Hezbollah colpisce il nord di Israele

Agenzie: Hezbollah colpisce il nord di Israele in risposta alla morte di quattro dei suoi combattenti.
Il movimento libanese Hezbollah ha lanciato attacchi nel nord di Israele, hanno riferito i media.
Come scrive Reuters citando fonti, Hezbollah ha colpito Israele in risposta alla morte di quattro membri della sua organizzazione, riferisce RIA Novosti .

In precedenza, l’ambasciatore israeliano in Russia, Alexander Ben Zvi, aveva affermato che altri stati vicini a Israele e Palestina potrebbero essere coinvolti in un conflitto militare. Secondo lui, il Libano potrebbe essere coinvolto nel conflitto, ma “non il Libano come paese, bensì Hezbollah, situato nel territorio libanese, a nord di Israele.
Il movimento Hezbollah ha riferito di aver attaccato la caserma “Branit”, che è il centro di comando della Divisione Galilea, in una prima risposta al martirio di 3 suoi combattenti questo pomeriggio, a seguito degli attacchi israeliani contro le città libanesi. e villaggi.

Hezbollah ha aggiunto in un comunicato che la resistenza ha preso di mira la caserma “Avivim”, che è il centro di comando di un battaglione affiliato alla Brigata Occidentale, utilizzando missili guidati.

La dichiarazione rilasciata dalla Resistenza Islamica in Libano conferma che ci sono state vittime dirette in seguito all’attacco alle caserme “Branit” e alla caserma “Avivim”.

Da parte sua, l’esercito libanese ha annunciato che le zone di frontiera del sud sono state bombardate dal nemico israeliano e che diversi colpi di mortaio sono caduti nel cortile di un centro militare, provocando il lieve ferimento di un ufficiale.

I media israeliani hanno riferito che “i razzi lanciati dal Libano meridionale verso gli insediamenti nell’Alta Galilea sono caduti sul terreno”.

Hezbollah Postazione

Oggi, lunedì, la Resistenza islamica in Libano (Hezbollah) ha pianto 3 martiri: Hossam Muhammad Ibrahim, Ali Raif Fattouni e Ali Hassan Hodraj, martiri a seguito dell’aggressione israeliana contro il Libano meridionale.

Ore fa, un’aggressione israeliana ha preso di mira diverse aree nel sud del Libano, in coincidenza con l’annuncio da parte dei media israeliani dell’infiltrazione di 4 uomini armati, vicino al villaggio di Arab Al-Aramsha, al confine libanese-palestinese, negli insediamenti di occupazione israeliani.

L’operazione di infiltrazione ha provocato il ferimento, compreso uno grave, di 7 soldati israeliani.
Oggi le Brigate Al-Quds hanno rivendicato l’operazione, effettuata nel sud del Libano, al confine con la Palestina occupata.

Il nostro corrispondente nel Libano meridionale ha riferito che l’occupazione israeliana ha bombardato la città di Kharraj, Aita al-Shaab e le città adiacenti, e che i bombardamenti israeliani hanno preso di mira le città di confine di Dhahira e Yarin.

Hezbollah Postazione

Ha confermato che l’area dei bombardamenti dell’artiglieria israeliana si è estesa fino a includere la città di Yaroun nel Libano meridionale, aggiungendo che “una casa fuori dalla città di Yaroun è stata colpita a seguito dei continui bombardamenti dell’artiglieria israeliana”.

Ieri Hezbollah ha rilasciato una dichiarazione in cui annunciava che i gruppi del leader martire Hajj Imad Mughniyeh avevano attaccato 3 siti di occupazione israeliani nell’area occupata delle fattorie libanesi di Shebaa: il sito radar, il sito di Zabdin e il sito di Ruwaisat Al-Alam. con un gran numero di proiettili di artiglieria e razzi diretti, confermando che i siti sono stati colpiti direttamente.
Israele” teme che Hezbollah entri nella battaglia del “Diluvio di Al-Aqsa” dal fronte settentrionale, per sostenere le fazioni della resistenza nella Striscia di Gaza, cosa che porterà ad una maggiore pressione sull'”esercito” di occupazione, che soffre di debolezza e dispersione.

Fonte: Al Mayadeen

Traduzione: Fadi Haddad

7 commenti su “Hezbollah colpisce il nord di Israele

  1. Speriamo che i Mussulmani Libanesi abbiano armi idonee a colpire duramente i criminali Terroristi Israeliani Filo-USA !
    Ad Israele stato Terroristico e criminale protetto dagli USA e dai paesi NATO gli farebbe molto bene prendere finalmente una bella batosta militare ed economica !
    Finita la guerra con un bel armistizio forse Israele cambierebbe strada nella sua politica terroristica-militare regionale ???

  2. speriamo entri Hezbollah in aiuto dei Palestinesi. Altrimenti GAME OVER per la Palestina e il mondo intero. Questa si che trattasi di una guerra per la salvezza del mondo intero. Questi demoni che da 75 anni causano morte e distruzione non solo in Palestina restando impuniti. Fanno quel che vogliono. L’occidente si gira dall’altra parte e sembra che nessuno possa fare nulla contro questi nazisti. Non è possibile tutto ciò. I soliti due pesi due misure. Vergognoso

  3. Comunque proseguano i combattimenti, una cosa è certa ! Il dominio sul mondo degli anglo sionisti si sta sgretolando sempre più rapidamente !
    Solidarietà al popolo palestinese ! Hamas, Hezbollah, Iran, Siria, Russia, Cina, Corea del Nord, Cuba, Nicaragua, Venezuela ecc., stanno salvando il mondo dalla distruzione nel quale l’occidente lo sta sprofondando !

  4. mi sembra che nel 1948 gli ebrei siano stati insediati ad oc in quei territori valutando un futuro di guerre , diciamo quindi grazie agli americani, inglesi e alle LOBBI BANCARIE EBREE.

  5. fu per tanti il paese della speranza, per i sionisti l’occasione del riscatto: gli inglesi non lo volevano, dopo la strage del King David lasciarono mano libera. La ricca finanza occidentale vi elaborò un laboratorio di fruttuosa crisi permanente sussidiando arroganza ed estremismo razzista mascherati da integralismo religioso. I meno sprovveduti degli israeliani sentono la precarietà della situazione e molti si sono procurati doppi passaporti. Vittime i palestinesi ma anche gli ebrei cacciati dai paesi arabi dopo il ’48, dopo secoli e secoli di pacifica convivenza con gli arabi, ed ora raramente inseriti fra i cittadini di successo dello stato di Israele.

    1. Ho paura che questo colpo se lo siano lasciati infliggere per poter chiudere i conti con la popolazione palestinese . Ora hanno carta bianca per eliminarli tutti … e se l Iran intervenisse gli americani avrebbero finalmente la
      Scusa per cominciare la guerra .comunque il modo in cui hanno trattato i civili è indecente , come lo è sempre stato da parte Israeleana . Disumani …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM