Hezbollah attacca i soldati israeliani che hanno attraversato il confine

Il movimento Hezbollah ha riferito di aver teso un’imboscata ai soldati israeliani che attraversavano il confine con il Libano, provocando feriti tra i soldati.

Il Movimento di resistenza islamica del Libano (Hezbollah) ha annunciato lunedì di aver teso un’imboscata contro una forza della Brigata Golani (una brigata di fanteria israeliana) che era entrata nel territorio libanese dal nord dei territori palestinesi occupati.

“Dopo aver attentamente monitorato e anticipato i movimenti delle forze nemiche, i combattenti della Resistenza Islamica hanno piazzato una serie di ordigni esplosivi nell’area di Tal Ismail”, si legge nella dichiarazione di Hezbollah.

Il movimento libanese ha spiegato che “quando una forza appartenente alla Brigata Golani ha attraversato il confine ed è arrivata sul luogo degli ordigni, questi sono stati fatti esplodere, provocando morti e feriti tra le loro fila”.

L’operazione, secondo Hezbollah, era “a sostegno del tenace popolo palestinese nella Striscia di Gaza e della sua coraggiosa e onorevole Resistenza”.
Da parte sua, l’esercito israeliano ha dichiarato in un breve messaggio che quattro soldati israeliani sono rimasti feriti, uno dei quali gravemente, al confine settentrionale dei territori occupati con il Libano da una “esplosione di origine sconosciuta”.

Combattenti Hezbollah

La nota militare specifica che un soldato è rimasto “gravemente ferito”, gli altri due hanno riportato ferite moderate e il quarto ha riportato ferite lievi a seguito dell’esplosione, sulla quale non sono stati forniti ulteriori dettagli, né il luogo in cui è avvenuta.

Hezbollah ha avuto uno scontro quotidiano con il regime di Tel Aviv dall’inizio della guerra genocida di Israele contro Gaza più di sei mesi fa, ma questa è la prima volta che annuncia un’operazione del genere.

Fonte: Hispantv

Traduzione: Luciano Lago

2 commenti su “Hezbollah attacca i soldati israeliani che hanno attraversato il confine

  1. La brigata Golani mi ricorda la legione straniera francese ………………. più che prendere batoste entrambe non sanno fare altro ……………….
    Sono unità molto strombazzate, ma non si coprono di gloria …………………………….. L’occidente, come gli americani, è tenace …………. ma jellato.
    L’Iran ha fatto sapere che tutti i suoi missili ipersonici hanno colpito accuratamente i bersagli nell’Israele. Hanno traiettorie imprevedibili, grazie alla loro manovrabilità.

  2. Guerrilla in ispanico. Tattica battezzata storicamente con la disfatta delle legioni di Varo a Teutoburgo, per la disperazione d’ Augusto. La strategia d’ Arminio, poi replicata involontariamente dai Pitti in Scozia quasi 300 anni dopo, è ancora riportata nei manuali di guerra delle accademie militari. Si basa sul portare anche con l’ inganno, uno schieramento nemico molto più forte faccia a faccia in un terreno più sfavorevole. Come ad esempio una stretta via costringendo le truppe ad allungarsi, attaccandoli poi da entrambe i lati. Nel caso romano. Alla lunga stressa, paranoia, terrorizza e crea sfacelo nel morale delle truppe. Inoltre col passare del tempo mina fortemente le risorse e la potenza anche di un esercito molto forte. Se non direttamente a sconfitte sanguinose. Bene, forza Hezbollah!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM