Guerra in Ucraina: analisti e commentatori dovrebbero imparare a giocare a scacchi

Esperti e analisti hanno sempre fretta e vogliono andare più veloci degli eventi che dovrebbero analizzare. Per avere una visione più equa dell’operazione russa in Ucraina, piuttosto che intraprendere vane speculazioni, che verranno smentite una dopo l’altra man mano che si svolgeranno le azioni militari, è meglio accontentarsi di fare un riassunto di tutti gli eventi che sono già avvenuti. Questo semplice approccio consente già di dare una visione più profonda di ciò che sta accadendo in Ucraina.

Dopo la controffensiva ucraina che ha sorpreso solo lo stato maggiore russo, secondo i commentatori che tendono a prendere per idioti i decisori del Cremlino, tutti parlano solo di sconfitta e vittoria. Non c’è spazio per nient’altro.
Questo è un esempio dello spirito binario e semplicistico che domina i media occidentali.. Agli occhi degli analisti/commentatori, la guerra in Ucraina si sta svolgendo come una partita a dama; ogni pezzo perso è una sconfitta; ogni pezzo preso è una vittoria. Ma in realtà il gioco è molto più complesso, e anche più complicato di una partita a scacchi in cui un giocatore può già perdere volontariamente un pezzo per assicurarsi la vittoria finale.

L’atmosfera generale nel mondo dei media ricordava quella di uno stadio durante una finale di Mondiali di calcio con i tifosi, diventati dei veri e propri palloni reattivi, completamente soggetti alle proprie emozioni, spinti dalla propria adrenalina.

Gerard Trousson

11 Commenti
  • Andrea
    Inserito alle 18:04h, 14 Settembre Rispondi

    Allora trauduco da un sito mainstream (purtroppo) ceco: “Kiev: La Russia ci sta supplicando di andare al tavolo delle trattative.”

    Dico: ma come si può essere così babbei da credere a queste cose

    • Adriano Tavella
      Inserito alle 18:56h, 14 Settembre Rispondi

      Milioni di italiani Filo-USA disinformati, idioti , ignoranti-dementi-deficenti sono sicuri è certi che siano notizie vere !
      La storia si ripete uguale ad un anno fa !
      Se per TV o tramite la rete internet Italia diffondi la falsa notizia assurda folle che tutti i NO-VAX seminano il contagio da Covid19 in Italia e che muoiono TUTTI di Covid19 perciò vanno TUTTI vaccinati con la forza BRUTA devono essere perseguitati peggio degli EBREI oppure devono essere tutti licenziati e morire di fame murati vivi in casa perché non possono più uscire di casa perché privi del lasciapassare da scaricare da internet sul videotelefono NON mi sembra che gli italiani abbiano protestato o che si siano comportati da persone INTELLIGENTI !
      Anche un bambino è a conoscenza del fatto reale che se si vaccina NON può ammalarsi perciò il lasciapassare vaccinale era stato creato per poter perseguitare e obbligare con la forza a vaccinarsi solo gli italiani NON VACCINATI !
      P.S.
      Gli italiani del 2000 NON brillano né di intelligenza né di furbizia perciò gli puoi rifilare tutte le balle che vuoi tramite la rete internet FILO-USA di Google !

    • alcide pirazzi maffiola
      Inserito alle 22:02h, 14 Settembre Rispondi

      La Russia userà le atomiche tattiche nel caso di una difficoltà insormontabile. Leopoli in una situazione di venti stabili verso nord ovest

  • Gasparino
    Inserito alle 18:05h, 14 Settembre Rispondi

    Sì, ma la filosofia va bene finchè non è focalizzata dall’attualità.

    • Giuliano
      Inserito alle 00:12h, 15 Settembre Rispondi

      Sei troppo infantile ed ignorante per poter capire qualcosa di strategia militare sia di filosofia !
      Faresti meglio a non scrivere castronerie ripetitive de infantili !

  • Farouq
    Inserito alle 18:37h, 14 Settembre Rispondi

    I russi usano una tattica che pochi conoscono.
    L’attaccante accumula truppe in piccoli spazi facilmente individuabili, non c’è bisogno di cercarli
    Negli scacchi si chiama gambetto avvelenato, sacrificio di un pedone per ottenere vantaggi enormi inseguito, nel caso degli ucraini il gambetto è stato accettato, hanno mangiato il pedone

    • Che ne so io
      Inserito alle 19:48h, 14 Settembre Rispondi

      Uno dei pochi che ha una visione corretta.
      Questione x chi nn ha capito: la controffensiva è stata annunciata 2 mesi prima dell’inizio. Sbandierata da tutti i media come la svolta finale. Tutti sanno che ci sarà. Secondo voi gli unici a nn saperlo sono al Cremlino? Mah nn serve neanche l’intelligence per questo…c’è la RAI e co.
      Ora, se devo smilitarizzare un paese (probabilmente il più armato d’Europa) e denazofocarlo, come faccio con un contingere ridotto e senza andare a casa del nemico? E le armi che catturo? Come le tolgo velocemente dalla disponibilità? Con le premesse della SMO, se vuoi vincere devi rimanere attaccato al tuo territorio, se ti sbilanci è persa. Se rimani nella tua comfort zone allora tutto è chiaro.
      1) annuncio di attacco p3r mangiare ulteriori miliardi a noi e al popolo americano;
      2) ripetute provocazioni mediatiche russe, come non sarete in grado di venire a prenderci, nn c’e nessuna controffensiva etc, per stimolare la rabbia del nemico e la preparazione di grandi contingenti dei battaglioni rimasti a Kiev a febbraio;
      3) dare l’impressione di essere sorpresi dall’attacco e dalle sue dimensioni.
      4) ritirarsi da aree non strategiche e preparare la grande battaglia.
      A questo punto abbiamo nel donbass gran parte degli ucraini, giocano fuori casa. Tante armi occidentali, tanti mercenari ma soprattutto, chi è che si convince ad andare in pancia all’orso certo di sconfiggerlo? I nazi.
      Obiettivi della SMO tutti a portata di mano, senza andare a Kiev.
      Io la vedo così e spero di non sbagliare altrimenti la SMO degenera in guerra e poi volano i confetti. Adios

  • rossi
    Inserito alle 21:05h, 14 Settembre Rispondi

    La Russia non vuole intervenire con grosse forze in ukraina perché se lo facesse la nato avrebbe il pretesto di occupare il banderastan con ingenti forze, a quel punto la guerra potrebbe deflagrare direttamente tra la nato ( l’europa armata dagli ammerikani ) e la Russia. Perchè la nato non occupa deliberatamente l’ukraina dell’ovest? Perchè prima desidera che la Russia intervenga massicciamente in modo poi da dare la colpa alla Russia della deflagrazione della terza guerra mondiale. Pian piano l’occidente costringerà la Russia ad intervenire in forze, prima o poi la Russia dovrà intervenire a fondo, ma il tempo è a favore della Russia che temporeggia e nel frattempo lancia nella mischia anche il generale inverno!

    • Lorenzo
      Inserito alle 10:31h, 15 Settembre Rispondi

      La tua è un’analisi interessante, ma allora la strategia russa qual è? aspettare che gli ucraini si rinforzino sempre di più con armi e truppe NATO? Non credo che il tempo giochi a favore dei russi, a meno che non riescano a distruggere sempre più convogli di rifornimenti verso l’ukr.

      • rossi
        Inserito alle 12:52h, 15 Settembre Rispondi

        E’ una partita globale che non si gioca solo in ukraina. La crisi globale, al contrario di ciò che l’ammerika vorrebbe ottenere, viene utilizzata dalla Russia per coalizzare le forze antioccidentali, questo è l’obiettivo primario!

  • Natalino
    Inserito alle 00:47h, 15 Settembre Rispondi

    Alessandro i fece vincere facile Napoleone nell’est della Francia per tenerlo lontano da Parigi dove assieme agli alleati stava preparando l’invasione.
    Quando Napoleone capí l’inganno ormai era troppo tardi. Il suo commento fu: “É stata un’ottima mossa di scacchi”.

Inserisci un Commento