Hamas spiazza Israele ed accetta la proposta di cessate il fuoco

Il Movimento di Resistenza Islamica Palestinese (HAMAS) afferma di aver accettato la proposta di cessate il fuoco a Gaza presentata da Egitto e Qatar.

Ismail Haniya, capo dell’ufficio politico di Hamas, ha parlato telefonicamente con il primo ministro del Qatar, Mohamed bin Abdulrahman Al Thani, e il ministro dell’intelligence egiziano, Abas Kamel, e li ha informati che Hamas ha approvato la loro proposta di accordo ad alto livello ” a Gaza, secondo un comunicato pubblicato sul sito web del movimento palestinese.

D’altro canto, un alto funzionario di Hamas ha dichiarato all’agenzia di stampa francese AFP che ora “la palla è nel campo di Israele”, che può scegliere “tra accettare l’accordo di cessate il fuoco o ostacolarlo”.

Accettare il cessate il fuoco
Il vice leader di Hamas a Gaza, Jalil al-Hayya, ha comunicato che il presidente americano Joe Biden si è impegnato personalmente per l’attuazione dell’accordo di cessate il fuoco.

Nelle dichiarazioni al canale del Qatar Al -Jazeera, Al-Hayya ha spiegato che l’accordo di cessate il fuoco è composto da fasi: la prima fase prevede il ritorno dei palestinesi sfollati a Gaza alle loro case e la fornitura di aiuti, carburante e materiali di soccorso a Gaza.

Il leader palestinese ha indicato che, nella prima fase, verranno rilasciati 50 prigionieri palestinesi per ogni donna israeliana detenuta a Gaza, e nella seconda fase, Hamas rilascerà uomini israeliani prigionieri in cambio di un numero indeterminato di prigionieri palestinesi.

La terza fase dell’accordo prevede l’inizio dell’attuazione del piano di ricostruzione per un periodo dai tre ai cinque anni, ha aggiunto.

Al momento non ci sono dettagli sulla proposta né sulla posizione ufficiale delle autorità del regime israeliano.

A Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, dove l’esercito israeliano ha ordinato l’evacuazione di una parte della città per un’imminente operazione militare, la folla ha accolto con favore l’annuncio di Hamas.

Nota: La situazione è totalemte fluida. Non è assolutamente detto che Netanyahu accetti l’accordo. La sua intenzione era far fallire la trattativa e gettare la colpa su Hamas. Infatti in queste ore l’aviazione israeliana ha ricominciato a bombardare la zona di Rafah con numerose vittime civili, bambini e donne indifesi. Questo sviluppo non promette nulla di buono.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione e nota: Luciano Lago

3 commenti su “Hamas spiazza Israele ed accetta la proposta di cessate il fuoco

  1. Non credo finché non ci sono conferme ufficiali. Mi sembra strano che gli israeliani cedano così velocemente, dato che Netanyahu è al potere.
    Per cui, le cose proseguiranno come prima.

  2. Colpi di scena a profusione. Hamas dice che accetta l’ accordo, intanto gl’ israeliti attaccano Rafah. Come dicevo buio, contro buio e rilancio. Una partita di poker dall’ esito imprevedibile. Se l’ obbiettivo dei palestinesi è far uscire Israele dai territori occupati, è oscuro quale sia quello ebreo.

  3. Secondo me è una scelta molto intelligente l’aver accettato la tregua definitiva.I garanti sono il Qatar,l’Egitto e la Turchia e i testimoni Usa ,per Israele e Iran ,per la Palestina.È un cappio o ,se vogliamo, una ghigliottina ,per i Sionisti.Adesso hanno due strade, o accettarla e si andrà a nuove elezioni, cosa agevolata e voluta dagli Usa o ,respingerla ,alienandosi la protezione Usa e della totalità del mondo Occidentale. H.a.m.s. ha giocato d’astuzia ,no semitica ma bizantina.Detto questo, personalmente credo che non ci sarà mai pace in Terra Santa se l’essere umano non cambierà nell’animo e nella coscienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM