I commentatori israeliani rilevano preoccupati la fine dell’egemonia globale USA

Gli esercizi navali di Iran, Russia e Cina inviano un chiaro messaggio agli Stati Uniti: la sua era egemonica globale è giunta al termine; osserva un giornale israeliano (Jerusalem Post).

” Non è stato esattamente il più grande esercizio navale al mondo, nemmeno molto significativo in termini di potenza di fuoco, ma quando Iran, Russia e Cina hanno radunato le loro navi a Chabahar, nel sud-est dell’Iran, venerdì, stavano inviando un messaggio al mondo ” , con queste parole il quotidiano israeliano The Jerusalem Post ha iniziato un rapporto, che è stato rilasciato sabato.

Il giornale ha osservato che diversi fotografi iraniani erano presenti a Chabahar per catturare il momento in cui le navi dei tre paesi si stavano preparando per iniziare le loro manovre congiunte nelle acque del Mare dell’Oman.

Iran, Russia e Cina mostrano potenza navale in manovre congiunte che si svolgono nel Mare di Oman.
Questo fatto, secondo i media israeliani, è stato un grande momento per Teheran, in quanto ha dimostrato che le sanzioni statunitensi e i tentativi di isolarlo non funzionano affatto.

“Manovre di Iran, Russia e Cina, declino dell’influenza degli Stati Uniti”, i commenti dei media israeliani.
Per una tale simulazione, che copriva 17.000 chilometri quadrati nelle acque dell’Oceano Indiano, The Jerusalem Post ha aggiunto , le Forze armate persiane hanno fatto uso delle loro navi più avanzate, compresi i cacciatorpediniere Sahand e Alborz, dimostrando al mondo intero che il loro potere tecnologico e militare copre anche il campo navale.

Vari media internazionali descrivono le manovre congiunte tra Iran, Cina e Russia nell’Oceano Indiano come esercitazioni ampie e senza precedenti.

Altrove nel suo rapporto, il tabloid israeliano ha chiarito che “la Marina iraniana non può competere con gli americani, perché lo scopo di questi esercizi non era mostrare che può affrontare gli Stati Uniti, ma dimostrare che le forze navali iraniane possono essere associate con quelle di altri paesi che vogliono anche sfidare il potere degli Stati Uniti a lungo termine “.

“Le manovre trilaterali mostrano che gli Stati Uniti devono affrontare un nuovo potere che contrasta la loro egemonia”.
Le esercitazioni navali, denominate “Cintura di sicurezza navale”, che includevano esercizi tattici, come il salvataggio delle fregate sotto attacco, sono iniziate nella città portuale di Chabahar, situata sulla costa sud-orientale iraniana del Mare di Oman.

Nave iraniana

Queste manovre trilaterali vengono eseguite in un momento in cui Washington stava cercando di creare una cosiddetta coalizione, con il pretesto di fornire sicurezza marittima vicino alle acque dell’Iran, cioè nel Golfo Persico, dopo alcuni incidenti nella regione di cui gli Stati Uniti e il Regno Unito hanno incolpato Teheran (senza prove).

Da parte sua, la Repubblica islamica ha ripetutamente negato la propia partecipazione a tali azioni e ha dichiarato ai paesi regionali che sono essi stessi che devono garantire la sicurezza dell’area del Golfo senza alcuna presenza di potenze straniere.

https://www.jpost.com/Middle-East/Iran-hopes-naval-drill-with-Russia-China-will-show-US-is-not-a-global-power-612359

Fonte: Jerusalem Post

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

3 Commenti

  • Idea3online
    30 Dicembre 2019

    Ed Israele è sempre al centro tra il Regno del Nord ed il Regno del Sud. La Seconda Guerra Mondiale troviamo Israele come riferimento, nella Terza Guerra Mondiale ancora di più Israele, ed ancora in tanti dubitano sulla Storia descritta nella Bibbia, e sulle Profezie in essa contenute, prove evidenti sull’esistenza del Dio di Abraamo, ma tutto con gli occhi chiusi, riflelttiamo, non è un caso che Israele ancora è, la Profezia è viva.

    – MATTEO 24,28 – “Dovunque sarà il cadavere (o carname) lì si raduneranno le aquile”

    – LUCA 17,37 – “Là dove sarà il corpo, ivi pure le aquile si raduneranno”

  • eusebio
    30 Dicembre 2019

    L’impero anglo-sionista volge al termine, la potenza navale basata sulle portaerei è cessata, la NATO ha praticamente cessato di esistere, l’economia finanziarizzata ha dimostrato la sua enorme inferiorità rispetto all’economia industriale e le società multietniche hanno dimostrato la loro completa inferiorità rispetto alle società monoetniche governate da forze di destra o comunque nazionaliste.
    Gli ebrei hanno creato un occidente con un’economia finanziarizzata e deindustrializzata per poter disgregare la classe media e poterlo controllare tramite il controllo delle banche, dei media e della corruzione politica, e per fare questo hanno favorito le emigrazioni di massa nell’occidente per poterlo controllare mettendo etnie e religioni una contro l’altra.
    Tuttavia paesi come Cina, Russia, Iran e Turchia hanno rifiutato il controllo delle loro banche centrali ed economie da parte della speculazione giudaica e si stanno riarmando appoggiando l’asse sciita nel suo programma di distruzione militare e demografica dell’entità sionista, mano a mano che la struttura economica e militare degli USA collasseranno.
    I paesi dell’Europa occidentale ormai sono in un totale caos economico ed etnico e anelano all’alleanza e all’aiuto russi, e le loro popolazioni sono indifferenti se non favorevoli alla totale distruzione dell’entità sionista.

    • Woland
      30 Dicembre 2019

      Veramente mi risulta che nabiullina (governatore banca centrale russa) sia j.

Inserisci un Commento

*

code