Hezbollah annuncia il martirio di uno dei suoi leader di spicco in un attacco israeliano

La resistenza Islamica Libanese ha perso il comandante Wissam Hassan Tawil, “Hajj Jawad” (nella foto con il gen. Soleimani), martirizzato nella città di Khirbet Selm, nel Libano meridionale, che si era distinto come combattente sulla strada per Gerusalemme.
Il comandante Al-Taweel è stato martirizzato in un attacco israeliano che ha preso di mira la sua auto nel sud del Libano.

Secondo le fonti, il martire Wissam Al-Taweel era un leader della “Brigata Radwan” affiliata a Hezbollah e responsabile della gestione delle operazioni nel sud.

Al-Taweel era nato nella città libanese di Tiro nel 1970. Si era unito a Hezbollah in giovane età e ne ha rapidamente scalato i ranghi fino a diventare uno dei suoi leader più importanti.
Il comandante Al-Taweel ha ricoperto molte posizioni di leadership in Hezbollah, inclusa la sua responsabilità per il dossier sull’industrializzazione militare, la sua responsabilità per il dossier sulle operazioni estere, ed era membro del Consiglio centrale della Shura del partito.

“Hajj Jawad” è stato il più importante comandante sul campo di Hezbollah ad essere martirizzato nella battaglia del “Diluvio di Al-Aqsa” contro l’occupazione israeliana.
Ad altro livello, la Resistenza islamica in Libano ha annunciato lunedì di aver preso di mira diversi siti israeliani lungo il confine tra Libano e Palestina occupata.

Comandante Al Taweel sul campo

La resistenza ha affermato di aver preso di mira il sito israeliano “Hadab Al-Bustan” di fronte alle città libanesi di Al-Dhahaira e Yarin, distruggendolo e provocando vittime dirette.

Allo stesso modo, la resistenza ha preso di mira il sito israeliano “Ruwaisat Al-Alam” nelle fattorie libanesi occupate di Shebaa, producendo vittime dirette tra i soldati israeliani.
Queste uccisioni segnano un salto di qualtà nel conflitto e possono determinare una svolta nella strategia dell’asse della resistenza che potrebbe decidere di passare ad una offensiva nel profondo dei territori occupati da Israele.

Fonte: Al Alam.it

Traduzione: Fadi Haddad

5 commenti su “Hezbollah annuncia il martirio di uno dei suoi leader di spicco in un attacco israeliano

  1. come al solito i nazisionisti colpiscono i vertici e figure di primo piano. Hanno infiltrati dappertutto. Può mai essere che la risposta arriva contro semplici soldati o caserme? Non colpiscono mai i vertici malefici

  2. Ci sono stati alcuni martiri tra i capi di Hezbollah in passato, ma la rappresaglia di Hezbollah è terribile
    e sanguinosissima per gli israeliani.

  3. E’ già da qualche decennio che i talmudisti hanno ideato un modo odioso di fare la politica e le guerre assassinando gli animali parlanti che non sono ossequiosi con i loro desiderata…

  4. Hanno rete di spie dappertutto, altrimenti non potrebbero fare esecuzioni così mirate e nel momento a loro favorevole, e poi i loro obiettivi sono seguiti da tempo passo passo fino a quando decidono di eliminarlo. Questo rende necessario e vitale, scovare e eliminare la rete di spie, che deve essere molto ramificata e efficiente, ad ogni costo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM