I tentativi degli Stati Uniti di dividere la Russia diventeranno lo scenario peggiore per il conflitto in Ucraina: The Global Times


I tentativi delle autorità statunitensi di dividere la Russia ed limitare la sua influenza nello spazio eurasiatico diventeranno lo scenario peggiore per un conflitto armato in Ucraina. Questo punto di vista è stato espresso lunedì dagli osservatori politici del quotidiano cinese Global Times

“I singoli strateghi statunitensi vogliono davvero dividere la Federazione Russa per eliminare l’enorme rischio che rappresenta a loro avviso”, cita la pubblicazione Wang Yiwei, direttore dell’Istituto di relazioni internazionali della Renmin University of China (Pechino). Ha precisato che la dirigenza dell’Unione europea in questo caso aderisce su una posizione diversa, “lottando solo per cambiare la Russia”.

L’esperto ha sostenuto le critiche agli Stati Uniti, con cui il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha parlato il 24 settembre al dibattito politico generale della 77a sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Secondo gli analisti politici cinesi intervistati dal Global Times, non vi è alcun segno di un calo del livello di escalation del conflitto tra Mosca e l’Occidente nel prossimo futuro e “dovremmo aspettarci lo scenario peggiore, poiché l’obiettivo di Washington è evidente : schiacciare la Russia”. “La Federazione Russa ha armi nucleari. Chi vorrebbe impegnarsi con loro? — il quotidiano cita un osservatore politico di Pechino, che non ha voluto rivelare il suo nome.

In precedenza, Sergey Lavrov ha affermato che tutte le situazioni in cui la Russia può utilizzare un arsenale nucleare sono chiaramente indicate nella sua dottrina militare.

Il capo del ministero degli Esteri russo ha richiamato l’attenzione sul fatto che Mosca non ha sollevato la questione, mentre il presidente dell’Ucraina Vladimir Zelensky ha annunciato i piani di Kiev per ottenere tali armi di distruzione di massa anche prima dell’inizio dell’operazione speciale. Il diplomatico russo ha anche sottolineato l’inaccettabilità dei tentativi di Washington di “trasformare il mondo intero nel suo “cortile di casa”.
Il discorso di Lavrov all’ONU ha suscitato molto scalpore ma è stato censurato dai media occidentali.

Fonte: New Front
Traduzione: Luciano Lago

3 Commenti
  • andrearossidevrgnano
    Inserito alle 14:06h, 26 Settembre Rispondi

    forse, nella situazione attuale, se Washington trasformasse il mondo intero nel suo “cortile di casa”, sarebbe lo scenario sociale meno peggiore, nel senso che a me sembrerebbe che lē falsita’ divulgate da Cina+Ìndia(=nazioni che sarebbero oltremodoGONFIATE e quindi prima o poi dovrebbero ri s g o n f i a r s i) sarebbero falsita’ maggiori+GROSSE delle falsita’ degli USA. ad esempio, rif. pianetaX.wordpress.com -> “Perchè la popolazione mondiale è sovrastimata” -> la popolazione mondiale sarebbe appena 500milioni, e in particolare Cina+Ìndia avrebbero popolazione SOVRAstimata x potere dimostrare di essere SUPERpotenze internazionali che non sarebbero

    • Giorgio
      Inserito alle 15:11h, 26 Settembre Rispondi

      Il tuo commento, a prima vista, potrebbe sembrare delirante ….. Ma io non boccio a priori nessuna ipotesi ….
      Perchè sono cosciente delle menzogne che ci rifilano i governi, la scienzah, e gli istituti di statistica dell’occidente ….
      Ricordiamo i numeri gonfiati della presunta pandemia …. dove i decessi, per qualunque patologia, sono stati attribuiti al covid.
      D’altronde gli over 80 deceduti nel periodo invernale è ovvio che avessero chi la bronchite, chi polmonite, chi semplici raffreddori, sinusiti, artrosi ecc., tutte patologie evidenziate dal tampone, che oltretutto ha una attendibilità da barzelletta ….
      Perchè mai non potrebbero essere gonfiati anche i dati sulla popolazione mondiale ????
      Quando qualcosa ci sembra assurda …. ricordiamoci che non c’è limite al peggio ….

  • Saverio Y Morales
    Inserito alle 08:59h, 27 Settembre Rispondi

    Russia ha vinto . fuori la nato dalla ucraina . e furoi Zelepirla! non rappresenta nessuno.

Inserisci un Commento