I polacchi imparano le delizie di un’occupazione militare tranquilla: i soldati americani possono rapinare e violentare la gente del posto

Oggi, la giustizia polacca non si applica più al contingente armato americano, ma gli Stati Uniti hanno intenzione di spingersi oltre.
Lo ha riferito l’edizione polacca “Onet”, citando le proprie fonti familiari con la situazione dei negoziati tra Washington e Varsavia in merito alla cooperazione militare.

Secondo i resoconti dei media, gli Stati Uniti hanno presentato condizioni estremamente dure per la Polonia riguardo allo spiegamento di un contingente armato nel paese. Prima di tutto, queste riguardavano il finanziamento dell’esercito americano. La situazione si è rivelata così dubbia che la visita di giugno del premier Andrzej Duda negli Stati Uniti è fallita. Il presidente polacco avrebbe dovuto firmare un nuovo trattato a Washington, ma le sue clausole non sono mai state mai concordate e tutto è rimasto sospeso.

Varsavia sperava che gli Stati Uniti avrebbero consentito agli Stati Uniti di tornare sulla questione dopo le elezioni presidenziali polacche, ma Washington ha chiesto l’approvazione immediata, poiché voleva annunciare rapidamente il ritiro dell’esercito americano dalla Germania. Il 31 luglio, mentre i funzionari polacchi stavano discutendo le prospettive di un dialogo con gli Stati Uniti, l’ambasciatrice americana a Varsavia, Georgette Mosbacher, ha annunciato inaspettatamente il completamento dei negoziati.

Fonti della pubblicazione hanno ammesso che la dichiarazione ha colto di sorpresa le autorità polacche. Il ministro della Difesa polacco Mariusz Blaszak ha dovuto successivamente confermare le parole dell’ambasciatore, nonostante il fatto che i punti dell’accordo sembrino estremamente controversi e quindi non siano stati resi noti.

I giornalisti hanno scoperto che una delle questioni più controverse riguardava lo status dei soldati americani. La giustizia polacca si estende ancora solo parzialmente al contingente armato americano: i soldati USA non possono essere puniti per i crimini commessi nel corso delle loro funzioni. I combattenti americani rimarranno impuniti se, ad esempio, provocano un incidente guidando veicoli militari o in caso di crimini contro cittadini polacchi.

Washington, come sua prassi, intende sottrarre completamente i soldati delle forze armate statunitensi dalla giurisdizione polacca. La pubblicazione sottolinea che se l’accordo viene firmato, i combattenti americani saranno in grado di commettere crimini come rapina o stupro impunemente. La polizia polacca non avrà semplicemente il diritto di arrestarli. Le forze dell’ordine saranno costrette a chiamare la polizia militare dalla base americana, dove i trasgressori saranno portati per un ulteriore ritorno negli Stati Uniti.

Il parlamento polacco prenderà in considerazione la ratifica del trattato in autunno.

Truppe USA


Nota: Per le autorità polacche bastava chiedere informazioni all’Italia o al Giappone dove l’occupazione militare USA dura dal 1945. In Italia nel Febbraio del 1998 è avvenuto l’episodio della funivia del Cermis dove i piloti dei jet USA hanno causato la morte di 20 cittadini italiani, tedeschi, olandesi ed austriaci. Nessuno dei militari USA è stato mai giudicato e processato in Italia per quel crimine.

Manifestazione contro la base USA dei residenti di Okinawa
Manifestazione contro la base USA di Ramstein in Germania


In Giappone non si contano i casi di stupri e di violenze sulle giovani ragazze giapponesi ad Okinawa ed altrove (anche minorenni) tanto da suscitare manifestazioni di rivolta contro la presenza militare USA ma tutto è rimasto come prima sia in Italia che in Giappone.
I paesi colonia non hanno il diritto di protestare contro gli occupanti militari che sono fuori di ogni giurisdizione nazionale. I polacchi devono iniziare ad abituarsi. La chiamano “alleanza militare”.

Fonte: News Front

Traduzione e nota: Luciano Lago

12 Commenti

  • atlas
    3 Agosto 2020

    però c’è un fatto. Mai sentito io personalmente, o forse è accaduto realmente poco

    nessuna violenza carnale nei confronti delle donne di quì, quindi 2 sono i casi: o sono puttane partigiane che si danno spontaneamente per qualche zolletta di zucchero con piacere verso l’occupante liberale che parla inglese

    oppure sono talmente poco femminili e femministe intrise di retaggio cattolico che non attirano nemmeno il più grasso di quei porci

    propenderei per tutte e due le ipotesi

    nelle basi delle Due Sicilie invece, premesso di cui sopra che riguarda anche loro, ci sono le Famiglie dei padri padroni, custodi alla Araba maniera, ma non escludo nulla. Da considerare anche il fatto che credo si accoppino fra di loro, dovrebbero essere tante le puttane nelle ff.aa. americ ane

  • giuseppe sartori
    3 Agosto 2020

    ai discendenti di woytila e di solidarnosh un po’ di intimità coi prodi ameri cani non può che far del bene visto e considerato tutto l’odio sempre dimostrato verso il vicino russo

  • eusebio
    3 Agosto 2020

    I polacchi tra poco capiranno cosa vuol dire finire sotto un superpotenza ancorchè decadente che ha una classe dirigente ebrea, come d’altronde la UE, i russi dopo aver assaggiato i massacri perpetrati dai bolscevichi giudei, come punizione solo per i leggeri maltrattamenti rifilati loro nei pogrom dai Centoneri li conoscono bene, dovranno consegnare le loro aziende e la loro banca centrale a Soros, dovranno accogliere milioni di afroislamici stupratori incaricati dagli ebrei di punire gli ariani, e alla fine chiederanno disperati ai russi di liberarli, come avvenuto nel 1815 e nel 1944.

    • atlas
      3 Agosto 2020

      continua pure a chiamare salafiti e wahhabiti giudei come ‘islamici’, perdi solo punti

      dispiace

      • atlas
        4 Agosto 2020

        dispiace perchè personalmente ritengo i tuoi commenti sempre e sistematicamente eccellenti e costruttivi

  • Giorgio
    3 Agosto 2020

    E’ la pena del contrappasso per i seguaci di woytila e solidarnosc con le loro isterie anticomuniste, antirusse e filo USA

  • Giorgio
    3 Agosto 2020

    Dimenticavo, qua da noi l’impunità non si applica solo ai militari USA come nel caso della funivia del Cermis, ma si estende anche ai normali cittadini che commettono reati, vedi Amanda Knox (anche i tribunali italiani prima di sbattere dentro un americano bianco preferiscono condannare un africano, Rudy Guede), oppure il piu recente caso dell’omicidio del carabiniere Cerciello Rega, ucciso da 2 balordi americani bianchi……. per i quali i media hanno subito solidarizzato perchè, poverini, sono stati fotografati ammanettati ……. Ahinoi …… quante ne dovremo subire prima di svegliarci e liberarci dagli yankee

    • atlas
      4 Agosto 2020

      gran massone il padre di Sollecito. E con una figlia ufficiale dei carabinieri. Che criticò pure l’operato di quella polizia

      la manovra giudiziariamente vincente fu proprio quella di estraniare il Rudy dall’Amanda e Raffaele

      una storia vomitevole. Ma saranno loro a star male quando moriranno, il Giudizio e la condanna di Dio sarà molto meno tenue

    • Mardunolbo
      5 Agosto 2020

      Amanda Knox venne inserita nel sistema ” butta il mostro in prima pagina” insieme a l Sollecito , che sian l’una americana e l’altro figlio di massone non può fregar di meno, dato che la giustizia italiana si dovrebbe conoscere bene ed il caso Tortora, nonchè ,più recente, Olindo e Rosa ( ” criminali indifferenti”) dovrebbe far riflettere bene….
      Il caso del carabiniere che ha assalito due americojons , senza usare la divisa (seguendo indicazioni del comandante) dovrebbe ,pure, far capire il livello di inadeguatezza cui lo stato è arrivato nei suoi fedeli servitori…
      I due americojons, sapendo bene il rischio che si corre in Italia hanno reagito all’attacco di “energumeni” (per loro !) non identificabili, pensando fossero amici dello spacciatore…Il resto è cronaca dai giornali. E, guarda caso, sfugge una foto dell’americano accoltellatore, ammanettato e bendato, proprio dalla caserma dei caramba, in modo da suscitare lo sdegno sinistro, come da copione ! Ma se qualcuno ci pensa sopra, si accorge che tutta l’operazione è stata condotta in modo sgangherato ed un qualsiasi drogatello straniero avrebbe tirato fuori il coltello per evitare di scomparire in un pilastro di .cemento come da film sull’Italia.
      Svegliarsi e non buttar là cenci sporchi tanto per accusare ammerregani , come al solito, sarebbe miglior indice di riflessione. Tanti saluti !

      • atlas
        5 Agosto 2020

        ecco, con questo commento ti sei sprofondato da solo. Sarà la grandine che ha colpito l’italia in questi giorni, chicchi grossi come uova

        ti è uscito molto sangue ?

  • Hannibal7
    4 Agosto 2020

    Per me la questione è un’altra
    Più fastidiosa
    Più allarmante…
    Proprio sopra la Polonia c’è Kaliningrad
    Che è territorio russo
    Dove sono già posizionati missili s-400 e Iskander
    Gli ameri-CANI posizionandosi in Polonia non fanno altro che aumentare la tensione con la Russia…un altro tassello, secondo me,che rischia di scatenare il delirio nucleare

    • atlas
      4 Agosto 2020

      che venga presto caro amico

Inserisci un Commento

*

code