I RAZZI LANCIATI DALLA SIRIA HANNO COLPITO LA CITTA’DI KILIS DELLA TURCHIA (FOTO, VIDEO)

placeholder

Alla fine del giorno 18 marzo, due razzi lanciati dal nord della Siria hanno colpito la periferia della città meridionale turca di Kilis.

Secondo fonti siriane, i due razzi sarebbero stati lanciati dalle vicinanze della città di Tell Rifaat, nella campagna settentrionale di Aleppo. L’area è controllata dalle Unità di protezione del popolo curdo (YPG). I media turchi hanno detto che uno dei razzi è caduto in una terra deserta. L’altro, invece, ha colpito un edificio residenziale.
In una dichiarazione, il ministero della Difesa nazionale turco ha affermato che l’attacco missilistico non ha provocato vittime o perdite materiali.

“È stata fatta una notifica alla Federazione Russa per fermare l’incendio; gli obiettivi determinati furono immediatamente messi sotto il fuoco. Le nostre truppe nella regione sono state allertate ”, si legge nel comunicato.

Dopo l’attacco, l’artiglieria turca ha bombardato le città di Maranaz, Shawarighat al-Arz, Qalaat Shawarigha, al-Alaqsa, Tell Rifaat, Ayn Daqna, Baylouniyah, Binê, Soghanaka e Deir Jamal, Sheikh Issa, Menagh e Harbul. Tutte queste città sono detenute dalle YPG ( curdi).
Sono stati segnalati anche pesanti scontri tra combattenti curdi e militanti dell’Esercito nazionale siriano appoggiato dalla Turchia a ovest della città di al-Bab occupata dai turchi.

Nessun gruppo ha ancora rivendicato l’attacco. Tuttavia, fonti turche e siriane hanno ritenuto responsabile le YPG. Negli ultimi anni, il gruppo ha lanciato simili attacchi missilistici contro la Turchia meridionale. Tuttavia, questi attacchi sono stati effettuati solo in risposta a operazioni turche su larga scala.

https://twitter.com/NotWoofers/status/1372631227597983756?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1372631227597983756%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fsouthfront.org%2Frockets-launched-from-syria-hit-turkeys-kilis-photos-video%2F

Nota. Si sospetta che si tratti di una provocazione lanciata dai servizi di intelligence di Israele che vorrebbero un maggiore coinvolgimento della Turchia nella guerra in Siria e degli stessi ambienti USA che favorirebbero una invasione turca della zona nord della Siria. Israele e USA cercano il modo di prolungare indefinitvamente la guerra in Siria che dura da già 10 anni.

Fonte: South Front

Traduzione e nota: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM