HRW: “Israele” giustizia illegalmente i palestinesi in Cisgiordania

Secondo Richard Weir, ricercatore senior di crisi e conflitti presso l’HWR, gli omicidi si stanno verificando “a un livello senza precedenti recenti” poiché le Foi non temono di essere ritenute responsabili dal loro governo.

Le forze di occupazione israeliane (IOF) hanno usato illegalmente la forza letale negli attacchi contro i palestinesi in Cisgiordania , uccidendo palestinesi che non rappresentavano alcun evidente pericolo per la sicurezza, ha confermato un rapporto di Human Rights Watch .

Secondo prove di molteplici eventi risalenti al 2022, Human Rights Watch ha riferito di “uso illegale della forza letale in sparatorie mortali contro palestinesi in Cisgiordania”.

Richard Weir, ricercatore senior di crisi e conflitti presso l’HWR, ha affermato che gli omicidi si stanno verificando “a un livello senza precedenti recenti” poiché le Foi non temono che il loro governo le ritenga responsabili.

“Le forze di sicurezza israeliane non stanno solo uccidendo illegalmente palestinesi a Gaza, ma hanno ucciso palestinesi senza una base legale in Cisgiordania, giustiziando deliberatamente palestinesi che non rappresentavano alcuna minaccia apparente”, ha aggiunto Weir.

Secondo l’organizzazione, la ricerca che è arrivata a questa conclusione è stata condotta sulla base di un’indagine su otto omicidi in quattro eventi tra luglio 2022 e ottobre 2023.
Crimini ripetuti dalle forze israeliane in Cisgiordania

Diversi esperti hanno accusato “Israele” di aver perpetrato l’anno scorso l’ennesimo crimine di guerra sparando a bambini innocenti che giocavano nelle strade della Cisgiordania.

Soldati Israeliani

Il 29 novembre 2023, Adam, di otto anni, e Basil, di 15, sono stati uccisi mentre giocavano per strada. Il filmato mostrava un convoglio di occupazione israeliano che passava accanto ad Adam, in piedi per strada con suo fratello maggiore, Baha, 14 anni, e altri nove minori.

Le telecamere a circuito chiuso, che offrivano un’immagine a quasi 360 gradi di ciò che accadde dopo, hanno catturato il momento in cui sono scoppiati gli spari, con 11 colpi sparati, che hanno colpito automobili ed edifici vicini. Tragicamente, due colpi hanno colpito Basil al petto e uno ha ferito Adam mentre cercava di lasciare la scena.
Non sorprende che le Foi, che hanno ucciso migliaia di bambini , sostengano che Basil sia stato ucciso per aver trasportato un esplosivo.

Al Mayadeen inglese
Fonte: Human Rights Watch

Traduzione: Luciano Lago

7 commenti su “HRW: “Israele” giustizia illegalmente i palestinesi in Cisgiordania

  1. Negli USA la polizia capitalista fascista cioè “democratica” può assassinare tutti i negri che incontra per strada oppure che sono dentro a casa loro !
    Tutto va bene !
    Israele nazione assissina-genocida Capitalista-Fascista cioè “democratica” può entrare nei TERRE PALESTINESI e può assassinare o massacrare tutti i civili palestinesi che vuole !
    Gli Israeliani possono cuocere al micronde o bollire vivi anche i neonati Palestinesi !
    Gli Israeliani sono intoccabili !

  2. Ho appreso che hanno trovato il cadavere di una donna palestinese incinta strangolata con un cavo … Le bestie assassine ebree non hanno limiti e ciò che accade a Gaza è orrore puro.

    Nazi adunchi vigliacchi e bastardi!

    Cari saluti

  3. Che le IDF facevano al tiro al piccione con i bambini palestinesi é storia vecchia di anni fa, ora hanno messo il turbo. Ho pena per un popolo innocente massacrato da criminali della peggiore razza e chi sta a guardare non é migliore di loro.

  4. Il fatto è che i 35 mila Palestinesi che figurano come deceduti dal 7 ottobre, sono solo quelli ritrovati. Ce ne sono forse a centinaia ancora sotto le macerie. Più sotto il solo ospedale di Haifa sono state trovate, non una ma, ben tre fosse comuni!! Tutte piene di cadaveri giustiziati e con segni di tortura!! Luridi macellai. Chissà quanti altri ne periranno di fame, malattie e stenti.

    1. 35.000 è il dato ufficiale di due mesi fa. Vista la distruzione è più probabile che siano 350.000! La maggior parte sotto le macerie spianata (vivi o morti) con i caterpillar.

  5. Dopo aver preso il controllo del valico di Rafah molti aiuti che arrivano a Gaza dall’esterno passano per il territorio occupato e i civili sionisti sistematicamente li distruggono, ormai non hanno più freni nel genocidio dei palestinesi, questo tutto sommato piccolo popolo, minoranza tra il Giordano e il mare, con centinaia di migliaia di falsi residenti con doppia cittadinanza che in realtà vivono all’estero, ha una tale carica di odio omicida verso tutti gli altri popoli che è praticamente impossibile per loro vivere assieme agli altri.
    Infatti si spostano di continuo, dall’Europa sono quasi scomparsi, ne restano meno di un milione in gran parte sopra i 60 anni, negli USA grandi comunità come quelle di San Francisco e Los Angeles si sono ridimensionate (San Francisco negli anni Ottanta era la capitale mondiale dei gay, in gran parte in loco ebrei, e ci fu una grande epidemia di AIDS), a favore di quella di Miami che ormai sfiora il milione di persone, altre comunità si sono ingrandite come quella australiana che infatti controlla economia e politica del paese, nonostante siano 150-200000 su neanche 30 milioni.
    Una comunità a rischio è quella argentina, circa 200000 ebrei su circa 50 milioni di argentini, estremamente ricchi e potenti, ma che potrebbero dover scappare di fronte alla gravissima crisi economica innescata dal pazzo presidente iperliberista Milei.
    La Palestina occupata ormai non è più un rifugio sicuro per loro, tra droni e missili dei vari Hezbollah libanesi, irakeni, afghani, Ansarollah yemeniti, e quindi non gli resta che il rifugio in Florida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM