I Legami incestuosi tra il settore farmaceutico e l’Elite di Potere di Washington


di Stephen Lendman (*)

Washington è territorio occupato da Big Pharma.

Le aziende che compongono l’industria da trilioni di dollari spendono più per l’acquisto di influenza politica rispetto a qualsiasi altro gruppo industriale.

Secondo la “OpenSecrets.org”, sulla base dei dati compilati dall’Ufficio dei registri pubblici del Senato, l’industria farmaceutica ha speso quasi 5 miliardi di dollari per acquistare influenza negli ultimi 23 anni.
Nel solo 2020, i suoi ricavi mondiali hanno superato $ 1,25 trilioni.

Con dispense governative multimiliardarie a Pharma per farmaci antinfluenzali/covid pericolosi per la salute, il “QuintilesIMS Institute” ha stimato le sue entrate globali nel 2021 a circa 1,5 trilioni di dollari.

Il mese scorso, l’Istituto DrugWatch.com ha notato che le aziende farmaceutiche e di dispositivi medici hanno più potere e guadagnano molto di più negli Stati Uniti che altrove.
Allo stesso tempo, queste industrie “hanno speso miliardi in multe, risarcimenti, accordi e per verdetti della giuria” causati dai danni alla salute e al benessere causati dai loro prodotti.

I sondaggi mostrano che solo circa un quarto degli americani vede favorevolmente il settore farmaceutico.
Insieme alle industrie petrolifere, del gas, chimiche e del tabacco, la farmaceutica è la più odiata dai consumatori statunitensi.
La storia del settore è segnata da farmaci che distruggono la salute, frodi, tangenti e scandali correlati.

Secondo BigPharma’sBest Friends.org, il regime di Trump era infestato da funzionari lelle lobby farmaceutiche inseriti in un sistema di “porte girevoli”.
Almeno 40 dei suoi funzionari avevano – e probabilmente hanno ancora – legami con le industrie farmaceutiche.

Almeno 60 aziende farmaceutiche e gruppi di pressione hanno influenzato le politiche sanitarie dell’Amministrazione Trump.

Si calcola che ci siano state due dozzine dei suoi funzionari governativi che hanno fornito a Pharma servizi legali.
Non meno di nove dei suoi funzionari hanno lavorato come lobbisti di Big Pharma.

I funzionari chiave del regime di Trump legati al settore farmaceutico includevano:

Christopher Liddell, vice capo di gabinetto della Casa Bianca
Ben Carson, segretario HUD
Alex Azar, segretario HHS
Scott Gottlieb, commissario della FDA
Numerosi altri hanno mantenuto legami incestuosi con la Big Pharma.

Da tempo immemorabile, il settore farmaceutico e altri gruppi industriali hanno acquistato influenza e controllo sulla politica di Washington, da funzionari in posizioni chiave del governo ai miliardi di dollari spesi in attività di lobbying.

Funzionari chiave del regime di Biden attualmente hanno legami con le grandi industrie farmaceutiche, tra cui l’interventista Blinken, Susan Rice ed Eric Lander, tra gli altri.
Includono funzionari collegati a Pfizer e altri produttori di vaccini mortali.

A causa del controllo farmaceutico sulle politiche sanitarie, gli americani spendono più del doppio dell’importo per i farmaci da prescrizione rispetto a quello che costano in altri paesi sviluppati.

Eppure quasi la metà degli americani ha una o più malattie croniche che sono responsabili di circa il 70% dei decessi negli Stati Uniti ogni anno.

Disabilitando, distruggendo la qualità della vita e accorciando la durata della vita, tutte le fasce d’età sono colpite.

Children’s Health Defense (CHD) ha definito “l’epidemia di malattie croniche” che colpisce i bambini statunitensi “la più grande crisi” che la nazione deve affrontare.

Oltre la metà dei bambini statunitensi soffre di una o più malattie croniche.
Non sono mai stati così affetti da malattie croniche prevenibili come adesso.
Includono l’autismo, il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), l’asma, le allergie, le condizioni autoimmuni pediatriche e altre.

Quando stavo crescendo molto tempo fa, le cose erano molto diverse da oggi.

Molto tempo fa le condizioni più normali sono scomparse a causa dell’aumento dell’uso nell’ambiente di metalli pesanti, pesticidi, acqua fluorata, erbicidi, farmaci tossici, inquinanti atmosferici, additivi alimentari artificiali, alimenti e ingredienti OGM pericolosi per la salute e altre tossine ambientali che mettono a rischio la salute e il benessere -essere di tutti.
I vaccini fra gli altri causano malattie da cui dovrebbero proteggere ma non lo fanno.
I colpi mortali di vaccino progettati per distruggere la salute sono i più pericolosi di tutti.

Negli anni ’50, gli Stati Uniti avevano uno dei tassi di aspettativa di vita più alti del mondo.
Oggi è uno dei più bassi tra le nazioni sviluppate.

Nonostante la legge federale degli Stati Uniti richieda che i farmaci approvati dalla FDA debbano essere “sicuri ed efficaci”, il “Public Citizen’s Health Research Group “ha rivelato il contrario in tre libri precedenti dal titolo:

“Pillole che non funzionano”
“Pillole da banco che non funzionano”
“Pillole peggiori, pillole migliori: una guida per i consumatori per evitare la morte o la malattia indotta dai medicinali”

Praticamente tutti i farmaci hanno etichette che avvertono di potenziali effetti collaterali che possono essere pericolosi per la salute.
Di volta in volta, la FDA approva prematuramente l’uso di farmaci.
Colpi mortali a parte, oltre 100.000 americani muoiono ogni anno per gli effetti collaterali tossici dei farmaci da prescrizione.

I decessi per farmaci da prescrizione superano di gran lunga i numeri delle guerre calde globali.
Un articolo precedente citava una stima di quasi 400.000 morti negli Stati Uniti per colpi mortali nell’ultimo anno.

Tutti i colpi hanno irrimediabilmente danneggiato, specialmente gli individui multi-vaccinati.
L’assistenza sanitaria degli Stati Uniti è erroneamente chiamata come tale.

In realtà è un’industria della malattia, soprattutto da quando l’influenza stagionale dai vari ceppi da giardino è stata ribattezzata covid con obiettivi diabolici in mente.

Mercoledì, Trump si è disonorato definendo i colpi mortali distruttivi per la salute “uno dei più grandi successi dell’umanità (sic)”.

Ha mentito dicendo che “funzionano”.

Ha mentito sostenendo ciò che distrugge la salute e uccide “proteggie (sic)”.

Ha mentito dicendo che “(p) le persone non muoiono quando le prendono”.

Ha mentito affermando che gli individui “si ammalano molto e… sono ricoverati in ospedale (ricoverati) e sono quelli che non prendono i” colpi (sic).
Ha mentito sostenendo che senza di tali vaccini gli Stati Uniti avrebbero visto una ripetizione dell’epidemia di influenza spagnola del secolo precedente.

Come spiegato in un articolo precedente, citando il dottor Gary Kohls e Kevin Barry:

“Durante la prima guerra mondiale, il Rockefeller Institute… ha inviato il suo siero sperimentale anti-meningococco in Inghilterra, Francia, Belgio, Italia e altri paesi, contribuendo a diffondere l’epidemia in tutto il mondo”.

“Il Rockefeller Institute e il suo vaccino sperimentale contro il meningococco batterico, contrariamente alla mitologia accettata, potrebbero aver ucciso 50-100 milioni di persone nel 1918-1919”.

“Secondo un documento del National Institute of Health del 2008, la polmonite batterica è stata l’assassino in almeno il 92,7% delle autopsie pandemiche del 1918-19 esaminate”.

“Acqua pulita, servizi igienico-sanitari, servizi igienici con sciacquone, cibi refrigerati e diete sane hanno fatto e fanno ancora molto di più per proteggere l’umanità dalle malattie infettive rispetto a qualsiasi programma di vaccini”.

“Documenti analizzati di recente rivelano che l”influenza spagnola’ potrebbe essere stato un esperimento di vaccino militare andato storto”, non correlato alla malattia virale.

Trump non solo è un bugiardo congenito, a volte mostra una profonda ignoranza.

Sparare colpi mortali di vaccino sperimentale è un crimine contro l’umanità.

Lui e il suo regime condividono la colpa con quello attuale e la sua galleria di canaglie al seguito.

Tutto ciò che riguarda l’influenza/covid, in particolare i colpi mortali di vaccino, riguarda la produzione di vittime di massa con il falso pretesto di proteggere la salute.

Evitarli è fondamentale.

Fonte: Stephen Lendman.org

Traduzione: Luciano Lago

*Stephen Lendman è nato nel 1934 a Boston , MA. Nel 1956 ricevette un BA dall’Università di Harvard . Seguirono due anni di servizio nell’esercito americano, poi un MBA presso la Wharton School presso l’Università della Pennsylvania nel 1960 . Dopo aver lavorato sette anni come analista di ricerche di mercato, è entrato a far parte dell’azienda di famiglia del Gruppo Lendman nel 1967. Vi è rimasto fino al pensionamento alla fine del 1999 .

Nell’estate del 2005 è iniziata la scrittura sui principali temi mondiali e nazionali . All’inizio del 2007 è seguita la trasmissione radiofonica. Lendman ora ospita il Progressive Radio News Hour sulla Progressive Radio Network tre volte alla settimana, con molti ospiti illustri, in cui vengono discusse le principali questioni mondiali e nazionali. Lendman è un vincitore del progetto Censored 2008 e un vincitore del premio giornalistico internazionale del Mexican Journalists Club 2011 . Opere varie pubblicate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM