Hong Kong Si è Trasformata In Una Zona Di Guerra Virtuale

di Drago Bosnic

I Rivoltosi “democratici pro USA” hanno dato fuoco a un uomo mentre hanno usato catapulte, giavellotti per attaccare Campus Universitari, Stazioni della Metropolitana e Polizia.

Hong Kong, Cina – Le proteste a Hong Kong hanno raggiunto nuove vette di violenza, con ribelli che lanciavano bombe che prendevano il controllo dei campus universitari e spingevano fuori la polizia, mentre le autorità ammettono che la città, devastata dalle sommosse, è appesa a un filo.

I manifestanti armati fino ai denti con cocktail molotov, giavellotti e (in un caso, almeno) una motosega, hanno preso il controllo dell’Università cinese di Hong Kong (CUHK), spingendo la polizia antisommossa fuori dal campus martedì notte e lasciando una quantità scioccante di distruzione sulla loro scia, ha riferito RT.

Video e foto pubblicati sui social media mostrano i rivoltosi che rafforzano la loro posizione con barricate e accendono fuochi “enormi” nel campus.

Le lezioni sono state cancellate in modo inaspettato al CUHK e in altre università della città, alcune delle quali hanno anche ospitato scontri tra i manifestanti – ancora chiamati “attivisti democratici” nei media nonostante i crescenti livelli di violenza in mostra – e la polizia. In almeno un campus, i rivoltosi hanno rubato attrezzature sportive tra cui giavellotti e armi da tiro e le hanno armate.

Un tentativo di trattative tra il presidente della CUHK e la polizia è fallito, anche se i rapporti sul perché ciò accadde variavano a seconda della fonte.

Mentre molti che sostengono i manifestanti hanno incastrato gli scontri mentre la polizia entrava nei campus universitari non provocati per terrorizzare studenti innocenti, o sosteneva che alla polizia non fosse permesso di entrare nelle università, il sovrintendente capo di Hong Kong Kelvin Kong Wing-Cheung ha affermato che questi stavano semplicemente inseguendo violenti rivoltosi che avevano già lanciato mattoni e molotov alla polizia.

“Negli ultimi due giorni, la nostra società è stata spinta sull’orlo di un crollo totale”, ha detto ai giornalisti martedì.

Voci circolavano sui social media secondo cui la polizia stava prendendo di mira CUHK proprio perché era il sito dello scambio di Internet di Hong Kong, ma questo non è stato confermato.

La distruzione non si è limitata ai campus universitari: un certo numero di stazioni della metropolitana sono state costrette a chiudere dopo essere state attaccate dai rivoltosi e i manifestanti hanno combattuto la polizia in tutta la città, brandendo armi da mattoni lanciati dalla strada a catapulte multiple segnalate vicino al centro città. I rivoltosi sono stati visti in filmati televisivi che lasciavano cadere grossi oggetti dai cavalcavia e quasi colpivano i conducenti sotto.

Perfino i media mainstream, in genere solidali con i manifestanti, hanno preso atto dell’aumento della violenza, incapaci di ignorare le riprese di una violenta folla “pro-democrazia” che ha dato fuoco a un uomo dopo averlo inzuppato di benzina. Un altro manifestante è stato colpito, presumibilmente dopo aver tentato di afferrare la pistola di un poliziotto.
La situazione sta portando la città al collasso e le conseguenze si vedranno presto.

https://www.fort-russ.com/2019/11/hong-kong-turning-into-a-virtual-war-zone-rioters-set-a-man-on-fire-while-using-catapults-javelins-to-attack-university-campuses-metro-stations-and-the-police-graphic-video/

Fonte: FRN

Traduzione: Luciano Lago

7 Commenti

  • G. De Benzi
    14 Novembre 2019

    Se non altro si ribellano al potere comunista Chinese imperante che vuole I cittadini non persone ma schiavi o bestie parlanti , in Italia oramai LA zombificazione Della societa’ e’ allo stadio finale manca solo qualche riottosa voce solitaria da silenziare ma niente di preoccupante, gli italiani non reagiscono Piu sono gia’ da obitorio saturi di pornografia e video cazzate accettano tutto in silenzio al Massimo fanno qualche muggito sul web sempre pero ‘ fatto educatamente poca cosa ,frontiere aperte leggi liberticide Negri e musulmani senza documenti che girano indisturbati ad aggredire rubare cazzeggiare a scrocco tanto pagano gli Italiani i coglioni che lavorano bella roba ,roba da suicidio chissa’ I dati sui suicidi che impennate ! I giudei si sfregano le Mani non devono neanche impiegare le armi per vedervi levati di torno basta LA propaganda avvilente degradante da degenerati incalliti che vi vomitano addosso I’ll Web le TV e I giornali e I’ll gioco e’ fatto

  • Graaf
    14 Novembre 2019

    Su quel che accade in China ci sta un intervista digitate” intervista a Rosenthal ” da far rabbrividire quest’ebreo svuota il sacco ( diffati e’ morto poco dopo) lettura corroborante nella quale l’ebreo parla proprio Della China come Della nuova Mecca degli ebrei , tanto con un click Delle loro banche e Borse gli Ebrei spostano tutti I soldi che vogliono , da noi il CEO Della borsa di Milano si chiama rafaele GERUSALEMME … Investite pure cogl…

  • G. De Benzi
    14 Novembre 2019

    Digitate ” ken O’Keefe ecco chi e’ l’isis israel secret intelligence service ” per dire che ci sono sempre degli ebrei dietro a tutte ste rivolte popolari e armate , prima Soros l’ebreo in Ucraina a finanziare LA rivolta poi sempre Soros x le primavere arabe ecc ecc piu si va ad indagare e piu si scopre che ci sta sempre un Ebreo a foraggiare il tutto ,I soldi degli ebrei fanno Gola A tutti destra sinistra pari sono avidi denaro uguali , una manica di venduti traditori , ci sarebbe da sprangare il parlaminikio una Volta per tutte

  • eusebio
    14 Novembre 2019

    I cinesi gli oppositori pagati da Soros attraverso il dipartimento di stato USA controllato ancora dalla Clinton ad Hong Kong una volta arrestati li fanno sparire, piuttosto che effettuare una massiccia operazione militare o di polizia preferiscono arrestarli un pò alla volta per poi farli sparire nel nulla.
    Le quinte colonne dei sionisti in Cina, Russia e Iran vengono fatte sparire così, non a caso gli ebrei ex sovietici in Russia si sono ridotti a poche centinaia di migliaia su 150 milioni, in fondo il bolscevismo l’avevano inventato loro e il PCUS era controllato da loro, gli agenti CIA in Cina quando vengono scoperti vengono semplicemente eliminati, in Iran probabilmente ci si divertono…

  • G. De Benzi
    14 Novembre 2019

    Digitate” Hong Kong protester shot with live round” ma si I cinesi vengono fatti sparire tanto son tanti il regime comunista e’ vaccinato e’ famoso per sapere come trattare contro gli oppositori contro le nostre storture democratiche da reticentI segaioli mentali, LA ‘ l’umanita’ non e’ di casa , sono nati monchi sotto quell’aspetto empatia O , da noi invece I centri sociali e i sinistri sono l’opposto empatia O verso I propri fratelli di sangue italiani ci darebbero tutti in pasto ai leoni pur di salvare 1 Gommone con 4 Negri delinquenti ,guidati da Vauro il pagliaccio ubriacone che fa soldi dicendo cazzate e facendo scarabocchi da garrota !

  • PESCE ERNESTO
    14 Novembre 2019

    “Negri ” ti piace questa parola! Ti credi yankee? Quardati nello specchio, sei uguale a questi “negri” ! Inutile a piagnucolare come u n gattino

  • Graaf
    14 Novembre 2019

    E chi dice niente a me le negre son sempre piaciute cuba repubblica dominicana Haiti brasile Colombia quanta topa ! Io CE l’ho con gli ebrei e con I coglioni nostrani traditori, altro che Negri , sono I sinistri e gli ebrei I’ll peggio del peggio gente come l’Ebreo Fiano Gad Vermer fratoianni sembra un pusher orfini o del Rio quelli si che sono sottonegri sottotangheri da competizione vili traditori !

Inserisci un Commento

*

code