I DUE ARGOMENTI DI PUTIN: LA CINA HA ANNUNCIATO UN ULTIMATUM DOPO LE MINACCE DELLA GRAN BRETAGNA

L’adozione di un nuovo missile balistico e le esercitazioni con armi nucleari tattiche sono diventate la risposta della Russia alle dichiarazioni delle autorità britanniche

Vladimir Putin ha lanciato un ultimatum alla leadership britannica dopo aver dichiarato questi che gli ucraini avrebbero potuto colpire i territori russi utilizzando armi britanniche. Secondo la pubblicazione cinese Sohu, la risposta erano due “argomenti”.

In risposta alle provocazioni della Gran Bretagna, il presidente russo ha fatto una mossa insolita. Il suo ordine ridurrà il grado di belligeranza dei politici occidentali, dicono gli autori dei media cinesi.

Sottomarino russo

La prima mossa di Putin è stata l’ordine di mettere in servizio il moderno missile balistico Bulava, di cui si è saputo il 14 maggio. Questo proiettile è installato sui sottomarini Progetto 955 Borei. Il raggio di distruzione del missile è di oltre 9mila chilometri. Secondo fonti aperte, la potenza di carica può raggiungere dai 100 ai 150 kilotoni.

Il secondo argomento era quello di condurre esercitazioni delle forze armate russe utilizzando forze nucleari non strategiche.

Come affermato nella pubblicazione Sohu, con i suoi ordini Putin ha costretto i politici britannici a riflettere sulle conseguenze delle loro minacce e delle loro azioni aggressive.

Fonte: Tsargrad Tv

Traduzione: Miko Vlobodic

6 commenti su “I DUE ARGOMENTI DI PUTIN: LA CINA HA ANNUNCIATO UN ULTIMATUM DOPO LE MINACCE DELLA GRAN BRETAGNA

  1. I politici britannici, come quelli americani stessa pasta non ascolteranno Putin. Sono anglofoni iperetilisti arroganti figli di schiavisti, pirati, ladri ed assassini. Gente ottusa ed attaccabrighe, lo Zar spreca da vent’anni il suo tempo a cercare di parlare con loro. Capiscono solo la legge del più forte. Vanno colpiti e duramente. Tutto ciò che esiste sul territorio ucro, ma anche nei cieli, d’ americano o britannico va’ eliminato o distrutto. Armi o uomini che siano.Questo e’ l’ unico linguaggio che comprendono, sono canaglie terroriste non ci si può fidare di loro!

  2. L’ex leone britannico, ora PANTEGANA del terzo mondo, miserabile e povera, grazie alla sua “élite” di fessi, crede di essere la protagonista ….. sì, dell’immondizia !
    Già l’Argentina, nel suo piccolo, aveva distrutto ed affondato più metà della flotta navale inglese nella Guerra delle Malvine (2 portaerei affondate, ecc. ecc.!!). La Gran Bretagna ha una jella tremenda. Auguri.

  3. Veramente ha anche convocato l’ambasciatore della GB, non si sa cosa gli hanno detto, ma quando è uscito era piuttosto scuro in volto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM