I giochi di guerra della NATO sono una prova generale del confronto durante la Guerra Fredda

da Global Times

Mercoledì l’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) ha dato il via all’esercitazione “Steadfast Defender 2024”, la più grande esercitazione militare dai tempi della Guerra Fredda. Prenderanno parte circa 90.000 soldati provenienti da tutti i 31 membri della NATO e dalla Svezia, con esercitazioni associate che dureranno fino al 31 maggio. I media russi hanno affermato che la NATO ha ammesso apertamente per la prima volta che l’esercitazione era una risposta ad un “attacco russo” e mirava a trasmettere alle popolazioni occidentali che “questa guerra è inevitabile”.

L’operazione avviene in due momenti cruciali: il conflitto tra Russia e Ucraina sta entrando nel suo terzo anno e gli Stati Uniti sono in un anno elettorale. Il conflitto tra Russia e Ucraina non mostra segni di allentamento. Mentre l’esercito ucraino affronta costantemente battute d’arresto sul campo di battaglia, la NATO, in quanto istigatrice di questo conflitto, ha scelto di esercitare pressioni militari sulla Russia. Gli esperti ritengono che l’obiettivo della NATO sia continuare a contrastare la “minaccia russa”, ottenere il sostegno dei cittadini dell’UE per le sue politiche anti-russe e giustificare nuove spese per la difesa e pressioni economiche sulla Russia.

Flotta Nato nel Baltico

Questa esercitazione della NATO non farà altro che aumentare le tensioni in Europa, ha affermato Wang Xianju, ricercatore senior presso la Scuola di studi globali e regionali dell’Università cinese di Renmin. Il conflitto tra Russia e Ucraina dura da quasi due anni, con la comunità internazionale che chiede la pace. Tuttavia, la NATO sta andando controcorrente, provocando e facendo pressione sulla Russia attraverso esercitazioni militari su larga scala, creando così uno scontro in tutto il mondo.

Nel frattempo, l’attenzione e l’energia dell’amministrazione Biden sono sempre più consumate dalle imminenti elezioni presidenziali, rendendola incapace di continuare a fornire il sostegno necessario alla guerra convenzionale dell’Ucraina. Gli aiuti finanziari e militari che l’alleanza occidentale può attualmente fornire all’Ucraina non sono sufficienti a sostenere la sua resistenza contro la Russia. Pertanto, la NATO mira a utilizzare esercitazioni militari su larga scala per scoraggiare la Russia.

Oltre a perpetuare il conflitto tra Russia e Ucraina, un’altra tendenza allarmante della NATO è il suo tentativo di espandersi nella regione Asia-Pacifico. Lo scoppio e la natura prolungata del conflitto tra Russia e Ucraina, insieme al disordine e al cambiamento globale, hanno dato alla NATO, che il presidente francese Emmanuel Macron una volta descrisse come ” un’esperienza di morte cerebrale “, l’opportunità di riprendere fiato e prolungare la propria esistenza, e cercare di realizzare le proprie ambizioni geopolitiche con mezzi selvaggi.

Esercitazione Nato

La NATO non è soddisfatta della sua presenza in Europa e Nord America, quindi cerca continuamente di espandersi attirando paesi della regione Asia-Pacifico come il Giappone e la Corea del Sud. Segue persino il copione americano, esagerando la “minaccia cinese” e interferendo negli affari asiatici. La settimana scorsa, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha affermato che la NATO non si sta spostando in Asia, ma che la Cina si sta avvicinando alla NATO (Sic!)..

Questo argomento è estremamente assurdo e costituisce la preparazione della NATO, in termini di opinione pubblica, per un’ulteriore espansione nella regione dell’Asia-Pacifico. L’ex primo ministro australiano Paul Keating una volta disse che gli europei hanno combattuto gli uni contro gli altri per quasi 300 anni, comprese due guerre mondiali nel secolo scorso, e che “ l’esportazione di questo veleno malevolo verso l’Asia sarebbe come accogliere la peste in Asia”. .’

La NATO è il portavoce e l’esecutore degli interessi statunitensi, ha dichiarato al Global Times l’esperto militare Song Zhongping . La NATO è in realtà dominata dalla volontà degli Stati Uniti, trascinata dal panico e dalle tensioni causate dagli Stati Uniti, diventando l’ascia, la lancia e la pala di Washington. La NATO afferma che il comportamento della Cina viola “i principi fondamentali della NATO di democrazia, stato di diritto e libertà di espressione ”, facendo eco all’etichettatura di Cina e Russia da parte degli Stati Uniti come “asse del male”.

In quanto prodotto della Guerra Fredda, la NATO avrebbe dovuto essere consegnata alla pattumiera della storia dopo la fine della Guerra Fredda. Tuttavia, sotto l’influenza degli Stati Uniti, la NATO non solo sta intensificando la crisi in Europa, ma sta anche pianificando l’espansione in Asia. I paesi asiatici devono rimanere molto vigili a questo riguardo.

Fonte: Global Times tramite History and Society

Traduzione: Luciano Lago

5 commenti su “I giochi di guerra della NATO sono una prova generale del confronto durante la Guerra Fredda

  1. L’occidente è piccolo e in declino è vecchio e non ha la cultura necessaria a andare verso il futuro è il vecchio e non contiene i germi di una nuova cultura che ci proietta verso il futuro anche le università sono decadenti, con i fucili si sparano al piede da soli.

  2. Le grandi manovre del supremo guerrafondaio disposto a ridurre in cenere il mondo, con dovizia di armati e mezzi, destinate a durare per mesi (forse si prevede il completo collasso ukronazi fra maggio e giugno di quest’anno), potrebbero essere un bluff per cercare di intimidire:

    1) Le popolazioni delle colonie europoidi costringendole ad accettare il “più armi e meno stato sociale, redditi, tenore di vita” impaurendole con lo spettro della guerra totale in Europa.

    2) La Federazione Russa per indurla a fermare la OMS, accettare trattative truffaldine nei suoi confronti (come gli accordi di Minsk) ed evitare di perdere l’insanguinata “base” ukraina.

    Inoltre:

    3) Lanciare un segnale intimidatorio alla Cina e a molti paesi liberi che lottano contro l’impero del male, mostrando i muscoli e fingendo un piglio guerrafondaio da “Conan il barbaro”.

    4) Giustificare la propria dannosa esistenza a decenni dalla fine della guerra fredda, utile per mantenere la presa soprattutto in Europa.

    Se la più grande organizzazione criminale armata del pianeta, quale è la cosiddetta alleanza atlantica, mostra i muscoli e digrigna i denti, da brava “bestia da guerra” imperialista, non è de detto che i suoi burattinai elitisti, statunitoidi-ebrei-perfida albione, la considerino lo strumento definitivo per mantenersi al potere, ma forse stanno orchestrando un grande bluff.

    Cari saluti

  3. L’occidente è molto chiassoso e vanesio, come le sue “élite” scadenti.
    Non mi preoccupo molto, dato che sono perdenti in ogni settore, con le idee da 4 soldi che anno in testa!
    Guerre eterne, pochi ingegneri, pochi soldi, il mantenere l’invasione del terzo mondo di improduttivi e malati, impoverimento dei propri lavoratori, vaccini-veleno ! tutte trovate di inferiori idioti, che li fanno cadere prima !
    Ha ha ha ha ha!!!!!!!!!!!

  4. Una guerra con la Russia ci credete?Forse hanno un arma srgreta, una guerra senza armi di distruzione di massa con un paese grande come la Russia i paesi europei tornerebbero al medio evo.

  5. La nuova ragion d’ essere della Nato e’, dalla fine della prima guerra fredda negl’ anni 90, ESPANDERSI AD EST! La UE e l’ FMI delle escrescenze tumorali economiche, che hanno però lo stesso fine. Gli STATI UNITI GLOBALI, controllati e dominati dalla Casa Bianca. Hanno ereditato il progetto, da Von Braun e soci, oltre alla tecnologia missilistica nazista, per portarlo a compimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus