchini delle Foi prendono di mira e uccidono le donne incinte

  1. Hamas è un gruppo terroristico , formato da dei cialtroni e degli incapaci , ma soprattuto dei codardi e verrano massacrati tutti , compresi i loro sostenitori…

    1. Hamas è un partito politico, sostenuto da paesi arabi. Speriamo che possano rispondere alla ferocia nazista dei sionisti e liberare il popolo palestinese che da 80 anni soffre le angherie e i soprusi che Israele adesso non riesce più a celare al mondo intero. In ogni caso Israele ha perso: la guerra mediatica, la faccia, la pretesa vittimologia, il prestigio, e spero anche la forza militare a meno che non si tratti di bambini armati di pietre, ovviamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM