I servizi USA tentano di uccidere Lukashenko e i suoi figli per un cambio di regime in Bielorussia. L’FSB russo sventa il complotto e arresta gli esecutori

Doveva essere una nuova “eliminazione mirata” tipo quella del generale iraniano Soleimani effettuata lo scorso anno a Baghdad e l’operazione era finalizzata a decapitare il governo bielorusso e permettere un golpe e un cambio di regime a Minsk, in Bielorussia, paese considerato troppo vincolato a Mosca.
E’ andata male visto che il serivizio di sicurezza russo ha intercettato le comunicazioni e neutralizzato gli esecutori del piano.

La clamorosa rivelazione è arrivata oggi dallo stesso Lukhashenko. Il presidente Bielorusso Lukashenko ha accusato oggi la leadership americana di aver tentato di uccidere lui ei suoi figli
Lukashenko ha annunciato l’arresto di un gruppo che stava pianificando un attentato alla vita sua e dei suoi figli. Secondo lui, questo gruppo era direttamente collegato ai servizi di intelligence statunitensi.
Il presidente bielorusso ha detto che il politologo Feduta, il leader del partito Kostusev e l’avvocato Zenkovich sono stati arrestati a Mosca dopo essersi rivolto al direttore dell’FSB ea Putin.

Lukashenko ritiene che il compito di eliminarlo, stabilito dai servizi speciali statunitensi, sia stato approvato dalla massima leadership politica americana.

Alexander Lukashenko

Lukashenko ha anche affermato che in una recente conversazione con Biden, Putin ha sollevato la questione della preparazione di un tentativo di omicidio da parte dei servizi speciali statunitensi nei confronti del presidente della Bielorussia e dei suoi figli, ma non ha ricevuto risposta.

Secondo le informazioni ricevute dai partner bielorussi, in chat private di uno dei messaggeri, Yuri Zenkovich e Alexander Feduta, gli arrestati, hanno organizzato una discussione su un piano per una ribellione armata in Bielorussia e hanno deciso di tenere un incontro personale a Mosca con i generali orientati all’opposizione degli Armati della repubblica. Forze.

All’arrivo di Zenkovich a Mosca, dopo consultazioni negli Stati Uniti e in Polonia, l’incontro si è svolto nell’ufficio di uno dei ristoranti della capitale. Durante l’incontro, i congiurati hanno detto ai “generali bielorussi” che per la riuscita attuazione del loro piano, era necessario eliminare fisicamente quasi l’intera dirigenza della repubblica.

Forze di sicureza russe (FSB)


I cospiratori avevno dettagliato un piano per un colpo di stato militare, in particolare, compreso il sequestro di centri radiofonici e televisivi per trasmettere il loro appello alla popolazione, bloccando le truppe interne e le unità di polizia antisommossa fedeli all’attuale governo della capitale.

Si stava preparando un arresto completo del sistema elettrico della Bielorussia per ostacolare le azioni del potere e delle forze dell’ordine, si presumeva che alcune formazioni armate avrebbero iniziato la fase attiva.

L’obiettivo finale era cambiare l’ordine costituzionale della Bielorussia con l’abolizione della presidenza e l’imposizione della leadership del paese al “Comitato per la riconciliazione nazionale”, afferma il rapporto.

Situazione in attesa di sviluppi……..

Fonti: Ria.ruRusvesna.ru

Traduzione e sintesi: Sergei Leonov

15 Commenti
  • Anonimo
    Inserito alle 23:03h, 17 Aprile Rispondi

    È proprio vero che la storia si ripete, e gli uomini non imparano dai loro errori. Quello che oggi fanno gli amerikani lo ha fatto hitler con il nazismo, e siamo finiti nella seconda guerra mondiale. Per fortuna oggi c’è la russia che pare porre un argine a questi invasati. Ma il mondo che sta facendo per la pace… si sveglierà?

    • atlas
      Inserito alle 01:26h, 18 Aprile Rispondi

      non scrivete di cose infinitamente più grandi di voi

      attenetevi alla Russia e a Putin, che sono una fortuna per l’umanità

      e lasciate in pace l’Uomo che col Nazional Socialismo ha fatto la storia della Germania e dell’Europa

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 03:44h, 18 Aprile Rispondi

      ma quali esponenti politici e militari ha ucciso Hitler ?

      ma a scuola invece di guardare le cosce delle ragazze ascoltava quello che diceva il professore di storia ?

      fa bene a restare anonimo per non palesare al mondo la sua ignoranza

      • Emilio
        Inserito alle 01:38h, 19 Aprile Rispondi

        Mi sa che tu non hai afferrato quello che ha scritto. Lui si riferiva alla sostanza, non ai metodi usati.

    • giorgio
      Inserito alle 10:28h, 18 Aprile Rispondi

      Ma quando mai il nazionalsocialismo attuava golpe o rivoluzioni colorate …………. o utilizzava servizi segreti e ong per rovesciare i governi ritenuti scomodi …… Questa è la tattica dei liberal democratici che vogliono estendere a tutto il mondo il loro criminale sistema sociale global mercantile …… ma la Russia è un osso troppo duro …….

  • Luther
    Inserito alle 23:09h, 17 Aprile Rispondi

    Ma chi li ferma questi invasati? Sono enormemente più pericolosi di quanto non sia stato Hitler. Grande la Russia di Putin!

    • bepo
      Inserito alle 12:54h, 19 Aprile Rispondi

      Ma tutti sti cretinetti che parlano di nazismo buono e nazismo cattivo sanno almeno com’è nato, da chi era finanziato? Chi era Ernst Hanfstaengl detto “Putzi”? Che non è quello di Happy Days…
      Di quale cerchia faceva parte ecc.
      Cretini! Che ancora andate appresso ai falsi miti del nazismo e anti-nazismo!

  • ARMIN
    Inserito alle 23:13h, 17 Aprile Rispondi

    I vecchi trucchi delle “élite” ignobili occidentali oramai sono fallimentari. Queste “élite” morenti sono PERDENTI e fottute.. Auguri.

  • Farouq
    Inserito alle 23:38h, 17 Aprile Rispondi

    Serpenti sionisti quando sono impotenti ricorrono a questo e altro

  • Skeptik
    Inserito alle 23:58h, 17 Aprile Rispondi

    In questo articolo sono spiegati ufficialmente quelli che sono i metodi usati (qui proposte come opzioni) per sottomettere il mondo: https://www.cnbc.com/2021/04/17/iran-israeli-general-says-stopping-nuclear-program-will-be-tough.html

  • Mario Rossi
    Inserito alle 07:12h, 18 Aprile Rispondi

    É una notizia tutta da verificare, perché in Bielorussia ci sono molti interessi contrapposti.
    Francamente dubito che gli Americani siano così stupidi da pensare ad un colpo di stato tramite eliminazione fisica del Presidente Lukashenko, che sarebbe un fiasco mediatico senza precedenti: darebbe la sponda a Putin per prendersi la Bielorussia, cosa che lui vuole ma ovviamente Lukashenko no, per “difenderla dall’aggressione USA”.
    Ora fermo restando che gli USA sono capaci di tutti, e Israele pure, sono più propenso a credere che siano schermaglie fra Lukashenko e Putin.
    Tempo fa Lukashenko aveva fatto arrestare dei Russi con l’accusa di tramare alla sua vita, ora i Russi diffondono questa notizia ma è difficile capire fino in fondo cosa ci sia davvero dietro….

  • eusebio
    Inserito alle 07:22h, 18 Aprile Rispondi

    Lukashenko ha giocato per molti anni su più tavoli, dopo che non ha voluto mettere la Bielorussia in lockdown su ordine dei sionisti dell’FMI è finito in cima alla lista dei nemici di Sion da eliminare, dopo Putin e Xi Jin Ping, anche in Asia la situazione si sta facendo molto tesa, USA e Giappone hanno parlato del contenimento della Cina anche con mezzi nucleari, in una dichiarazione congiunta di Biden e del premier nipponico si è parlato esplicitamente dei problemi di Hong Kong, Xinjiang e Taiwan mandando su tutte le furie il governo cinese, sembra che il livello dello scontro tra defunto impero anglosionista e Grande Eurasia sia ormai al calor bianco, la Cina ha inviato per monito un caccia J-16 ieri sui cieli di Taiwan per ribadire la sua sovranità sull’isola.
    Sui media russi gira una simpatica cartina che vede la spartizione dell’Ucraina, con il sud e l’est assegnati alla Russia fino al delta del Danubio, la Rutenia carpatica all’Ungheria, la Galizia con Leopoli alla Polonia e l’Ucraina attorno a Kiev moncherino residuo.
    I russi stanno allettando polacchi ed ungheresi invitandoli a spartirsi il paese, si potrebbe aggiungere la Romania per la Bucovina, insomma per Zelensky e i sionisti di Kiev è finita.

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 09:05h, 18 Aprile Rispondi

    Gli usa-nato mostrano di ricorrere sistematicamente all’omicidio politico, ovunque nel mondo.
    Dopo l’epoca delle “rivoluzioni colorate”, in parte fallite, c’è stata una decisa “evoluzione” nella destabilizzazione.
    Se ci fosse qualcuno, in Italia, a opporsi con decisione all’atlantista draghi, ora dovrebbe tremare … ma, come sappiamobene, non c’è.

    Cari saluti

  • Prowall
    Inserito alle 12:35h, 18 Aprile Rispondi

    Esisteva un accordo rispettato in tutto il mondo che non si toccavano i Vertici statuali. Mala tempora currunt

  • atlas
    Inserito alle 01:27h, 19 Aprile Rispondi

    tutto ciò dimostra che qualsiasi opposizione valida alla democrazia deve passare obbligatoriamente dalla Russia Sovrana e dalla protezione dei suoi servizi di sicurezza