Hezbollah lancia due attacchi contro obiettivi israeliani dopo l’assassinio di Al-Aruri

Il Movimento di resistenza del Libano (Hezbollah) afferma di aver attaccato con missili un gruppo di soldati israeliani al confine con i territori palestinesi occupati.

Nel primo attacco, combattenti della Resistenza libanese hanno attaccato con armi adeguate un gruppo di soldati israeliani nelle vicinanze del sito di Al-Marj. Questo attacco ha causato la morte e il ferimento di diversi soldati israeliani, ha annunciato una dichiarazione di Hezbollah.

L’incidente è avvenuto dopo che il vice capo del Movimento di resistenza islamica palestinese (HAMAS), Saleh Al-Aruri, e altri membri delle Brigate Al-Qasam, il braccio armato di Hamas, sono stati uccisi martedì a Beirut, con droni israeliani.
Nel secondo attacco, Hezbollah ha rivelato che le truppe della Resistenza hanno colpito con missili la caserma israeliana Mitat, centrandola direttamente.

“I nostri combattenti hanno attaccato con missili una posizione di soldati nemici israeliani nelle vicinanze del sito di Jal al-Alam e l’hanno colpita direttamente”, ha aggiunto.
Dopo l’assassinio di Saleh al-Aruri, Hezbollah ha avvertito il regime israeliano che l’assassinio del numero due di Hamas non rimarrà impunito.

Hezbollah Lanciamissili

Noi di Hezbollah sottolineiamo che questo crimine non rimarrà senza risposta o impunito, e che la nostra resistenza rimane fedele alle sue promesse e fedele ai suoi principi e impegni con il dito sul grilletto, e che i suoi combattenti sono al massimo livello di preparazione”. ., ha sottolineato.

Nota: Israele pensa di risolvere i suoi problemi ricorrendo alle “eliminazioni mirate” (leggi omicidi preordinati) di esponenti della resistenza. Israele non riesce a comprendere che questo aumenta il livello di ostilità e di odio che le masse arabe e iraniane nutrono contro le entità sioniste. Presto Netanyahu dovrà rendersi conto che il suo tempo è scaduto.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

5 commenti su “Hezbollah lancia due attacchi contro obiettivi israeliani dopo l’assassinio di Al-Aruri

  1. dicono in libarno eloiminato numero 2 di hamas , hezbollah ….in italia ormai c’è una islmafobia mostruosa…da parte dei giornali mainstrea…quelli stessi che occultavano le notizie riguardanti reati di nero od arabi o stranieri….che capoccioni assurdi quelli li!

  2. L’entità sionista e l’occidente che la supporta stanno andando incontro ad un disastro epocale ampiamente annunciato ! Speriamo solo che le sofferenze che aspettano i popoli sottomessi, sia in occidente che nel resto del mondo, siano brevi e limitate ! Solidarietà ai combattenti HEZBOLLAH, cosi come a tutto l’asse della resistenza ! Il loro eroismo e la loro coerenza è essenziale per il raggiungimento di un mondo migliore !

  3. Devono colpire i vertici militari, governativi e politici per ricambiare con la stessa moneta. Loro uccidono pezzi grossi, gli altri che fanno? Bisogna colpire duramente questi psicopatici e mandarli via dal medioriente

  4. Hezbollah è una macchina da guerra micidiale. Gli israeliani dopo la CATASTROFICA SCONFITTA inflittagli da Hezbollah nel 2006,
    hanno una paura folle di un’altra guerra. Se ben ricordo, 2 anni fa, un plotone di Hezbollah è penetrato in Israele e ha colpito con due Kornet (missili anticarro) un blindato che trasportava un generale israeliano, uccidendolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM