GOOGLE HA PARTECIPATO ALLA CAMPAGNA PER ALIMENTARE I MANIFESTANTI ANTIGOVERNATIVI A MOSCA

Le forze straniere hanno utilizzato l’hosting dei video di YouTube durante la manifestazione del 10 agosto sull’Avenida Sakharov di Mosca per manipolare i cittadini russi , ha detto Andrei Klimov, presidente della commissione temporanea del Consiglio della Federazione per la protezione della sovranità statale e la prevenzione delle interferenze negli affari interni della Russia. 11 agosto.

“In parole povere, le persone hanno iniziato a ricevere informazioni sui loro gadget dalle fonti, per le quali non si erano mai registrati “, ha detto il senatore.

Ha aggiunto che le informazioni fornite erano di natura istigativa, incoraggiando i cittadini a violare la legge inviandoli ad attaccare strutture federali protette.

Queste tecnologie non possono essere utilizzate senza l’assistenza di alcune organizzazioni occidentali e proprietari di società di rete, ha affermato Klimov. Ha anche avvertito che questi sviluppi non saranno lasciati senza risposta.

Klimov ha ricordato che l’8 agosto la commissione temporanea per la protezione della sovranità statale e la prevenzione delle interferenze negli affari interni della Russia ha citato i fatti di palese e illegale ingerenza negli affari sovrani della Russia in relazione alle elezioni alla Duma della città di Mosca.

La manifestazione del 10 agosto è stata la quarta a sostegno dei candidati dell’opposizione che non sono riusciti a raccogliere le firme per partecipare alle elezioni alla Duma della città di Mosca ( la V colonna pro-americana che dichiara l’intenzione di rovesciare il governo russo) ha definito questo un palese esempio di azioni antidemocratiche da parte del “regime di Putin”.

In risposta al pasticcio di Google, Roskomnadzor, il cane da guardia russo delle telecomunicazioni e dei media, ha inviato una lettera a Google chiedendo che smettesse di utilizzare l’hosting di video di YouTube per promuovere raduni non autorizzati.

“Roskomnadzor ha inviato a Google una lettera in cui chiedeva che adottasse misure per prevenire la pubblicità di eventi di massa non autorizzati sull’hosting di video di YouTube di proprietà dell’azienda”, ha dichiarato Roskomnadzor in una nota sul suo sito Web.

La dichiarazione afferma che “alcune strutture” stavano acquistando strumenti pubblicitari di YouTube (notifiche push) con l’obiettivo di diffondere informazioni su eventi non autorizzati volti a interrompere le elezioni a vari livelli in tutta la Russia. Roskomnadzor ha chiarito che queste notifiche push vengono inviate anche agli utenti, che non si sono registrati ai canali YouTube di queste strutture.

Roskomnadzor ha affermato che, a meno che Google non adotti misure di risposta, la Russia considererà questo come un intromissione nei suoi affari sovrani e ostacolando le elezioni democratiche nel paese. In questo caso, darebbe una risposta adeguata a queste azioni.

Fonte: South Front

Traduzione: L.Lago

5 Commenti

  • atlas
    12 Agosto 2019

    perché credo si sia vicino alla fine dei tempi ? Perché è semplicemente tutto chiaro, dove è il bene e dove è il male e con i mezzi di comunicazione odierni nessuno ha scusanti innanzi Il Creatore

    si fa manipolare chi vuole farsi manipolare

    è cmq una guerra, il Governo Russo deve reprimere, reprimere, reprimere. Chi tradisce lo Stato per interessi internazionali dev’essere condannato a morte. Non deve e non può esistere un’opposizione a chi fa l’interesse Nazionale.

  • atlas
    12 Agosto 2019

    • kaius
      12 Agosto 2019

      Concordo.
      i rami marci vanno tagliati e inceneriti o infettano tutto l albero.

  • Idea3online
    12 Agosto 2019

    Tutto giusto, se misuriamo la vendetta della Russia come la vendetta della Media Persia su Babilonia, come la vendetta della Grecia sulla Media Persia……se misuriamo tutto tramite chiusura di cicli geopolitici permessi dal Creatore, che permette al Male di annientarsi a vicenda, ed il Male minore(Russia), che resiste al Male maggiore(USA):. Ma sempre di Regni umani imperfetti e legati alla Bestia con 7 teste, o Statua del sogno di Nabucodonosor. Certo stiamo entrando nei tempi della fine. Ma ciò non toglie, che ci sono nazioni dove è più semplice vivere, e nazioni dove è più complicato. Esempio se vai a lavorare in Canada hai una paga…se vai in Russia ne ricevi un’altra. Se sei assistito in un ospedale del Nord Italia hai un trattamento, se vai in Russia o Repubbliche ex sovietiche un altro. Esprimere un giudizio non significa essere qualcuno, ma raccontare il bene ed il male, che è presente in tutti i luoghi della Terra.

    • atlas
      12 Agosto 2019

      sai chi sono coloro che cospirano affinché alla fine si vada ‘tutti d’accordo’ ? I massoni

      e a me pare che con le tue filosofie del tutto e niente li stia pian piano sdoganando. Ma hai ragione, non siamo nessuno

Inserisci un Commento

*

code