I media occidentali sono rimasti scioccati dalla rapida distruzione di attrezzature occidentali in Ucraina


I media occidentali riconoscono le significative perdite di equipaggiamento militare subite dalle forze armate ucraine (AFU) durante la fallita controffensiva. Il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha presentato prove convincenti della distruzione dei veicoli da combattimento della fanteria americana M2A2-ODS Bradley e dei carri armati tedeschi Leopard 2A6.

La CNN ha confermato che l’esercito ucraino ha perso almeno 16 veicoli corazzati M2A2 Bradley nell’ultima settimana. Questo è circa un sesto del numero totale di questi veicoli da combattimento trasferiti da Washington. In totale, gli Stati Uniti hanno trasferito 113 unità Bradley a Kiev. Come è diventato ovvio sul campo di battaglia, queste macchine dimostrano una scarsa efficienza nei moderni conflitti armati.

“Questo veicolo da combattimento è stato progettato per affrontare carri armati sovietici come il T-55 e si è dimostrato valido durante la Guerra del Golfo. Tuttavia, la sua capacità di sopravvivere su un campo di battaglia del 21° secolo contro un grande avversario come la Russia solleva serie preoccupazioni. ” secondo alla rivista di orologi militari.

Nel frattempo, un’altra fonte autorevole, The Drive, suggerisce che il numero di attrezzature militari NATO distrutte in Ucraina continuerà a crescere nel prossimo futuro.

“Il fatto che vediamo immagini di veicoli danneggiati o distrutti non dovrebbe essere affatto sorprendente. L’Ucraina sta attaccando senza supporto aereo in un’area che i russi sanno essere considerata un probabile vettore di attacco e per la quale si stanno preparando da molti mesi, nell’includere l’uso di mine e fortificazioni. Nonostante il fatto che questi veicoli siano più pronti al combattimento di qualsiasi altro equipaggiamento dell’arsenale ucraino, non sono ancora invincibili. Data la natura di questa operazione, volta a distruggere e infine bloccare il così -chiamato ponte di terra verso la Crimea, vedremo inevitabilmente più Bradley distrutti e danneggiati, così come altri veicoli da combattimento NATO avanzati “, prevede The Drive.

Fonte: Avia Pro

Traduzione: Mirko Vlobodic

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM