I cristiani dell’Iraq difesi da Soleimani e da Kata’ib Hezbollah

Cose che il main stream non vi racconterà MAI (e nemmeno i neocon)

Probabilmente in pochi conoscono le Brigate Babilonesi, brigate cristiane parte delle Unità di Mobilitazione Popolare irachene (di cui fa parteKata’ib Hezbollah ) , il loro comandante è Ryan Chaldean, che in una recente intervista riguardo al generale Soleimani ha affermato: “lui era al fianco dei cristiani quando invece l’amministrazione americana li aveva abbandonati”.
Chaldean ha affermato che i due martiri, Soleimani e Abu Mahdi al-Muhandis (assassinati dagli americani presso l’aeroporto di Baghdad) hanno contribuito ad armare e addestrare i cristiani iracheni a difendere le loro terre e le loro case.
“Soleimani non ci ha chiesto di fare nulla. Ci ha chiesto una cosa: proteggere i cristiani, proteggere i cristiani, proteggere i musulmani, preservare Ninive e la pianura di Ninive”.

Combattenti delle brigate cristiane di Hezbollah in Iraq


Lo stesso comandante ha anche confermato che il martire Abu Mahdi al-Muhandis “è stato colui che ha costituito le Brigate dei Babilonesi per combattere contro l’Isis per liberare le nostre regioni“, e in seguito è diventata la 50a brigata all’interno delle Unità di Mobilitazione Popolare.
Per quanto riguarda l’inserimento delle Brigate Babilonesi nell’elenco delle sanzioni statunitensi, ha rivelato che questo è avvenuto dopo che tali formazioni avevano rifiutato di ritirarsi dalle Unità di Mobilitazione Popolare e dall’Asse della Resistenza, esprimendo il suo orgoglio di essere oggetto di sanzioni emesse dall’America contro coloro “che portano le armi per difendere la propria terra, gli stessi che proteggono il loro territorio e la componente cristiana”.

Link all’intervista originale in arabo:
Fonte: https://twitter.com/ChaldeanRyan/status/1348015120455241728?s=19

👊🏻Canale di informazione dal Fronte della Resistenza all’oppressione delle élite mondialiste e guerrafondaie.

7 Commenti
  • Paolo
    Inserito alle 19:41h, 12 Gennaio Rispondi

    Il generale Soleimani non è soltanto un martire – è un uomo buono. Il buon Dio lo ha richiamato a sé, per donargli il meritato riposo. Vari vescovi e sacerdoti in Siria riconoscono l’aiuto fraterno, disinteressato e caritatevole di Soleimani, delle brigate iraniane, di Hezbollah… E purtroppo lamentano il silenzio della Chiesa e dei governi in occidente. Una vergogna senza limiti! Un ringraziamento di cuore a tutti quei mussulmani sciiti che hanno aiutato le antichissime comunità cristiane in Siria ed Iraq a sopravvivere. Dio ve ne renda merito!

    • dolphin
      Inserito alle 11:15h, 13 Gennaio Rispondi

      E’ evidente che la chiesa ha sempre finto di proteggere i cristiani, e questo da secoli, ora che giunto il momento é stata costretta a gettare la maschera e manifestarsi quella che é sempre stata. Meditate gente, meditate….

      • Kaius
        Inserito alle 12:49h, 13 Gennaio Rispondi

        In verità la setta satanica post conciliare ha sempre finto di aver qualche interesse benevolo verso i cristiani solo per poterli trucidare meglio.
        La Sacra Chiesa Cattolica appartiene a Dio.
        Meditiamo…

  • giorgio
    Inserito alle 10:35h, 13 Gennaio Rispondi

    Paolo …. totale condivisione del suo commento ….. tanto di cappello a uomini come Soleimani …..
    Vergogna per la complicità delle confessioni cristiane occidentali, in combutta con i propri governi, complici dei crimini di guerra degli anglo sionisti ….

  • angelo
    Inserito alle 12:40h, 13 Gennaio Rispondi

    Soleimani riposa in pace tra i Grandi della Terra

  • Мосин
    Inserito alle 13:01h, 13 Gennaio Rispondi

    El Papa venuto dalla fine del mondo che dice a riguardo?!
    . . . . . . . . . . . . . . . . .
    Ah si, dice che bisogna vaccinarsi.

    • ernesto
      Inserito alle 11:55h, 14 Gennaio Rispondi

      che ridere, il papa francesco bergoglio, e quando mai ha difeso la cristianità?
      ma guardatelo in faccia…
      patetico veramente patetico.

Inserisci un Commento