I talebani hanno impiegato 4 ore per prendere Kabul

I talebani hanno preso la capitale dell’Afghanistan in sole quattro ore, hanno già proclamato il pieno controllo sul Paese. Inizialmente gli Stati Uniti avevano annunciato che l’assalto a Kabul sarebbe durato almeno cinque mesi, tuttavia le dure condizioni imposte dai talebani hanno costretto le autorità afgane a consegnare Kabul senza alcuna resistenza significativa.

Intorno a mezzogiorno (di oggi – 15 agosto ndr.) si è appreso che 13 dei 18 distretti della capitale afgana si trovano già sotto il controllo dei talebani; all’ora indicata, solo l’aeroporto e le missioni diplomatiche di alcuni Paesi restano fuori dal loro controllo, anche se se nel caso della Russia i talebani hanno promesso sicurezza ai diplomatici russi, mentre invece nel caso degli Stati Uniti la situazione sarebbe molto più complicata.

Talibani vincitori del conflitto ventennale

Venerdì scorso Washington ha ordinato l’invio di altri cinquemila soldati americani in Afghanistan per la domenica successiva, ma ora la situazione è tale che gli aerei con l’esercito americano a bordo, semplicemente, nemmeno sarebbero in grado di atterrare sul suolo del paese. Al contempo le rimanenti truppe americane ancora presenti in Afghanistan diventeranno probabilmente materia di discussione tra i talebani e Washington. In caso di resistenza, i talebani hanno annunciato che elimineranno immediatamente il gruppo di diverse migliaia di militari della NATO.

In precedenza, uno specialista di Avia.pro che ha condotto un’analisi, ha concluso che l’assalto a Kabul sarebbe iniziato nella capitale verso l’ora di pranzo di oggi, suggerendo che non sarebbero servite più di 48 ore per prendere l’intera capitale, tuttavia, i miliziani (talebani ndr.) sono riusciti a farlo molto più velocemente.

Fonte: https://avia.pro/news/taliby-zahvatili-kabul-za-4-chasa-ozhidalos-chto-na-etoy-uydyot-polgoda

Traduzione di Eliseo Bertolasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM