HEZBOLLAH PRENDE DI MIRA LE TRUPPE ISRAELIANE NEI SITI E NEGLI INSEDIAMENTI MILITARI

Il 18 febbraio Hezbollah ha preso di mira diversi insediamenti israeliani e siti delle Forze di difesa israeliane (IDF) vicino al confine con il Libano.

In quattro dichiarazioni separate, Hezbollah ha affermato che i suoi combattenti hanno preso di mira i raduni di truppe israeliane nel triangolo di al-Tulaihat, al-Baghdadi e negli insediamenti di Evin e Shumira. In un altro comunicato, il gruppo ha annunciato di aver colpito un edificio occupato dalle truppe nell’insediamento di Yaroun.

Il gruppo ha inoltre annunciato in altre tre dichiarazioni di aver lanciato un razzo pesante Burkan sul sito di Ruwaisat Al-Alam e di aver preso di mira il sito di al-Samaqa con due salve di razzi.

Gli attacchi sono stati effettuati “per sostenere il tenace popolo palestinese nella Striscia di Gaza e a sostegno della sua coraggiosa e onorevole resistenza”, ha sottolineato Hezbollah nelle sue dichiarazioni.

In mattinata, l’IDF ha dichiarato di aver effettuato attacchi aerei contro le posizioni di Hezbollah nella città di Yaroun, nel sud del Libano.

Secondo l’IDF, le truppe israeliane hanno anche bombardato con l’artiglieria le aree delle città di Alma al-Shaab e Dhayra per “rimuovere le minacce”.
Hezbollah e i suoi alleati hanno lanciato attacchi dal sud del Libano contro l’IDF dallo scoppio della guerra a Gaza.

Al 18 febbraio, gli scontri al confine hanno provocato la morte di sei civili da parte israeliana, nonché la morte di almeno dieci soldati e riservisti dell’IDF. Da parte libanese sono state uccise più di 300 persone, tra cui 191 combattenti di Hezbollah e almeno 40 civili.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

Un commento su “HEZBOLLAH PRENDE DI MIRA LE TRUPPE ISRAELIANE NEI SITI E NEGLI INSEDIAMENTI MILITARI

  1. Le batoste sull’occidente si accumulano. Dove ci sono valori, soldi, mezzi e intelligenza, è naturale il risultato: il più inadatto viene sterminato.
    Hezbollah è una macchina di guerra da massacri. In Siria i poveri liberatori-ladri terroristi pro occidente sono stati macellati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM