HEZBOLLAH DISTRUGGE VEICOLI MILITARI ISRAELIANI, ATTREZZATURE DI SORVEGLIANZA E PROIETTILI LUNGO I SITI DI CONFINE

Hezbollah ha lanciato il 19 maggio un’altra ondata di attacchi contro le forze di difesa israeliane (IDF) dal suo cuore, il sud del Libano.

In cinque dichiarazioni separate, Hezbollah ha affermato che i suoi combattenti hanno bombardato i siti di al-Rahib e Jal al-Alam con l’artiglieria, hanno lanciato una raffica di razzi sul sito di Ramtha e hanno preso di mira apparecchiature di sorveglianza nei siti di Ramia e al-Malikiyah utilizzando “armi adeguate”. ”.

Il gruppo ha annunciato in un altro comunicato di aver distrutto un veicolo corazzato Humvee dell’IDF ad al-Malikiyah usando un missile guidato e poi bombardato le truppe di artiglieria che si erano radunate nelle vicinanze. Ha affermato che diversi soldati sono rimasti uccisi o feriti nell’attacco.

Gli attacchi sono stati effettuati “per sostenere il tenace popolo palestinese nella Striscia di Gaza e a sostegno della sua coraggiosa e onorevole resistenza”, ha osservato Hezbollah nelle sue dichiarazioni.

I media ebraici non hanno riportato alcuna vittima. Tuttavia, l’IDF ha annunciato una serie di attacchi di ritorsione contro obiettivi di Hezbollah nel sud del Libano.

Aerei da combattimento israeliani hanno colpito un edificio nella città di Maroun al-Ras dove sono stati identificati i combattenti di Hezbollah, ha detto l’IDF in una nota. Ha aggiunto che i combattenti sono stati avvistati vicino all’edificio dai soldati dell’869a Combat Intelligence Collection Unit.

I media libanesi non hanno riportato vittime civili. Tuttavia, Hezbollah ha pianto uno dei suoi combattenti, dicendo che è stato ucciso “sulla strada per Gerusalemme”, termine con cui vengono definite le persone uccise dall’IDF nello scontro in corso.

Dallo scoppio della guerra israeliana a Gaza lo scorso ottobre, Hezbollah e i suoi alleati hanno iniziato a lanciare attacchi quasi quotidiani contro l’IDF a sostegno del movimento Hamas e di altre fazioni armate palestinesi nella Striscia.

Finora, gli scontri al confine hanno provocato la morte di nove civili da parte israeliana, nonché la morte di almeno 14 soldati e riservisti dell’IDF. Sulla parte libanese sono state uccise più di 400 persone, tra cui 279 combattenti di Hezbollah e oltre 70 civili.

Fonte: South Front Press

Traduzione: Luciano Lago

5 commenti su “HEZBOLLAH DISTRUGGE VEICOLI MILITARI ISRAELIANI, ATTREZZATURE DI SORVEGLIANZA E PROIETTILI LUNGO I SITI DI CONFINE

  1. Una certa parte di me fosse nel vedere i malnati sionisti scavarsi la fossa con le proprie mani. Guerra mondiale vogliono? Che sia! Speriamo spariscano dalle cartine geografiche!

  2. La “terra promessa” ….. è diventata un Inferno. Le perdite israeliane sono molte di più di quanto dichiarato ufficialmente ….
    qui si parla di almeno 4 zeri, come accade a Gaza.

    1. Israele si arma da decenni in maniera fanatica e con larghezza di mezzi. La follia sfociata il 7 ottobre cova da 80 anni nelle loro menti.

  3. L’esercito israeliano era imbattibile quando combattevano con i ragazzi che tiravano le pietre, questa è la prima volta che subiscono perdite non sono preparati ha contare tanti morti, questavolta anche loro piangono i loro morti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM