I palestinesi muoiono di fame a Gaza di fronte al silenzio internazionale

Il mondo osserva in silenzio mentre i palestinesi muoiono di fame alla luce della feroce guerra israeliana nella Striscia di Gaza assediata, denuncia un funzionario di Gaza.

Il portavoce della protezione civile a Gaza, Mahmud Basal, ha affermato venerdì che il popolo palestinese muore ogni giorno “sotto la luce di un sospettoso silenzio arabo e internazionale”.

La sofferenza dei cittadini di Gaza e del nord peggiora ogni giorno, poiché migliaia di loro aspettano di morire a causa della fame o degli attacchi israeliani”, ha detto.
In questo senso, ha affermato che più di 700.000 persone rischiano la fame e la morte in qualsiasi momento se Israele continua a impedire l’ingresso di cibo e forniture mediche di base.

“L’aggressione israeliana contro il popolo palestinese nella Striscia di Gaza sta entrando nel suo 140° giorno senza che nessuno in coscienza agisca per salvare le vite rimaste a Gaza”, ha lamentato Basal.

Da parte sua, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (UNRWA) ha avvertito che ha un disperato bisogno di risorse poiché quasi tutti i 2,2 milioni di abitanti del territorio affrontano crisi o livelli peggiori di fame. La popolazione di Gaza è “in estremo pericolo mentre il mondo guarda ”, ha criticato l’UNRWA.

“Senza un’adeguata fornitura di cibo e acqua, nonché servizi sanitari e nutrizionali, si prevede che l’alto rischio di carestia a Gaza aumenterà”.

Dal 7 ottobre, quando il regime israeliano ha intrapreso la sua guerra genocida contro la Striscia di Gaza, molte agenzie umanitarie, inclusa l’UNRWA, hanno dovuto interrompere le loro operazioni nella Striscia di Gaza, il che significa che centinaia di migliaia di persone non avranno accesso agli aiuti umanitari.

Onu: a Gaza 9 persone su 10 non hanno nulla da mangiare
Il Ministero della Sanità palestinese ha denunciato venerdì che l’esercito di occupazione israeliano ha posto gli abitanti della Striscia di Gaza assediata in un “triangolo della morte” composto da “attacchi, carestie ed epidemie ” .

Fonte: Hispan Tv

Traduzione:Luciano Lago

7 commenti su “I palestinesi muoiono di fame a Gaza di fronte al silenzio internazionale

  1. Che cessi questo abominio! Subito! Spero che il silenzio, da noi imposto e censurati dai regimi bruxelliani, del mondo arabo derivi da due cose. Un imminente cessate il fuoco per trattative risolutive in corso. Un altrettanto imminente ingresso in campo di forze antisioniste multinazionali capeggiate dall’ Iran, o da un alleanza araba. Con conseguente conflitto allargato ed accerchiamento israeliano. Devono essere fermati!

  2. Il mio nipotino più piccolo, fra i 4 e i 5 anni da me viziatissimo, è mulatto e assomiglia ai bambini palestinesi di Gaza, massacrati e affamati dai nazi adunchi, così il mio odio furibondo nei confronti degli ebrei cresce di giorno in giorno …

    Se dio esistesse o se fosse buono non avrebbe creato gli ebrei.

    Cari saluti

  3. Nella dittatura italiana governata da P D Re Mattarella a manifestare pacificamente per i palestinesi si prendono manganellate. Questo la dice lunga su chi comanda in Italia. Servirebbe un Torquemada in Italia ma non per cacciare gli ebrei bensì per cacciare gli italiani di 4-5^ generazione dalle Istituzioni che impediscono al popolo di ragionare.

  4. E questo silenzio fa più orrore degli assassini. In questa democrazia languente la castrazione di ogni vera opposizione fa pensare che ogni voce di dissenso sia inutile. Tacere facilita la cancellazione della memoria, non facciamolo, continuiamo a sperare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM