Hamas uccide altri 15 soldati israeliani in un edificio minato

Le Brigate Al-Qassam, braccio militare di Hamas, annunciano la morte di altri 15 soldati israeliani durante gli intensi combattimenti nell’est della città di Rafah.

Il braccio armato del Movimento di resistenza islamica palestinese (HAMAS) ha riferito che i suoi combattenti hanno causato altre 15 vittime tra le fila dell’esercito israeliano facendo esplodere un edificio minato, dove si nascondevano truppe nemiche nel quartiere di Al-Tanur, situato nell’est di Rafah, città situata all’estremità meridionale della Striscia di Gaza, come riporta il canale libanese Al Manar .

I combattenti palestinesi, aggiunge la milizia, hanno avuto uno scontro a fuoco da distanza molto ravvicinata con il personale militare israeliano sopravvissuto dopo il crollo dell’edificio.

Nonostante gli avvertimenti e il rifiuto della comunità internazionale, il 6 maggio Israele ha lanciato un’offensiva di terra a Rafah, dove sono ospitati più di un milione di rifugiati palestinesi.

Soldati israeliani

Venerdì, Abu Obeida, portavoce delle Brigate Al-Qassam, ha assicurato che il nemico israeliano vivrà un altro “inferno” nella nuova fase delle sue offensive nel sud di Gaza , compresa Rafah, e ha annunciato la preparazione del movimento palestinese alla guerra. di usura.

Nota: L’occupazione di Rafah, nella Striscia di Gaza, si sta ivelando molto più difficile di quanto prevedeva il comando dell’IDF. I soldati israeliani cadono con frequenza nelle trappole esplosive che i combattenti di Hamas hanno avuto tutto il tempo di preparare. Questo sta producendo un forte malessere tra le truppe israeliane e ci sono molti rifiuti da parte di soldati ed ufficiali ad entrare dentro i vicoli di Gaza. Il pericolo si nasconde dietro ogni cumulo di rovine ed ogni cunicolo.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione e nota: Luciano Lago

5 commenti su “Hamas uccide altri 15 soldati israeliani in un edificio minato

  1. Chi di spada ferisce..altri 15 meno. La guerriglia di sfinimento ed usura è un arma terribile capace di logorare anche gl’ eserciti più potenti. Uno strumento incapace di bloccare subito un potente esercito, ma di creare danni letali a lungo termine. Ansarallah yemenita attacca per mare, Hezbollah libanese infrastrutture e coloni in Israele, Hamas in Palestina, i filo pasdaran iracheni in Siria. Il leone assassino e’ circondato da iene, per quanto forte sanguina e perirà.

  2. Definire EROICA la resistenza palestinese è dire poco ! Forza Hamas, Hezbollah, Houthi, milizie sciite irachene, Siria, Iran !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM