GlI USA HANNO UNA LUNGA ESPERIENZA DI ELIMINAZIONI MIRATE ALL’ESTERO

L’esperto ha ricordato il coinvolgimento dei servizi speciali statunitensi nell’attentato a Lukashenko
Esperto Mendkovich: i servizi segreti americani, come esperienza consolidata, uccidono persone indesiderate all’estero.

La pratica delle ritorsioni extragiudiziali contro persone sgradite a Washington ha avuto luogo durante la Guerra Fredda e continua ancora oggi, afferma il capo del Club analitico eurasiatico Nikita Mendkovich. Lo ha raccontato il 24 agosto al corrispondente dell’IA Regnum .

In precedenza, l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva affermato che la CIA aveva organizzato numerosi omicidi al di fuori degli Stati Uniti.
La pratica delle ritorsioni extragiudiziali contro persone sgradite a Washington ha avuto luogo durante la Guerra Fredda e continua ancora oggi, afferma il capo del Club analitico eurasiatico Nikita Mendkovich. Lo ha raccontato il 24 agosto al corrispondente dell’IA Regnum .
Lo stesso ex presidente Trump ha riconosciuto questa pratica indicando che la CIA ha eliminato varie persone all’estero, considerate un “pericolo per la sicurezza” degli Stati Uniti .
“Sulla base di ciò che Trump ha detto nell’intervista, possiamo dire che la CIA è stata coinvolta in omicidi dopo la Guerra Fredda. Trump ha nominato uno dei generali iraniani tra quelli liquidati dai servizi speciali americani (il generale Soleimani a Baghdad). Stiamo parlando di eventi molto recenti accaduti sia durante la sua presidenza come ai tempi dei suoi predecessori”, ha detto Mendkovich.

Ha spiegato che stiamo parlando della pratica continua di esecuzioni extragiudiziali da parte dei servizi segreti statunitensi. Secondo Mendkovich, questo fa parte della cultura della politica estera degli Stati Uniti, e finché non saranno richiamati all’ordine, non rifiuteranno né tali massacri né il sequestro e rapimento di persone che non gli piacciono all’estero. Ci sono stati vari casi (di cui si è interessata anche la magistratura italiana).
In particolare, ha invitato a ricordare l’indubbio coinvolgimento recente degli agenti della CIA nell’organizzazione di attentati alla vita del presidente bielorusso Alexander Lukashenko .

Lukashenzo: obiettivo della CIA

“Le persone arrestate per aver preparato un colpo di stato hanno nominato i loro curatori. Compreso l’American Jewish Committee, il cui capo risultò essere Peter Zalmaev . Al momento, questo agente della CIA si trova in Ucraina, dove lavora come giornalista”, ha affermato l’esperto.

Inoltre, ha esortato a non dimenticare il ruolo dei rappresentanti dei servizi segreti americani (anche sotto copertura diplomatica) nella preparazione di rivoluzioni e colpi di stato in Kirghizistan. Si tratta in particolare del fallito tentativo di colpo di stato del 2019. Uno degli organizzatori di questo tentativo, Ravshan Jeenbekov, è stato contattato e ha cospirato per creare un nuovo governo dai cittadini statunitensi Spaska Gatzinska e Joseph Bell . Mendkovich ha affermato di aver agito sotto le spoglie di dipendenti di una delle fondazioni americane.

“C’era una situazione simile nel caso Kempir-Abad “, ha spiegato. – Ci sono informazioni secondo cui le persone arrestate per aver preparato rivolte e colpi di stato hanno mantenuto corrispondenza con i dipendenti delle ambasciate americana e britannica. In particolare, subito dopo la scoperta di questo complotto, gli inglesi richiamarono frettolosamente l’ambasciatore Charles Garrett da Bishkek ”.

In altre parole, come ha riassunto Mendkovich, stiamo parlando della pratica sistemica delle agenzie di intelligence americane quando commettono atti criminali, inclusi omicidi, in altri paesi.

In precedenza , IA Regnum aveva riferito che in un’intervista con il giornalista Tucker Carlson, Trump aveva ammesso che la CIA stava distruggendo gli oppositori di Washington.

In un’intervista con un corrispondente di IA Regnum , il politologo americano Rafael Ordukhanyan ha suggerito che le dichiarazioni di Trump erano dettate dai suoi timori per il proprio destino alla vigilia delle elezioni presidenziali americane.

Agenti USA e polacchi in Ucraina

In precedenza, l’ex ufficiale della CIA Larry Johnson aveva suggerito che le agenzie di intelligence statunitensi volessero eliminare il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj, incolpando la Russia per questo.

Ci sono anche informazioni sulle attività degli agenti della CIA in Ucraina. Il numero esatto di loro non è stato ancora chiarito, ma, secondo alcuni rapporti, vi lavorano non più di un centinaio di dipendenti di questo servizio speciale. Zelenskyj ha ammesso in un’intervista che il regime di Kiev non ha segreti con la CIA.

Nota: Alla luce di questi fatti non si può escludere, anzi sembra molto probabile, che ci sia un coinvolgimento della CIA e dei servizi di intelligence occidentali nella elimnazione del capo della PMC Wagner, Prigonzhin, un personaggio considerato “pericoloso” da Washington. Naturalmente i media occidentali hanno puntato il dito contro Putin, sempre il “cattivo” e il “nuovo Hitler” per la propaganda occidentale.

Fonte: Regnum.ru

Traduzione: Sergei Leonov

Nota: Luciano Lago

25 commenti su “GlI USA HANNO UNA LUNGA ESPERIENZA DI ELIMINAZIONI MIRATE ALL’ESTERO

  1. Ho avuto, da sempre, la netta percezione che la CIA abbia liquidato anche Aldo Moro, attraverso la falsa costituzione delle sedicenti “Brigate Rosse”, made in U.S.A. Gli Americani erano pistoleri 200 anni fa, e tali sono rimasti, degni discendenti dei galeotti inglesi. Sono stati massacratori di Indiani, Africani, Vietnamiti, Giapponesi, Iracheni, libici, Siriani. Sono solo che una Democrazia corrotta, falsa e di facciata: Per loro, esiste solo il Dio Dollaro. Senza parlare delle rivoluzioni colorate, con le quali, hanno destabilizzato e mandato in rovina molti Popoli. Ma se, anche nella Storia, esiste la legge del contrappasso, spero che, per loro, il prossimo Futuro sia drammatico ed impietoso, visto che – loro – non hanno mai avuta pietà di nessuno.

    1. certo Moro era un vero sovranista, prima del sequestro era andato in usa ove era stato talmente minacciato che pensò di abbandonare la politica poi invece continuò nel suo proposito di compromesso storico, quantunque il pci ormai fosse inborghesito, gli usa gli fecero pagare la sua voglia di rendere l’italia sovrana e indipendente.sono certo che gli usa paese imperialista abbiano fatto di tutto per farlo fuori, anche per punirlo del c.d. lodo Moro un accordo segreto con l’Olp per mettere l’Italia al riparo da attentati in cambio dell’immunità per i patrioti palestinesi
      cosi come hanno influenzato l’azione di mani pulite per vendicarsi di 2 statisti sovranisti Craxi che a Sigonella ha fatto rispettare l’italia e Andreotti da sempre filo palestinese e filo arabo.
      gli usa sono certamente anche gli assassini di un grande eroe sovranista il presidente dell’eni Mattei che andava a Mosca a Belgrado e nei paesi produttori di petrolio a stipulare contratti economici a vantaggio dell’Italia tutto il contrario di tutti i politici Italiani successivi ivi compresi quelli attuali sia di finta sinistra ( pd e 5 stelle ) sia di finta destra ( meloni, salvini e forza italia) tutti sottomessi alla plutocrazia e servi ubbidientoii di usa e ue ma traditori della Patria
      ora con la Meloni sono tranquilli hanno trovato un fedele che obbedisce a qualunque ordine

  2. Ma secondo voi con tutti gli obbiettivi molto più importanti di questo scappato di casa , se potessero non colpirebbero più in alto ? Per quale motivo proprio Ciccio ? Tutto sommato aveva tentato un colpo di stato e probabilmente ne avrebbe provato un altro appena possibile , non vedo nel wagneriano un obbiettivo così valido . Inoltre se i servizi di sicurezza Russi sono così sfilati , devono mettersi al,lavoro seriamente , un attentato così ben organizzato in madre patria è un grave affronto e un segnale di allarme da prendere seriamente…tra la tro non si sente Putin parlare di vendetta o proclamare la caccia ai colpevoli… secondo me ha fatto quello ch era giusto fare , s è tolto dalle scatole un imbecile che aveva preso troppo potere e pensava di fargli le scarpe … tra le altre cose una Russia in mano a quel assassino sarebbe stata davvero una brutta situazione …direi bravo Pyti , ottimo,lavoro come al solito!!! Slava Putin

  3. A memoria mia i primi ad uccidere i nemici politici sono stati gli israeliani contro esponenti scomodi emergenti per l’ Organizzazione per la Liberazione della Palestina. Ma a quei tempi i media battevano che si doveva in qualche modo perdonarli perchè avevano subito l’ Olocausto ed erano traumatizzati…mentre i poveri palestinesi venivano colpevolizzati per non avere rappresentanza democratica!? Te credo …

  4. Da sempre gli USA e i suoi paesi satelliti UK-UE-ISRAELE usano il terrorismo è l” assassinio mirato di esponenti politici-imprenditori-militari di altre nazioni !
    Sono molto meravigliato ed esterrefatto che ci siano persone deliranti come un tale MAX oppure ritardate come A-gente_000 !
    Come è possibile che queste persone non ci arrivino ad elaborare logiche conclusioni ovvie ?

    1. Salve,
      sono delirante perchè l’ho presa in giro dopo che aveva scritto ”… la Marina Navale …” il 16 agosto scorso? 🙂

  5. il 2 maggio 2011 le forze speciali USA su mandato del presidente Barak Obama hanno assassinato un bambino ed una donna inermi, il figlio e la moglie di Osama bin Laden, egli stesso ucciso inerme e senza il fastidio di un processo. Ciò che allora ed ora mi maggiormente indigna è l’indifferenza con cui fu accolta dalla gente questa carneficina che coinvolse due persone sicuramente innocenti. Stiamo attenti a non lasciarci incarognire.

    1. Cara Giulia , ma quale processo e quali innocenti ? quel verme andava eliminato e assieme a lui amici e parenti , per almeno 10 generazioni Estirpare la stirpe … il processo ? L unico di,pianto è che andava catturato vivo e torturato per decenni …. Quel innocente bambino di cui parli oggi sarebbe un terrorista , prevenire e meglio che curare ….

      1. Ecco la classica risposta da decerebrato che si beve tutto quello che raccontano i suoi amici satanisti. Al qaeda fu una creatura dei compari di Osama, studia, prima di scrivere stronzate.

  6. a parte i commentatori compulsivi da poltrona / salotto che danno del “ciccio” , l’articolo di Blondet è molto interessante : è chiaro che spiegare che “ha stato putin” è la mossa disperata degli agitatori della propaganda nato – ue , l’individuazione di un nemico è la ragione d’essere della Nato ; ergo è piu uno stile di liquidazione della Cia / MI6 , continuare l’azione destabilizzante con droni su Mosca , fare sbarcare in Crimea un commando di anfibi tutti liquidati dall’esercito Russo , cercare di dividere il popolo Russo per coprire la disfatta epocale della loro “controffensiva” . Come ha fatto notare Kennedy fornire f-16 significa avvicinarsi di molto al “first strike” da qualunque parte possa arrivare. E’ allora con tutta evidenza una manovra dei circoli oltranzisti della Nato quelli Uk , si riconosce il modus operandi smaccato|

  7. Questa guerra non e’ solo un conflitto tra un paio di nazioni per il controllo di un certo territorio…….
    Gli Usa, da decenni ormai, sono sotto ” tutela” di una lobby in gran parte controllata da una potente “Elite” finanziaria ebr.ica di discendenza Askhenaz.ta (cioe’ originaria dell ‘ Ucraina ….. !)
    I maggiori protagonisti della politica Usa( non solo Kissinger ) hanno questa appartenenza etnica e spesso pronipoti di ebr.i ucraini : Nuland,Kagan, Blinken, Sullivan, Mayorkas, Yellen….etc( Non si parla di
    tutti gli Ebrei , come il barbiere di Odessa o il postino di Tel Aviv ..bensì di una esclusiva e potente Élite)
    Non esistono le coincidenze….ma i progetti che talora emergono da passato. L’ Ucraina era la terra del ” Pale of Settlment” ebr.ico durando l ‘ impero zarista( …la Terra dei Padri ) : un buon numero di rabbini autorevoli odiavanoo e odiano la Russia ( la grande maggioranza dei capi rivoluzionari bolscevichi che hanno distrutto l’ impero zarista…..erano ebr.i…. così come i moderni oligarchi…. Prigozhin incluso… )
    Zelensky ( ebr.o come il suo sponsor Kolomoisky…) stesso ha dichiarato di volere in Ucraina la ” Nuova Israele “.
    Forse il piano B di qualche corrente rabbinica per un futuro migliore del popolo ebr.ico visti i problemi non solo in Medio Oriente ma anche negli Usa , ormai preda di gravi problemi socio-economici .
    Abbattere la Russia e sistemare una ” Nuova Israele ” (la maggioranza degli ebr.i origina da li’ ,e Non da Israele.. )sarebbe il classico colpo dei ” 2 piccioni con una fava ” per il traballante impero Usa-giud.ico

  8. Tattica USA-UK-NATO-SIONISTI :
    Caso Moro: eliminare un alleato troppo indipendente che flirtava con l’odiato Gheddafi rompendo le scatole alle sette sorelle, e attribuirne la colpa ai cattivissimi e crudeli “comunisti” !
    Caso Prigonzhin: eliminare un combattente con grandi capacità organizzative nel contrastare i mercenari USA-NATO in qualunque parte del mondo, non ultima Africa occidentale, e attribuire l’attentato che lo ha ucciso al “cattivissimo e sanguinario” Putin.
    Anche qua lo stile USA-UK-NATO dei 2 piccioni con una fava: assassinare un nemico o un alleato scomodo e attribuirne la responsabilità al nemico stesso ! Geniale … ma non avrà successo !

  9. C’è incertezza su tutto, ma dubito che Putin abbia scelto un metodo così plateale per liberarsi di Prighozhin. Le sue motivazioni sarebbero quelle di liberarsi di un traditore. Vediamo quali sarebbero le motivazioni degli anglosassoni: 1) liberarsi del principale animatore della presenza armata in Africa, proprio ora che il loro dominio sta vacillando 2) liberarsi del successore designato di Putin, in caso di sua caduta. Questa motivazione è a mio avviso la più plausibile: vogliono liberarsi di Putin, ma finché il 1° successore è Prighozhin cadrebbero dalla padella nella brace. No, vogliono un ‘autentico democratico’ ossia un traditore disposto a svendere la Russia al nemico. I neocon sono una banda di criminali in nome della democrazia

  10. si concordo con l’articolo e le opinioni piu convincenti di chi ha commentato saggiamente che questa è opera di forze sterne alla Russia , non ha senso liquidare da parte dello Zar in maniera cosi assurda il Capo della vittoria a Bakhmut…la Wagner è in Bielorussia , Niger e Syrya non è un circolo di amici che si ritrovano per far casino…

  11. Concordo pienamente la responsabilità è esclusivamente della CIA, infatti Putin in realtà è un loro agente che opera sotto copertura.

    1. Ci vuole molta fantasia per avanzare una siffatta tesi. Padronissimo di pensarlo o di supporlo, l’inventiva compllottista non ha limiti.

      Saluti

      Luciano Lago

  12. Il capo della Wagner è vivo e vegeto, avere simulato la sua morte è stata un’ottima operazione di intelligence; il capo della Wagner è stato ucciso dai natoucraini, mi aspetto il suolo ucraino in cenere, compresa Kiev; il capo della Wagner ucciso da Putin è l’unica stronzata che mi sento di escludere: avrebbe avuto mille modi per renderlo innocuo e non come dice il suino mainstream che ha agito così per dare un segnale a tutti, sono stronzate illeggibili, Putin non ha bisogno di dimostrare nulla.

  13. Negli ultimi 7 decenni gli USA la CIA o altri piccoli Enti Statali USA di spionaggio hanno usato svariate volte in tutto il mondo l” assassinio mirato di personalità politiche o militari straniere !
    Quasi sempre questi omicidi USA al” estero vengono perpetrati in stile mafioso senza dare nel” occhio e confondendo le acque !
    Negli ultimi 2 decenni l” impero USA che si ritiene di essere il padrone del mondo perciò agisce con spavalderia a volto scoperto in maniera PLATEALE !
    Qualche volta gli Stati Uniti usano la loro capacità militare per assassinare al” estero con spavalderia qualche altra volta usano i metodi della MAFIA USA con le classiche bombe su auto-camion-elicotteri- motoscafi-aerei !
    Negli ultimi anni gli USA quando al” estero fanno saltare in aria qualche oppositore politico degli USA usano l” informazione Occidentale cercano di dare la colpa a fantomatici terroristi oppure oppositori politici interni !
    Questo sistema è stato usato dagli USA contro Prigozhin dopo averlo fatto saltare in aria !

  14. Questo è il quarto esponente di spicco che fanno saltare in aria dopo Dugina, Tatarsky, Prilepin … ma Putin vuole darsi una svegliata?? Occhio x occhio dente x dente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2023 · controinformazione.info · site by madidus