I talebani hanno impiegato 4 ore per prendere Kabul

I talebani hanno preso la capitale dell’Afghanistan in sole quattro ore, hanno già proclamato il pieno controllo sul Paese. Inizialmente gli Stati Uniti avevano annunciato che l’assalto a Kabul sarebbe durato almeno cinque mesi, tuttavia le dure condizioni imposte dai talebani hanno costretto le autorità afgane a consegnare Kabul senza alcuna resistenza significativa.

Intorno a mezzogiorno (di oggi – 15 agosto ndr.) si è appreso che 13 dei 18 distretti della capitale afgana si trovano già sotto il controllo dei talebani; all’ora indicata, solo l’aeroporto e le missioni diplomatiche di alcuni Paesi restano fuori dal loro controllo, anche se se nel caso della Russia i talebani hanno promesso sicurezza ai diplomatici russi, mentre invece nel caso degli Stati Uniti la situazione sarebbe molto più complicata.

Talibani vincitori del conflitto ventennale

Venerdì scorso Washington ha ordinato l’invio di altri cinquemila soldati americani in Afghanistan per la domenica successiva, ma ora la situazione è tale che gli aerei con l’esercito americano a bordo, semplicemente, nemmeno sarebbero in grado di atterrare sul suolo del paese. Al contempo le rimanenti truppe americane ancora presenti in Afghanistan diventeranno probabilmente materia di discussione tra i talebani e Washington. In caso di resistenza, i talebani hanno annunciato che elimineranno immediatamente il gruppo di diverse migliaia di militari della NATO.

In precedenza, uno specialista di Avia.pro che ha condotto un’analisi, ha concluso che l’assalto a Kabul sarebbe iniziato nella capitale verso l’ora di pranzo di oggi, suggerendo che non sarebbero servite più di 48 ore per prendere l’intera capitale, tuttavia, i miliziani (talebani ndr.) sono riusciti a farlo molto più velocemente.

Fonte: https://avia.pro/news/taliby-zahvatili-kabul-za-4-chasa-ozhidalos-chto-na-etoy-uydyot-polgoda

Traduzione di Eliseo Bertolasi

16 Commenti
  • Gino Labriola
    Inserito alle 18:41h, 15 Agosto Rispondi

    Resta da capire se questa veloce capitolazione Usa sia una disfatta, oppure un mero calcolo strategico. Se i talebani dovessero prendere di mira i territori confinanti, repubbliche ex sovietiche e Cina, allora questa storia sarebbe il frutto di un preciso calcolo strategico teso a mettere il caos ai confini dei due giganti asiatici ad un costo irrisorio per gli Usa..
    Viceversa, se fosse solo una micidiale disfatta Usa, allora potrebbe essere l’inizio di una disfatta su tutto il fronte asiatico, con sviluppi davvero interessanti sugli assetti di potere mondiali.

    • rossi
      Inserito alle 21:38h, 15 Agosto Rispondi

      Secondo me è una disfatta. Gli usa invasero l’Afganistan per cercare di costruire una pipeline fino all’oceano Indiano, non ci sono riusciti. Prima di ritirarsi hanno cercato di fomentare la guerra civile tra i signori della guerra e i Talebani in modo da poter infiltrare sempre più terroristi dell’isis con il compito di destabilizzare gli stati confinanti, ma a quanto pare hanno fallito anche questo piano B, senza la guerra civile il nuovo governo Afgano darà una caccia senza tregua ai terroristi dell’isis che verranno completamente annientati. E’ da vedere se il nuovo governo Afgano a maggioranza Taliban riuscirà ad ottemperare alle promesse fatte durante gli incontri di Mosca e di Pechino, penso di si….. i Talebani sono Talebani ma non sono mica scemi o nichilisti come gli occidentali!!!! La Cina farà passare un corridoio per la nuova via della seta anche in Afganistan e più avanti con partenariati la Russia guadagnerà lo sbocco sull’oceano Indiano. Ragazzi è quasi fatta, NON VACCINATEVI, a breve assisteremo al collasso più spettacolare della storia, allo sfracello dell’impero del male ammmmericano-anglo-sionista, che botto!!!! W l’EURASIA, W GESÙ CRISTO, W ALLAH, W LE TRADIZIONI, ABBASSO SATANA

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 08:57h, 16 Agosto Rispondi

      lei è uno dei pochi col paraocchi, mi pare evidente che la “fuga” degli yankee celi ben altro sotto la coperta, appunto destabilizzare l’area visto che l’Afghanistan è vicino sia a Russia che Cina
      ma secondo lei gli yankee se ne vanno lasciando mezzi militari e tutto il resto lì a portata di mano dei tagliagole ?
      inoltre ben pochi ne parlano, ma delle immense coltivazioni di oppio (alla fine gli yankee andarono là anche per quello visti gli enormi interessi della CIA sulla droga, vedi operazione bluemoon) che ne sarà ?
      hanno abbandonato l’Ucraina (sebbene qui si legga ancora la favola della presa della Crimea da parte ucraina, con cosa? fionde e mortaretti?) ed ora spostano la destabilizzazione nel cuore dell’Asia, il Pakistan ha diversi problemi con quello che sta succedendo in Afghanistan, a parte commerciali, visto che c’è un’area al confine con loro in cui c’è un florido mercato, soprattutto ora per la fiumana di gente che sta, giustamente, scappando dai tagliagole mussulmani
      ed il Pakistan chi è ? uno dei membri del patto di Shanghai
      se si tracciano i puntini il quadro diventa chiaro, altro che fuga, altro che “nuovo Vietnam”….

      • atlas
        Inserito alle 12:57h, 16 Agosto Rispondi

        tu mi sa che sei un’altro che abbandonerà questo sito. Non scrivi sempre porcate ma solo l’odore della tua democrazia è vomitevole. Vogliamo arditamente stare sereni, credo tutti lo vogliano quì. Potresti andare a difendere i confini di sforza italia insieme all’Alessandra che di buono ha solo il cognome, e a Berlusconi. E’ una buona idea per questa sera. Già c’è n’è tanti di voltagabbana in giro, basta uscire di casa. Ecco, statti a casa tua, ti abbiamo riconosciuto ormai

  • Anonimo
    Inserito alle 19:09h, 15 Agosto Rispondi

    Per noi il rischio è che ora si dedichino al fronte europeo, come da tempo tentatno di fare.

  • eusebio
    Inserito alle 19:42h, 15 Agosto Rispondi

    Il presidente Ghani lacchè degli USA già ha lasciato il paese e i talebani hanno occupato il palazzo presidenziale, tanto per fare un confronto il governo lasciato dai sovietici è durato alcuni anni e alla fine i talebani hanno impiccato il valoroso e sfortunato ex presidente Najibullah.
    Il regime Clinton-Biden marionetta della ricca minoranza ebraica è marcio fino al midollo, sta conducendo una guerra civile interna contro i bianchi cristiani, che vengono ammazzati a migliaia ogni anno dai medicinali a base di oppioidi, dalle sparatorie effettuate dai criminali di colore, che adesso per conto dei sionisti sparano pure agli asiatici americani, soprattutto cinesi per punire la Cina del sostegno dato ad Iran, Siria e Palestina, e adesso pure dai vaccini della pandemia farlocca.
    Questo solleciterà la Cina a non sostenere più il debito pubblico USA di circa 30 trilioni di dollari, ormai verso il 140% del PIL, di cui purtroppo i cinesi detengono ancora poco meno di mille miliardi di dollari in rapido calo,
    Anche in Sudafrica il circa 10% bianco della popolazione viene attaccato dalla criminalità di colore e Putin aveva offerto ai bianchi sudafricani di trasferirsi in Russia, che in Estremo Oriente è semivuota.
    Forse pure i bianchi USA si trasferiranno in massa in Russia, oltre 8 milioni di americani vivono già all’estero e in tanti hanno rinunciato alla cittadinanza, probabilmente la minoranza ebraica al potere aveva progettato da decenni il genocidio dei bianchi cristiani americani, hanno sperimentato varie tecniche, i medicinali a base di oppioidi che creano tossicodipendenza, la strumentalizzazione dei fragili neri dei ghetti perlopiù tossicodipendenti, e adesso i vaccini sperimentali.
    C’è il curioso caso del ruandese cattolico che in Francia prima ha bruciato una chiesa e poi ammazzato un prete cattolico, qualche anno fa qualcuno ipotizzò che dietro il massacro dei tutsi in Ruanda ci fossero Israele e la Francia governata dai socialisti a controllo ebreo, prima i due governi armarono gli hutu, e poi forse fecero fuori il presidente hutu del Ruanda, e della cosa furono incolpati i tutsi, che vennero aggrediti e massacrati a centinaia di migliaia.
    Chissà che non sia stato un tentativo di sperimentazione delle masse per provocare stragi di massa, in fondo gli ebrei disprezzano sia i bianchi cristiani che i neri, ampiamente ricambiati, fino al 1950 nel vecchio sud USA prima venivano i bianchi cristiani, poi i neri cristiani quindi gli ebrei, che le prendevano da tutti gli altri.

  • rossi
    Inserito alle 21:51h, 15 Agosto Rispondi

    Averceli in europa, patrioti amanti della propria tradizione disposti a tutto pur di cacciare l’invasore, che invidia che provo per l’Afghanistan, ovviamente non sono un talebano e non sono nemmeno musulmano ma volevo esprimere con gaudio il rispetto che ho per quel popolo, ONORE E GLORIA AGLI INDEFESSI CORAGGIOSI E TIMOROSI DI DIO COMBATTENTI PATRIOTI TALEBANI, hanno liberato il loro paese dall’invasore, le loro donne ora potranno restare al sicuro dalla mercificazione indotta dalla cultura occidentaloide, dalle vaccinazioni sataniche, che fortunate e belle le donne Talebane vestite da favola da mille e una notte, mamme che crescono guerrieri fortissimi in virtù della selezione naturale. IL SOLE SORGE AD ORIENTE E TRAMONTA IN OCCIDENTE

    • rossi
      Inserito alle 22:23h, 15 Agosto Rispondi

      sempre che i Talebani non manovrino nell’ombra per destabilizzare la Russia, tutto è possibile, ma non si può non gioire quando un’invasore che ha bombardato tutto e tutti viene cacciato, così come saranno bruciati i campi di papavero sponsorizzati invece dall’invasore, Ogni cultura, ogni civiltà ha diritto di esistere nella misura in cui si sforza di convivere più o meno pacificamente con i suoi vicini e non approfitti della sua superiorità tecnologica-militare per colonizzare popoli lontani, depredarli e annientarne la loro specificità culturale. In passato i Talebani si sono comportati male? Io da bravo cristiano ho sempre la fiducia che possano migliorare imparando dagli errori del passato, speriamo che Russia, Cina e Afghanistan possano prosperare in armonia, alla facciaccia dell’occidente satanico guidato dal deepstate.

    • rossi
      Inserito alle 22:31h, 15 Agosto Rispondi

      errata corrige: ONORE E GLORIA AGLI INDEFESSI CORAGGIOSI E TIMOROSI DI DIO COMBATTENTI PATRIOTI AFGHANI

  • Fratello Marcus
    Inserito alle 22:39h, 15 Agosto Rispondi

    Hai visto i loro “green pass” Rossi? Con quanto orgoglio lo mostrano, che sia in spalla o al braccio? Ha ha ha……..Armin dove sei?

    • rossi
      Inserito alle 23:00h, 15 Agosto Rispondi

      bella questa…..!!!! Ma sai, il mondo era bello perchè vario, ora fa schifo perchè l’occidente lo ha uniformato quasi del tutto!!!! Non esiste una società perfetta, l’utopia non è di questo mondo, io se imposto preferisco il battesimo tradizionale a quello con siringa, comunque preferirei poter scegliere dove vivere e con chi vivere, preferirei essere obbligato a pregare che a impiantarmi un microcip, perchè è li che vogliono arrivare i satanassi, Ma tranquillo non sono un fanatico religioso, ma se solo l’Afganistan si opporrebbe al transumanesimo be allora andrei a vivere li e mi uniformerei al loro pass che è sicuramente più ecologico di quello che vogliono imporci qui da noi. Auguri

  • atlas
    Inserito alle 05:25h, 16 Agosto Rispondi

    tutti bei commenti, finalmente. Apprezzo l’analisi di Gino. E fossero tutti semplicemente umani come Rossi. Speriamo bene. W l’Eurasia, W Putin, giudei, democrazia, massoneria e ameri cani sono il male. Dio sostenga i buoni, Dio maledica i cattivi, a ognuno ciò che si merita

  • Blackcrow
    Inserito alle 07:36h, 16 Agosto Rispondi

    Grossa vittoria di Putin in Afghanistan, tutto il resto è pura propaganda per ritardati.

    • Fratello Marcus
      Inserito alle 15:47h, 16 Agosto Rispondi

      Sono d’accordo Blackcrow, Putin il domatore di leoni ceceni.

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 09:00h, 16 Agosto Rispondi

    imbarazzante la sequela di commenti che dimostrano misere conoscenze geopolitche ma soltanto un tifo da stadio….

    • atlas
      Inserito alle 12:02h, 16 Agosto Rispondi

      uno che confonde, volutamente, chi taglia le gole e porta terrore democratico, come musulmani e non come salafiti giudeizzati wahhabiti non merita nemmeno di uscire dagli spogliatoi. E’ già stato messo a nudo come un verme

Inserisci un Commento