I media occidentali hanno annunciato il “trasferimento di navi da guerra russe” ai Caraibi

Un certo numero di media stranieri, tra cui Reuters, Associated Press, CBS e Miami Herald, hanno riferito che la Russia starebbe schierando navi e aerei nei Caraibi per condurre esercitazioni militari nelle prossime settimane.

WASHINGTON — Gli Stati Uniti hanno monitorato le navi russe e gli aerei da combattimento che dovrebbero arrivare nei Caraibi nelle prossime settimane per un’esercitazione militare, hanno detto ieri funzionari statunitensi. Le esercitazioni sarebbero una dimostrazione di forza da parte della Russia mentre le tensioni sul sostegno militare occidentale all’Ucraina si intensificano.

Si prevede inoltre che le navi renderanno possibili gli scali in Venezuela e Cuba, poiché la Russia stabilisce una presenza militare nell’emisfero occidentale che, secondo gli alti funzionari dell’amministrazione del presidente Joe Biden, era degna di nota ma non preoccupante. Le manovre, che saranno attentamente monitorate dall’esercito statunitense, includeranno una “manciata” di navi russe e navi di supporto, hanno detto i due funzionari.

Non è la prima volta che la Russia invia navi ai Caraibi. Tuttavia, questa esercitazione arriva mentre il presidente russo Vladimir Putin ha lasciato intendere che Mosca potrebbe adottare “misure asimmetriche” in altre parti del mondo in risposta alla decisione di Biden di consentire all’Ucraina di utilizzare armi fornite dagli Stati Uniti per lanciare attacchi all’interno del territorio russo con l’obiettivo di proteggere Kharkiv. la seconda città più grande dell’Ucraina.

Aerei russi in Venezuela

I funzionari, che hanno parlato con i giornalisti a condizione di anonimato per fornire dettagli che non erano stati annunciati pubblicamente, hanno affermato che l’esercitazione è “indubbiamente” parte di una più ampia risposta russa al sostegno degli Stati Uniti all’Ucraina, ma è anche un tentativo di Putin di dimostrare che la sua marina è ancora in grado di proiettare potenza globale dopo aver perso diverse navi negli attacchi ucraini.

Funzionari militari ucraini hanno dichiarato a marzo che la Russia aveva perso un terzo della sua flotta del Mar Nero a causa degli attacchi ucraini negli ultimi due anni di guerra. La notizia tuttavia non è stata confermata.

La Russia non ha notificato agli Stati Uniti le prossime manovre, ma la Marina degli Stati Uniti ha monitorato i movimenti di queste navi, hanno detto i funzionari.

Anche se la Russia non ha notificato agli Stati Uniti – cosa che i paesi in genere fanno per evitare malintesi – i funzionari hanno affermato che i militari di tutto il mondo hanno il diritto di condurre manovre in acque internazionali e di farlo regolarmente. Circa 20 paesi della NATO, tra cui gli Stati Uniti, daranno il via a BALTOPS 24, un’importante esercitazione navale e aerea nella regione baltica vicino alla Russia a partire da domani.

I funzionari hanno detto che il Congresso è stato informato ieri delle imminenti esercitazioni militari russe.

Fonti: elvocero.com + Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

2 commenti su “I media occidentali hanno annunciato il “trasferimento di navi da guerra russe” ai Caraibi

  1. Sono scettico. I russi, per appartenenza, non bluffano, non provocano e non fanno niente d’ inutile. La vedrei una minaccia inutile dato che di sicuro sarebbe una manovra fine a se stessa. Quando la vedrò, questa esercitazione, ci crederò.

  2. Se navi russe navigano nel mar dei caraibi, è una esibizione di forza minacciosa ! Se quelle USA stazionano nel mar Baltico o davanti a Taiwan, esercitano il diritto alla libertà di navigazione ! I soliti bulli, i soliti gangster criminali !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM