I SERVIZI DI INTELLIGENCE ANGLO-USA PREPARANO UNA CAMPAGNA DI DISINFORMAZIONE CONTRO LA CERCHIA RISTRETTA DEL PRESIDENTE PUTIN


I servizi di intelligence del Regno Unito e degli Stati Uniti sono in una fase attiva della campagna anti-russa con l’obiettivo di screditare le persone alla guida del Ministero della Difesa e della cerchia ristretta del presidente russo Vladimir Putin, secondo quanto riferito da fonti di stato russe. Lo rivela una fonte diplomatica militare.

“Come parte di azioni provocatorie e malcelate, specialisti di agenzie di intelligence degli Stati Uniti e britanniche stanno prefabbricando fatti falsi sulla leadership russa”, ha detto la fonte citata.

“Come nel caso del caso dei Panama Papers, nonostante l’assurdità delle accuse, la Casa Bianca prevede di utilizzare le contraffazioni per giustificare le sanzioni. Tali azioni sono un’interferenza diretta negli affari interni della Federazione Russa, il cui obiettivo è destabilizzare il paese, indebolire il potenziale economico della Russia e formare le leve dell’influenza politica sulla sua leadership “, ha detto la fonte.

Secondo la fonte, si potevano verificare azioni aggressive nello spazio dell’informazione e le provocazioni non erano nascoste più di tanto . Il rapporto afferma che la disinformazione sarà manipolata attraverso i media controllati da fondazioni create da influenti finanzieri come George Soros e William Browder. La campagna coinvolgerà anche i media finanziati dalle autorità statunitensi. Tra gli altri, Radio Liberty e Current Time.

Va notato che la Russia affronta costantemente le falsificazioni dei media occidentali, la pressione diplomatica indebita dei media tradizionali e quella degli stati occidentali. Pertanto, nuove azioni per screditare la Russia e la sua leadership non saranno come qualcosa di inaspettato.

Putin con ministro Esteri iranano Zarif e con Lavrov

Allo stesso tempo, si vuole creare una situazione favorevole per tali campagne di disinformazione, almeno in parte, sulla cerchia di Putin e dei vertici della Russia di , così come dei loro amici e delle famiglie. La linea di abbigliamento creata dal Ministero della Difesa della Russia, in collaborazione con il rapper controverso di un’azienda di abbigliamento, la Timur “Timati” di Yunusov, potrebbe essere un esempio di come creare quell’ambiente di falsificazioni.
Alle falsificazioni dell’Occidente i russi spono ormai da tempo assuefatti.

Fonte: South Front

Traduzione: Sergei Leonov

1 commento

  • eusebio
    14 Luglio 2019

    Sia la Russia che la Cina sono ormai immunizzate dalle rivoluzioni colorate che sono state intentate contro di loro, hanno cacciato le ONG create dal deep state giudaico internazionale, espresso dai circa 6 milioni di ebrei USA e canadesi e dal milione scarso di ebrei dell’Europa occidentale, in rapporti di parentela e cittadinanza con i 6 milioni di ebrei di Israele.
    I tentativi di suscitare una quinta colonna in Russia, come i tempi dell’URSS in cui i due milioni di ebrei sovietici hanno in gran parte funzionato dall’interno del PCUS come quinta colonna fino alla caduta del regime sovietico (difatti dopo la caduta del muro e gli anni folli di Eltsin sono scappati quasi tutti con la cassa, in Russia sono rimasti circa 100000 ebrei) sono miseramente falliti, dopo l’annientamento della Yugoslania filorussa, dopo il tentativo di creare un emirato wahabita in Cecenia e il golpe di Maydan in Ucraina ormai i russi hanno capito che il loro nemico è l’occidente neocon sionista e la loro migliore alleata la Cina, che come loro ha cacciato le ONG, ha smantellato le reti spionistiche della CIA usando le spie come fornitori di organi e subito un tentativo di rivoluzione colorata che i neocons consumatori di LSD già vedevano diffondersi fino a Pechino e imporre un regime fantoccio degli USA che avrebbe consegnato immediatamente le chiavi della banca centrale ai Rothshild.
    Invece i cinesi, come i russi stanno boicottando il dollaro imponendo rublo e yuan, e sopratutto la Cina si sta riarmando in massa per trasformare il Pacifico in un lago cinese.

Rispondi a eusebio cancella risposta

*

code