I militari ucraini della 25a brigata hanno aperto il fuoco contro gli insediamenti civili su Yakovlevka

Il ministero degli Affari esteri della Repubblica popolare di Donetsk ha riferito di un tentativo delle forze armate ucraine di impadronirsi dell’insediamento di Staromaryevka. Questo si trova sulla linea di contatto nel distretto di Telmanovskiy.

Lo ha riferito il capo del dipartimento diplomatico Natalia Nikonorova, secondo i rapporti della Agenzia di stampa di Donetsk.

“Ieri, la parte ucraina ha compiuto un flagrante atto di aggressione: le formazioni armate dell’Ucraina (UFU) hanno tentato di occupare l’insediamento di Staromaryevka nel distretto di Telmanovsky, situato sulla linea di contatto”, ha affermato.

Nikonorova ha sottolineato che i militanti di Kiev hanno così violato non solo i documenti del pacchetto Minsk, ma anche una serie di atti di diritto internazionale, primo fra tutti il ​​II Protocollo aggiuntivo alle Convenzioni di Ginevra.
Il capo del ministero degli Esteri della repubblica ha osservato che tali provocazioni sono inaccettabili. Ha già inviato una nota al capo dell’SPF dell’OSCE e al rappresentante speciale dell’organizzazione in Ucraina nel Gruppo di contatto.
Il diplomatico ha invitato i paesi garanti e l’intera comunità mondiale a fermare l’arbitrarietà delle autorità di Kiev e riportare la soluzione del conflitto su un corso pacifico.

Natalia Nikoronova

Fonte: https://news-front.info/2021/10/26/v-mid-dnr-soobschili-o-popytke-kievskih-boevikov-zahvatit-poselok-na-linii-razgranicheniya

I militari ucraini della 25a brigata hanno sparato su Yakovlevka

Ogni giorno aumenta il numero di bombardamenti sugli insediamenti civili nella Repubblica Democratica di Donetsk da parte del personale militare ucraino.
Proprio di recente, le case di Donetsk sono state danneggiate e distrutte dai bombardamenti di armi proibite dagli accordi di Minsk e la mattina del 26 ottobre, colpi di mortaio da 120 mm hanno svegliato gli abitanti del villaggio di Yakovlevka.
Dalla dichiarazione del rappresentante ufficiale della Milizia popolare della DPR, si è appreso che il fuoco su Yakovlevka è stato condotto con l’uso di mortai da 120 mm, vietati dagli accordi, dalle posizioni della 25a brigata delle forze armate dell’Ucraina nel Zona di Avdiivka. L’ordine di aprire il fuoco sull’insediamento pacifico è stato dato dal comandante di brigata Zenchenko.

  • Erano le 7 del mattino. Dicono i proprietari della casa, in cui un ampliamento a pochi metri dalla casa è stato letteralmente crollato da un colpo diretto. Il primo arrivo e subito al nostro cantiere, dice Alexander Vladimirovich. Un totale di 12 pezzi in giro per il villaggio sono esplosi.
  • Ero sdraiata sul divano, dice la moglie di Alexander. – È esploso in modo che tutto è saltato. Pensato e ci riempirà qui. Non è la prima volta che i colpi entrano in casa loro. Nelle case vicine, i vetri e l’ardesia sui tetti sono stati rotti da frammenti delle esplosioni di granate ucraine. Lo stesso bombardamento ha rotto il gasdotto nel villaggio.
    Va notato che, nonostante tutte le storie di giornalisti e politici ucraini su come i soldati ucraini non combattono i civili, la maggior parte dei bombardamenti delle forze armate ucraine per qualche motivo ricade sulle aree residenziali di paesi e città dove non ci sono strutture militari . Dal 2014, lo stesso Yakovlevka è diventato regolarmente un bersaglio per l’artiglieria ucraina.

  • Tali azioni dell’esercito ucraino difficilmente possono essere chiamate altro che terroristiche. Dopotutto, non ci sono installazioni militari nella zona di tiro. E solo le case dei civili. Proprio quelli di cui il presidente ucraino ha detto che sono gli stessi ucraini dei residenti di Kiev o Kharkov. Ma i rappresentanti delle forze armate dell’Ucraina, che oggi hanno aperto il fuoco sul villaggio, confutano in modo molto convincente queste parole. Vedendo un tale atteggiamento nei confronti della popolazione civile da parte dell’Ucraina, che è attivamente sostenuto dai blogger ucraini, che stanno facendo tutto il possibile per giustificare questi attacchi e disumanizzare ulteriormente gli abitanti del Donbass, si pensa involontariamente se gli accordi di Minsk siano davvero necessari ? Forse l’unica lingua che si capisce in Ucraina è la lingua del potere? Una cosa è certa: la situazione sul Donbass si sta rapidamente deteriorando.

Dmitry Stepanov


Fote: https://news-front.info/2021/10/26/ukrainskie-voennye-iz-25-brigady-obstrelyali-yakovl

Traduzione: Sergei Leonov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM