“I BRICS potrebbero aiutare a raggiungere una soluzione politica” a Gaza – Il presidente russo Putin

“Generazioni di palestinesi sono cresciute in un’atmosfera di ingiustizia nei confronti del loro popolo”, ha detto Putin martedì, in commenti televisivi ad un vertice virtuale dei BRICS.
Martedì il presidente russo Vladimir Putin ha chiesto una soluzione politica alla guerra israeliana a Gaza e ha affermato che i membri del gruppo BRICS potrebbero essere coinvolti negli sforzi per raggiungere tale soluzione politica.

“Chiediamo gli sforzi congiunti della comunità internazionale volti a allentare la tensione, a un cessate il fuoco e a trovare una soluzione politica al conflitto israelo-palestinese”, ha detto Putin, nei commenti televisivi a un vertice virtuale dei BRICS, aggiungendo:

Gli stati BRICS e i paesi della regione potrebbero svolgere un ruolo chiave in questo lavoro”.
Secondo Putin, l’ultima escalation, che ha già portato alla “morte di migliaia di persone”, è il risultato del desiderio degli Stati Uniti di decidere da soli il destino della crisi politica tra Israele e Palestina.

Putin parla alla riunione dei BRICS

Washington ha cercato di “monopolizzare il ruolo del mediatore” bloccando gli sforzi di altri attori internazionali, ha affermato il presidente russo.

Le decisioni delle Nazioni Unite che prevedevano la creazione di “due Stati sovrani indipendenti – Israele e Palestina” hanno finito per essere sabotate, ha aggiunto Putin.

Questo ha portato a una situazione in cui “generazioni di palestinesi sono cresciute in un’atmosfera di ingiustizia nei confronti del loro popolo”, ha affermato.

Putin ha detto che è “terribile” che i bambini palestinesi muoiano in gran numero. La vista delle operazioni eseguite sui bambini senza anestesia “evoca forti emozioni”, ha aggiunto il presidente russo.

Secondo il Ministero della Sanità palestinese, Israele ha finora ucciso oltre 13.300 palestinesi, tra cui oltre 5.600 bambini e oltre 3.550 donne.
L’esercito israeliano continua a martellare le case civili in tutta la Striscia di Gaza e nuovi massacri vengono segnalati ovunque nell’enclave assediata.

Gaza è sotto uno stretto assedio militare israeliano dal 2007, a seguito di un’elezione democratica nella Palestina occupata, i cui risultati sono stati respinti da Tel Aviv e Washington.

Fonte: Palestinechronicle.com/

Traduzione: Luciano Lago

5 commenti su ““I BRICS potrebbero aiutare a raggiungere una soluzione politica” a Gaza – Il presidente russo Putin

  1. Anche due stati indipendenti non sarà la soluzione del problema, l’avidità dei sionisti non ha confini e quindi ci saranno sempre guerre, e poi non puoi vivere sereno quando al di la del confine ce chi ha trucidato marito, moglie, figli o i tuoi cari, chi se ne deve andare, sono i sionisti che sono stati la causa di tutto, i palestinesi sono l legittimi proprietari di quelle terre da tempi storici e devono restare dove sono, quel diritto lo hanno pagato con 75 anni di criminale oppressione e il diritto a restare se lo sono riscattati col loro sangue!

  2. Soluzione politica dice Putin? Beh, visto che gli israeliani ammazzano i palestinesi “animali parlanti” per una sorta di colpa collettiva secondo concezioni propri di quel popolo io direi di pignorare – sequestrare i beni degli ebrei di Israele nonchè di coloro che nei paesi occidentali hanno finanziato Netanyahu in questi anni secondo lo stesso principio della colpa collettiva ed indennizzare i familiari dei palestinesi uccisi.

  3. Sento ogni giorno che stanno per arrivare soluzioni a questa guerra . Quando moltissimi Palestinesi saranno morti forse si arriverà ad qualche soluzione . Tra le altre cose , da tempo ONU , OMS , FMI sono nullità che servono soltanto i potenti . Una soluzione arriverà non dagli uomini .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM