Il Belgio salva il confinamento da “pericolosi bio-terroristi”, calpesta “eroicamente” una donna con la polizia a cavallo

Circa 2000 festaioli si riuniscono in un parco di Bruxelles minacciando la jihad contro il nemico invisibile. Per fortuna la polizia è a disposizione per calpestarli con i cavalli, attaccarli con cannoni ad acqua e picchiarli. Il sistema di blocco e confinamento viene salvato dagli insorti bioterroristi ! (In realtà no, i festaioli hanno mantenuto la loro posizione e persistettero nella notte.
(Vita: 1 Cultori della morte 0)

https://twitter.com/LE_GENERAL_FR/status/1377722216113184771?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1377722216113184771%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fanti-empire.com%2Fbelgium-saves-lockdown-from-dangerous-bio-terrorists-heroically-tramples-a-woman-with-horseback-police%2F

Brxelles, oggi, i poliziotti schierati a dozzine, a cavallo ed a piedi, con equipaggiamento anti sommossa, muniti di cannoni ad acqua per disperdere una riunione all’aperto a Bois de la Cambre, una donna viene gravemente ferita travolta da un cavallo della polizia. Tutto questo esercito si mobilita in nome della pandemia per “salvaguardare la salute”!!
Video:

La repressione della polizia in Belgio non conosce soste. Bisogna difendere l’ordine pubblico e le disposizioni di confinamento da pericolosi negazionisti che vogliono riappropriarsi della libertà di movimento.

La polizia belga si dimostra implacabile: i trasgressori saranno puniti, costi quello che costi……(n.d.r.,)-

Fonte: Antiempire.com Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM