Grande offensiva yemenita nell’Arabia Saudita meridionale: tre brigate distrutte. Migliaia di sauditi e mercenari uccisi o catturati


Il portavoce delle forze armate yemenite afferma che tre brigate di mercenari alleati sauditi sono state completamente distrutte dopo che le truppe dell’esercito yemenita, sostenute da combattenti alleati dei comitati popolari, hanno lanciato un’offensiva militare su larga scala nella provincia Confine di Nayran.

Durante una conferenza stampa nella capitale, Sanaa, sabato sera, il generale di brigata Yahya Sari ha descritto la grande operazione chiamata “La vittoria di Dio”, come la più grande da quando l’Arabia Saudita e alcuni dei suoi alleati hanno intrapreso un atroce campagna militare nello Yemen più di quattro anni fa, rilevando che l’ultima offensiva delle forze yemenite è durata diversi giorni e ha causato perdite molto pesanti, sia in termini di equipaggiamento militare che di personale, al nemico saudita, ha detto in un comunicato l’ufficio stampa del Movimento Ansarulá nello Yemen.

“L’operazione ha portato alla completa distruzione di tre brigate militari delle forze nemiche, al sequestro di grandi quantità di equipaggiamento militare, tra cui centinaia di veicoli, molti dei quali blindati, alla cattura di migliaia di forze nemiche, per lo più traditori e ingannati (Miliziani yemeniti fedeli all’ex presidente dello Yemen, Abd Rabbo Mansur Hadi). Altre centinaia sono state uccise e ferite nell’attacco “, ha detto Sari.

L’ eminente comandante delle forze armate yemenite ha sottolineato che comandanti, ufficiali e soldati sauditi sono tra quelli catturati dalle forze yemenite e dai combattenti dei comitati popolari.

“Solo 72 ore dopo l’inizio dell’operazione, le nostre forze hanno assediato completamente le truppe nemiche. Tre brigate composte da traditori insieme alle unità dell’esercito saudita sono state completamente distrutte e un gran numero di nemici sono stati catturati. “

Ha aggiunto: “Sotto le direttive del leader (del movimento Ansarulá, Abdul Malik al Huzí) tutti i prigionieri sono stati trattati secondo i principi dell’Islam, i costumi e le tradizioni dello Yemen, nonché l’etica umana. Le nostre forze hanno lavorato per proteggere migliaia di combattenti nemici che si sono arresi contro ritorsioni dalla coalizione di aggressione. “

Forze esercito yemenita

Il portavoce delle forze armate yemenite ha continuato dicendo che diverse unità specializzate delle forze armate yemenite hanno partecipato all’operazione in diverse aree geografiche e che le forze dell’esercito yemenita e i loro alleati sono stati in grado di prendere il controllo di centinaia di chilometri quadrati di terra nella zona di Nayran.

Fonte: premere TV

Traduzione: Lisandro Alvarado

7 Commenti

  • Cristina Agnello
    29 Settembre 2019

    Ma i sauditi sono totalmente privi di capacità militare ? Con tutti i miliardi che spendono per le armi, non riescono ad avere personale militare all’altezza e si fanno sopraffare da un popolo di pecorai montanari tremendamente guerrieri. Sembra persino incredibile.

  • Sed Vaste
    29 Settembre 2019

    I sauditi sono ebrei militarmente son delle pippe e poi sembra che discenda dagli ebrei l’attuale dinastia di beduini wahabiti ma comunque se non lo sono di sangue lo soon di fatto stanno sempre con gli ebrei e gli americani , digitate ” l’Industria dell’olocausto video ” un cult e ” David Cole LA verita’ dietro I cancelli ” e poi per I novizi gli ultimi arrivati I messi male in arnese insomma digitate” IL nemico occulto video ” l’ho imparato a memoria

  • Eugenio Orso
    29 Settembre 2019

    A quando nuove massicce indate di droni e missili sugli Emirati e poi su Riad?
    Peccato che i patrioti yemeniti possono colpire Telaviv …

    Cari saluti

  • eusebio
    29 Settembre 2019

    L’esercito saudita non esiste, le truppe sono africane o asiatiche e gli esperti occidentali, con i pochi soldi che gli sono rimasti non possono tenerlo in piedi a lungo,, lo Yemen è uno stato nazionale millenario sciita come l’Iran e i 12-14 milioni di zayditi dello Yemen vogliono vendetta per le decine di migliaia di morti, se non trovano resistenza punteranno dritti su Ryad, e gli USA non hanno abbastanza soldati sul posto per impedirgli di metterla a ferro e fuoco.

  • Man
    29 Settembre 2019

    Quindi gli yemeniti sono capaci di fare questo, ma non secondo il
    mainstream(ing) a reti omologate e di Stampa&Regime, tipo Repubblica-Corriere-Stampa di Sion da Torino, di sparare Droni su la Arabia Saudita. Qualcosa nella narrazione di Regime non quadra: come mai i giro-tontini eterodiretti alla Soros imperturbali LGBT tacciono ancora e ancora su lo Yemen martoriato?

  • natalino
    29 Settembre 2019

    Secondo la bibbia (vecchio testamento) gli arabi sono figli e fratelli bastardi dell’ebraismo.
    Abramo ebbe il figlio primogrnito “Ismaele” dalla schiava Agar che fu cacciato quando la moglie Sarah gli diede Isacco dome figlio legittimo.
    Ma quando fu cacciato egli formó una tribú di beduini ebrei bastardi chiamati “Ismaeliti” . Col passare dei millenni essi si trasformarono negli attuali “Arabi”
    Questa é la fiaba bibblica. In realtá gli arabi e gli ebrei sono discendenti di un un unico ceppo etnico-razziale “Amorriti e/o Amorrei”

    • atlas
      30 Settembre 2019

      in effetti egregio ditalino nel tuo contafiabare qualcosa di bastardo c’è

      per quanto riguarda invece Abramo, Abraham, Ibrahim il nome deriva da Ab e Rahma o Raham o Rahim (la lingua ebraica è molto differente dall’Arabo nella grafemica, ma molto simile nella fonetica) che vogliono dire ‘Padre’ e ‘Benevolenza’. Quindi il significato della toscanicizzazione di ‘eb reo’ sarebbe il padre della benevolenza di Dio

      Hajar, che era una Principessa Egiziana, venne allontanata per l’innata gelosia di Sarah, la quale impossibilitata dal Dio ad avere figli, cosa che le fu concessa più avanti, all’età di circa 100 anni (allora si viveva più a lungo. E meno male che oggi non è più così, con tutti i bastardi che ci sono in giro). Ella vagò senza aiuto con in braccio il piccolo Ismaele, Asma El, Ismaìyl, che vuol dire: ‘Dio ha ascoltato’ in quanto il bambino piangeva che aveva fame e Il Dio esaudì le invocazioni della Madre facendo scendere cibo della sua Provvidenza

      da Ismaele gli Arabi (gl’Ismaeliti sono una corrente religiosa). Figli d’Israele e Arabi cugini ? Certamente, ma la razza è sempre Europoide, Europide, Mediterranea (amorriti e amorrei lasciali stare che potresti farti male)

      ho cercato di essere il più chiaro possibile, soprattutto riguardo le tue sicure origini ( ti senti ‘italia ano’ non è vero ? )

Inserisci un Commento

*

code