I RICCHI AMERICANI SI RIBELLANO ALLE ORDE DI SENZATETTO CHE CONQUISTANO I QUARTIERI DELLA WEST COAST


di Michael Snyder

Le élite economiche sono molto “tolleranti” nei confronti dei senzatetto fino a quando questi non iniziano a presentarsi nei loro quartieri. Anche se i media mainstream continuano a dirci che l’economia americana è “in piena espansione”, il numero di americani che vivono nelle strade continua a crescere molto rapidamente, e questo è particolarmente vero nelle principali città della costa occidentale degli Stati Uniti.

Più di mezzo milione di americani dormiranno per le strade delle nostre città questa sera, e hanno bisogno di aiuto, assistenza e rifugio. Purtroppo, con il deteriorarsi delle condizioni economiche, è probabile che il numero raddoppi o addirittura triplichi. Naturalmente molti tra le persono appartenenti élite sono tutti a favore di fare qualcosa per i senzatetto, purché questi non debbano trovarsi da nessuna parte intorno alle loro dimore.

Ad esempio, parliamo di cosa sta succedendo a Los Angeles. Nessuna città sulla costa occidentale ha un problema più grande di senzatetto rispetto a Los Angeles, e molti nella popolazione senzatetto si divertono a campeggiare sulle splendide spiagge della zona di Los Angeles durante la notte.Tuttavia risulta ovvio che molti delle élite, quelli che hanno pagato milioni di dollari per la proprietà sulla spiaggia, non ne sono rimasti entusiasti. Il frontman dei ” Sex Pistols “, Johnny Rotten, era un simbolo chiave della ribellione anti-establishment negli anni ’70, ma ora sta andando fuori di testa perché i senzatetto stanno rendendo la vita molto difficile per lui e sua moglie a Venice Beach, e quello che ha recentemente detto a Paula Froelich di Newsweek, cosa che ha fatto notizia in tutta la nazione . Le ha detto che la situazione dei senzatetto nel suo squallido quartiere di Los Angeles è così brutta che i ladri stanno strappando le sbarre dalle finestre della sua casa da milioni di dollari, lanciando mattoni, installando antiestetiche tende e sparpagliando nella spiaggia migliaia di siringhe.

“Un paio di settimane fa ho avuto un problema”, ha commentato l’ex principe dei punk. “Sono venuti oltre il cancello e hanno messo la loro tenda all’interno, proprio davanti alla porta principale. È come dire . . l’audacia. E se ti lamenti, che cosa sei? Oh, uno della borghesia della élite dell’establishment? No, sono un ragazzo che ha lavorato sodo per guadagnare i suoi soldi e mi aspetto di poter usare la mia porta di casa. ”
Questo diventa più che un po ‘ironico da parte di un uomo che ha usato droghe, sesso e rock and roll per proiettarsi alla fama mondiale ora sembra una vecchia zitella stanca che vuole solo far uscire gli hippy dal suo prato.

E riferisce anche che la spiaggia di fronte a casa sua è divenuta quasi inutilizzabile a causa di tutte le siringhe e la cacca umana nella sabbia …

Rotten ha aggiunto parlando dei punk: “Sono aggressivi, e poiché ci sono moltissimi aggregatisi insieme sono divenuti delle gang. E le punte dell’eroina. . . Non puoi portare nessuno in spiaggia perché ci sono quelli che aspettano solo che arrivino i ragazzini che mettono i loro piedi – e la cacca tutta sulla sabbia. ”
Bene, Johnny potrebbe anche abituarsi ai suoi nuovi vicini, perché la situazione sta andando peggiorare man mano che la nostra crisi nazionale dei senzatetto si va intensificando.

MS-13 gangster: la capitale umana di cui l’America ha bisogno.
A Los Angeles, il numero di senzatetto che sono morti è aumentato del 76% negli ultimi cinque anni, e questo è accaduto durante presumibilmente ” i bei tempi del boom economico”.

Quindi, quanto andrà peggiornado nel momento in cui l’economia inizierà davvero a entrare in recessione?

Sulla costa di San Francisco, alcuni ricchi residenti combattono con le unghie e con i denti per tenere un presunto rifugio per senzatetto fuori dal loro ricco quartiere. Quanto segue proviene dalla CBS News …

Alcuni residenti di San Francisco si stanno rivolgendo al “crowdfunding” per raccogliere fondi per combattere un rifugio per i enzatetto installatisi nel loro ricco quartiere . A partire da lunedì mattina, lo sforzo ha raccolto oltre $ 80.000 del suo obiettivo di $ 100.000.

Chiamandosi “Safe Embarcadero for All”, l’organizzatore fa appello ai residenti di South Beach, Rincon Hill, Bayside Village, East Cut e Mission Bay, dicendo che i soldi saranno indirizzati a un fondo legale per pagare gli sforzi per combattere il rifugio per i senzatetto . Il San Francisco Mayor London Breed ha sponsorizzato la legislazione per accelerare la costruzione del Centro di Navigazione, che ospiterà 200 senzatetto a due passi dagli uffici di San Francisco di Google e dal quartier generale di Gap.
Com’è meravigliosamente “tollerante”, eh?

Homeless a Los Angeles

Certo, è difficile dare la colpa a loro. Le strade di San Francisco sono disseminate di migliaia e migliaia di siringhe usate e il numero di denunce ufficiali per le feci umane nelle strade sta aumentando di anno in anno.

Ma invece di cambiare rotta, sembra che i funzionari di San Francisco probabilmente estenderanno il loro programma gratuito di consegna di siringhe …

I funzionari di San Francisco stanno discutendo se debbano continuare un programma di scambio di siringhe che ha lasciato le strade della città piene di rifiuti pericolosi.

Abbiamo fatto un’osservazione scomoda sui social media: migliaia di aghi sono sparpagliati nelle strade della città, molto probabilmente è arrivato il programma di scambio di aghi del Dipartimento della sanità pubblica.

Il consiglio delle autorità di vigilanza di San Francisco prevede di approvare una proroga di sette anni del programma di scambio, che potrebbe costare ai contribuenti ben 26 milioni di dollari.
Complessivamente, la città ha distribuito 5,8 milioni di siringhe libere nel 2018, e un gran numero di queste sono state semplicemente gettate in strada quando i tossicodipendenti avevano finito di usarle.

Homeless accampati a Los Angeles

A Seattle, quartiere dopo quartiere è stato occupato da accampamenti senzatetto, e molti residenti dicono che questo è stato già abbastanza …

Nelle ultime due settimane, Seattle Is Dying ha raccolto 38.000 condivisioni su Facebook e quasi 2 milioni di visualizzazioni su YouTube. Il rapporto ha chiaramente risuonato con abitanti di Seattle ansiosi, impauriti e sempre più arrabbiati. Esaurito da un decennio di disordini in aumento e crimine immobiliare – ora due volte e mezzo più alto di quello di Los Angeles e quattro volte più alto di quello di New York, gli elettori di Seattle potrebbero aver raggiunto il punto di “stanchezza da compassione”. Volte, il 53 percento degli elettori di Seattle ora sostiene una “politica di tolleranza zero” nei confronti di senzatetto; Il 62% crede che il problema stia peggiorando perché la città “spreca denaro con l’essere inefficiente” e “non è responsabile per come vengono spesi i soldi” e che “troppe risorse vengono spese per approcci sbagliati al problema.
Con tutti i soldi che hanno, penseresti che le maggiori città della costa occidentale mostrerebbero al resto della nazione come affrontare il problema dei senzatetto, ma invece le cose continuano a peggiorare ogni anno che passa.

E ovviamente quello che abbiamo visto finora è solo l’inizio. Durante la prossima recessione, la crisi dei senzatetto sarà molto, molto peggio di oggi.

L’America non dovrebbe avere più di mezzo milione di persone che vivono nelle strade, ma questo accade e, chi è al potere, non sembra avere alcuna soluzione, oltre a fare guerre all’estero perchè l’America torni grande.

Fonte: The Economic Collapse

Traduzione: Lisdandro Alvarado

4 Commenti

  • La soluzione
    10 Maggio 2019

    Ma come. La grande America sta andando a puttane???

  • Alessandro
    11 Maggio 2019

    Bene rendiamoli la vita impossibile a questi pezzi di merda

  • namelda
    11 Maggio 2019

    invece di sanzionare ed affamare milioni di bambini nel mondo per la brama di dominio dei neocojon e dei zionist ,fingendo poi aiuti umanitari per rubarsi le altrui risorse, comincino
    a risolvere la miseria umana ,economica e sanitaria a casa loro;
    capisco che il problema non si può risolvere con i soliti standard:
    bombardamenti e disinformazione…

  • Nicoló
    12 Maggio 2019

    i non adatti allo schema comportamentale rigido conformista agli homeless nord americani andrebbe lasciato il diritto di costruirsi accampamenti casine lasciare che creino spazi aperti di cultura e scambi fuori dallo shcema mercantilista produttivo non alloggiare in strada sotto tenda per poi lasciar che quest’immagine venga ad essere strumentalizzata in modo politico in chiave oppressiva, sono persone come altre, non credo che la maggiorparte abbia scelto la via della droga come obbiettivo supremo esistenziale, ma che ci sia cascata invece per la mancata dovuta responsabilitá collettiva nel ripensare la marcia dell’evoluzione sociale che s’intende collettivamente abbracciare,
    solo maggior consapevolezza dell’essenza delle nostre esistenze ma del vuoto esistenziale che l’assenza di tolleranza di compassione e maggior apertura mentale ci porta a sperimentare, s’intravede la coesistenza in armonia di individulità critica e solidale libera di sé e capricci altrui, come farfalla esce bozzolo umanitá ora trova nella sua nuova forma lo slancio che é necessario della conquista, allo scapito di nessuno, di quel paradigma esistenziale chiamato libertá

Inserisci un Commento

*

code