I nigerini attaccano l’ambasciata francese al grido di “Lunga vita a Putin!”

placeholder


Migliaia di persone hanno manifestato davanti all’ambasciata francese in Niger a sostegno dei militari golpisti e vi hanno esposto bandiere russe e nigerine.

Nella capitale del Niger, Niamey, domenica i manifestanti hanno tentato di irrompere nell’ambasciata francese e hanno strappato la targa con la scritta “Ambasciata di Francia in Niger” e l’hanno calpestata, sostituendola con bandiere russe e nigerine.

“Viva Putin!”, “Viva la Russia!”, “Abbasso la Francia!”, hanno gridato i manifestanti, prima di essere dispersi dai lacrimogeni.

Durante la manifestazione, gli indignati sventolano bandiere nigeriane accanto a quelle russe e portano cartelli con messaggi di “Francia assassina”, chiedendo la partenza dei militari francesi dal loro Paese. La Francia ha un contingente di 1.500 soldati nel paese africano come parte di un’operazione chiamata Barkhane.

Video: Protesta in Niger per chiedere la partenza delle truppe francesi
“Abbasso la Francia, fuori Barkhane, non ci interessa l’ECOWAS [Comunità economica degli Stati dell’Africa occidentale], l’Unione europea e l’Unione africana!”, nonché “Arrestare gli ex dignitari per restituire i milioni rubati”, sono alcuni slogan scanditi durante la marcia.

La manifestazione arriva dopo il golpe di mercoledì scorso contro il presidente Mohamed Bazoum , trattenuto dai militari nel palazzo presidenziale da quattro giorni.

Il Niger è attualmente controllato da una giunta militare guidata dal generale Abdourramane Tiani, comandante della Guardia presidenziale, che trattiene il presidente nella sua residenza.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

12 commenti su “I nigerini attaccano l’ambasciata francese al grido di “Lunga vita a Putin!”

  1. la triade dei colchoneros la mellona larusso e c-rossetto , degni di un un film gansters | western all’amatriciana

  2. I paesi francofoni danno un bel calcione nel didietro ai loro padroni parigini e virano verso l’Eurasia.
    Un altro pezzo del mosaico che va al suo posto, un altro passo avanti verso il crac dell’occidente a guida USA-UK e vassalli vari !

  3. I colpi di stato fatti specialmente dai militari vanno sempre e comunque condannati da qualsiasi fazione venga effettuata.

    1. FALSO ! Un colpo di stato se ha il sostegno della maggior parte della popolazione è il benvenuto, se ha come obiettivo di liberare il proprio paese dalla dittatura coloniale, liberista, mercantile e globalista a guida USA-UK-NATO-UE-SIONISTI !

  4. Anche sui borsoni della spesa ho segnato una bella Z a carattere cubitale !
    Per paura che sia un Russo a spasso per turismo in Italia nessuno osa rompermi i coglioni !
    Quasi quasi faccio pure la ZETA sulla mia Panda 899 cc !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM