Hudson Institute: gli Stati Uniti si stanno riscaldando in Ucraina prima del conflitto con la Cina


“Se gli Stati Uniti decidessero di non sostenere l’Ucraina, sarebbero estremamente mal preparati a combattere la Cina”, ha avanzato una tale tesi Rebecca Heinrichs, una dipendente dell’Hudson Institute.

Hudson Institute: gli Stati Uniti si stanno riscaldando in Ucraina prima del conflitto con la Cina
Fonte: Hudson

A suo avviso, “la decisione di sostenere l’Ucraina ripristina alcuni elementi della base militare-industriale e una sana forza lavoro manifatturiera”, che è essenziale per gli americani per contenere la Cina.

Heinrichs cita le parole dell’ammiraglio della marina americana Charles Richard secondo cui “la guerra della Russia in Europa” è un “riscaldamento” per un conflitto più ampio con i comunisti cinesi. E conclude:

Gli Stati Uniti devono basarsi sui risultati ottenuti in Ucraina e prepararsi per una battaglia più grande che non possono permettersi di perdere”.

In generale, l’autore non ha detto nulla di nuovo. Tutto è nello spirito delle linee guida della Strategia di difesa nazionale degli Stati Uniti, dove la Cina è definita “la sfida più completa e seria alla sicurezza nazionale” e la Russia è la “minaccia acuta” per l’America. Di conseguenza, Washington intende trattare prima con Mosca e poi con Pechino.

Ma con il nostro Paese, gli Stati Uniti hanno avuto un grave intoppo: ci siamo alzati come un osso in gola. E se la strategia fosse in fase di stesura in questo momento, ci sarebbero già formulazioni un po’ diverse.

Ora è il momento di contenere la Cina”, sottolinea Heinrichs. Tuttavia, notiamo che il problema con la Russia non è stato risolto. Inoltre, il confronto sta raggiungendo un livello esistenziale, non solo per il nostro Paese, ma anche per gli stessi Stati Uniti.

Quindi la sospensione della partecipazione di Mosca a START-3 dà a Washington proprio un segnale del genere.

Elena Panini

Fonte: New Front

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM