HAMAS HA ATTACCATO L’AEROPORTO ISRAELIANO CON IL NUOVISSIMO “HEAVY ROCKET” (VIDEO)

Il 13 maggio, le Brigate Izz ad-Din al-Qassam, l’ala militare del Movimento Hams, hanno annunciato di aver attaccato l’aeroporto internazionale di Ramon nel sud di Israele.

Abu Ubaida, un portavoce della fazione palestinese, ha rivelato in un comunicato che l’aeroporto israeliano, che si trova a 220 chilometri da Gaza, è stato preso di mira da un nuovo missile pesante soprannominato “Ayyash-250”.

Il nuovo razzo prende il nome da Yahya Ayyash, capo bombardiere di Hamas e leader del battaglione della Cisgiordania delle Brigate Izz ad-Din al-Qassam, assassinato da Israele nel 1996.

Secondo il portavoce delle Brigate Izz ad-Din al-Qassam, il nuovo razzo ha una portata di oltre 250 chilometri ed è armato con una testata pesante ad alto esplosivo.

Nuovo missile di Hamas

“Mettiamo in servizio il razzo Ayyash-250 e diciamo al nemico: i tuoi aeroporti, e ogni punto dal nord della Palestina al suo sud è nel raggio dei nostri razzi, ed ecco la prossima arma deterrente che vola nel cielo della Palestina verso ogni obiettivo che definiamo e decidiamo con l’aiuto di Dio ”, ha detto il portavoce.
Inoltre, il portavoce militare ha avvertito tutte le compagnie aeree straniere di cancellare i loro voli verso i territori occupati da Israele.
Fonti israeliane hanno confermato che il razzo è atterrato nelle vicinanze dell’aeroporto internazionale di Ramon. Non sono state segnalate perdite. Tuttavia, l’aeroporto è stato chiuso.

Pochi minuti dopo l’attacco a Ramon, le Brigate Izz ad-Din al-Qassam hanno lanciato razzi contro la capitale israeliana Tel Aviv, le città di Beersheba e Netivot nonché le basi militari di Tel Nof e Nevatim.
Dallo scoppio della battaglia a Gaza il 10 maggio, il lancio di razzi palestinesi ha ucciso cinque persone e ne ha ferite dozzine in Israele. Gli attacchi missilistici probabilmente non si fermeranno presto poiché la parte israeliana rifiuta ancora le richieste di cessate il fuoco.
All’inizio di questo giovedì, Abu Obeida aveva avvertito in un discorso che se Israele continuerà la sua aggressione contro la moschea di Al-Aqsa, gli attacchi missilistici della Resistenza contro la centrale nucleare israeliana di Dimona e la città occidentale di Ashdod aumenteranno. Dei territori palestinesi occupati, tra gli altri. posizioni chiave.

La tensione tra le forze di resistenza palestinese e le truppe di occupazione israeliane è entrata a un nuovo livello martedì, quando è arrivata la scadenza fissata dal Movimento di resistenza islamica palestinese (HAMAS) per la cessazione delle atrocità israeliane ad Al-Quds, una pioggia di missili ha raggiunto le posizioni di Israele negli occupati Territori palestinesi.

Fonti_: South FrontHispan TV

Traduzione: Luciano Lago

6 Commenti
  • ARMIN
    Inserito alle 17:57h, 13 Maggio Rispondi

    L’occidente continua a perdere, come volevasi dimostrare.
    L’occidente, con le invenzioni delle sue “élite” saputone e con il “debito” che rapinano ai propri Popoli impoverendoli in maniera odiosa, non può che peggiorare e tramontare.
    Auguri.

  • Monk
    Inserito alle 18:09h, 13 Maggio Rispondi

    #عاجل
    مراسل نيوبرس:

    شهيدين وإصابة ثالثة بحالة خطرة بعد استهداف الطيران الحربي لمجموعة أشخاص في شارع الدحدوح غرب مدينة غزة.

    • Hannibal7
      Inserito alle 18:27h, 13 Maggio Rispondi

      ???

  • Farouq
    Inserito alle 21:08h, 13 Maggio Rispondi

    Hezbollah forse interverrà nel conflitto

    Lanciati tre missili dal Libano

    È un occasione d’oro perché le difese aeree israeliane sono logorate e devono ricaricare se hanno ancora missili

    Ma potrebbe essere anche un avvertimento da parte dei libanesi per scongiurare l’intervento di terra israeliano e per fermare il massacro

    I sionisti avranno capito il messaggio?

    • Hannibal7
      Inserito alle 21:37h, 13 Maggio Rispondi

      https://www.interris.it/attualita/gaza-israele-truppe-confine/
      No egregio sig. Farouq
      Mi sa che i sionisti non hanno capito….o forse non hanno interesse a capire
      Sta di fatto che,dopo anni di schermaglie fra ebrei e palestinesi, dopo questa ultima e grave crisi,dubito che in quella terra possano continuare a convivere….è come quando fai il barbecue…alla fine sembra tutto spento, ma sotto la cenere si trovano ancora i tizzoni ardenti….
      Saluti né

  • antonio
    Inserito alle 23:11h, 13 Maggio Rispondi

    la VI Legio Ferrata,, la X Legio Fretensis, la XII Legio Fulminata, in Palestina nel 60 dc

Inserisci un Commento