"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

I paesi dell’Occidente hanno prodotto l’ondata di terrorismo che scuote il mondo

Sono stati i paesi occidentali, e fra questi la Lettonia, quelli che hanno promosso l’ondata terroristica che sta scuotendo il mondo”, assicura l’ex cancelliere lettone, Janis Jurkans
“Le guerre in Iraq, Afganistán e Siria, in cui partecipa anche la Lettonia, costituiscono la strategia del terrore ed è tramite questa che l’Occidente ha generato il terrorismo”, ha assicurato nelle sue dichiarazionoi Jurkans, il quale è stato il capo della diplomazia lettone tra il 1990 e il 1992, nel riflettere sul recente attentato terroristico registrato a Parigi, secondo le informazioni trasmesse questo Sabato attraverso ‘agenzia Sputnik.

In questo quadro, l’ex capo della diplomazia lettone ha denunciato che l’Occidente (USA, Gran Bretagna, Francia) hanno iniziato la guerra in Siria ed hanno devastato l’Iraq, paesi in cui i cittadini iracheni e siriani incitano gli Stati occidentali ad abbandonare i loro territori ed a smettere di saccheggiare il loro petrolio.
Le guerre in Iraq e in Siria hanno prodotto il caos e la destabilizzazione di questi paesi e sono la genesi del terrore che oggi è arrivato a colpire anche l’Europa.

I militari che sono fuggiti dall’Iraq hanno gettato le basi del gruppo terrorista dell’ISIS (Daesh in arabo), ha precisato l’ex diplomatico, per poi aggiungere che, in seguito, questa stessa banda terroristica ha dichiarato guerra ai paesi occidentali.

Jānis Jurkāns

Allo stesso modo, Jurkans ha sostenuto che l’Occidente ha determinato la caduta del “dittatatore” libico Muhamar Gheddafi, sotto il cui governo l’educazione era gratuita in Libia, alle famiglie venivano finanziate le spese, gli studenti usufruivano di corsi di studio gratis e i bambini andavano tutti a scuola.
“Adesso che situazione c’è in quel paese? Soltanto distruzione”, ha sottolineato l’ex diplomatico.
Jurkans ha manifestato inoltre che la ricetta per farla finita con il terrorismo è semplice e consiste nello smettere di promuovere le guerre.

In questo contesto, Jurkans ha commentato che in un viaggio recente che ha fatto a Londra, ha avuto una conversazione con un mussulmano, il quale gli ha rinfacciato: “tu hai distrutto la mia casa, hai bruciato le mie piante di olivo, hai rubato la mia terra, hai ucciso la mia famiglia e ni hai tolto il lavoro. Hai distrutto il mio paese ed hai umiliato il mio popolo”.

L’ex titolare degli Esteri della Lettonia ha detto che i giornalisti sono soliti domandare di frequente come fermare il terrore e “la mia risposta è semplice, smettere di essere parte dello stesso”, ha aggiunto.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

*

code

  1. Annibale55 2 settimane fa

    Finalmente uno con pò di sale in zucca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. lister 2 settimane fa

    Eh, caro mister Jurkans, “smettere di promuovere guerre”?
    Gliel’ha detto ai sionisti? Quelli che promuovono il Piano Yinon?…

    Rispondi Mi piace Non mi piace