Gli USA invadono la Siria, uccidono persone, rivendicano l’autodifesa

Di Caitlin Johnstone

– Secondo quanto riferito, numerosi militanti siriani e stranieri sono stati uccisi e diverse truppe statunitensi sono state ferite in un crescente scambio di attacchi tra gli invasori americani e le persone nel paese il cui territorio le truppe statunitensi stanno occupando illegalmente.

Martedì notte il comando centrale degli Stati Uniti ha annunciato di aver “condotto attacchi aerei di precisione a Deir ez-Zor in Siria” per “difendere e proteggere le forze statunitensi da attacchi come quelli del 15 agosto contro il personale statunitense da parte di gruppi sostenuti dall’Iran”.

“Il presidente ha dato la direzione di questi attacchi ai sensi della sua autorità dell’articolo II di proteggere e difendere il personale statunitense interrompendo o scoraggiando gli attacchi dei gruppi sostenuti dall’Iran”, ha affermato il CENTCOM.
L’ Iran ha negato qualsiasi collegamento con le truppe prese di mira negli attacchi aerei, fino a dieci delle quali sarebbero state uccise.

L’attacco statunitense è stato seguito da attacchi missilistici contro postazioni militari statunitensi nella Siria orientale, ferendo un numero imprecisato di truppe statunitensi, a cui gli Stati Uniti hanno risposto con un assalto in elicottero Apache ai veicoli siriani da cui affermano che i razzi erano stati lanciati. Il comando centrale afferma che “due o tre sospetti militanti sostenuti dall’Iran” sono stati uccisi nell’attacco con l’elicottero.
Al momento della stesura di questo articolo resta da vedere se questo scambio di attacchi continuerà, ma ciò che è chiarissimo è chi sia l’aggressore.

US Air Forces Bombing Syria

“Gli Stati Uniti affermano di essere in Siria per combattere l’ISIS, ma raramente combattono l’ISIS”, ha twittato il giornalista Aaron Maté dello scambio. “In realtà è lì per negare alla Siria il proprio petrolio e grano , e per attaccare occasionalmente i siriani e i loro alleati che hanno sconfitto gli squadroni della morte settari sostenuti dagli Stati Uniti nella guerra sporca”.

Quello che dice è del tutto vero. Gli Stati Uniti sono una forza di occupazione che è lì senza il permesso del governo siriano, senza essere stata attaccata dalla Siria e senza alcuna valida pretesa di difendersi da nessuno in Siria. Le milizie “sostenute dall’Iran” in Siria operano con la piena autorizzazione del governo siriano. Gli Stati Uniti hanno letteralmente invaso una nazione dall’altra parte del mondo, ucciso le persone in quella nazione che non le vogliono lì, e poi hanno rivendicato l’autodifesa nel farlo.

Se avessi fatto irruzione nella casa del mio vicino per rubare le sue cose, e poi l’avessi ucciso quando ha cercato di fermarmi o di farmi andare via, sembrerebbe piuttosto ridicolo se cercassi di invocare l’autodifesa. Sembrerebbe ancora più ridicolo se qualcuno mi credesse.
Questo arriva contemporaneamente a un rapporto di Axios secondo cui l’inviato speciale britannico in Siria non aveva altro che cose entusiastiche da dire sul modo in cui Israele ha bombardato costantemente la Siria per anni:

“L’inviato speciale britannico per la Siria ha detto ai funzionari israeliani, durante una visita a Gerusalemme diverse settimane fa, che la campagna di attacchi aerei israeliani contro obiettivi militari iraniani è ‘probabilmente l’unica cosa che funziona in Siria’, hanno detto ad Axios funzionari del ministero degli Esteri israeliano informati sugli incontri. “

Negli ultimi anni, Israele ha lanciato centinaia di attacchi aerei in Siria“, scrive Dave DeCamp di Antiwar sul rapporto Axios. “Gli israeliani affermano che la campagna di bombardamenti serve a impedire all’Iran di radicarsi ulteriormente nel Paese, ma gli attacchi spesso uccidono truppe siriane e talvolta uccidono civili e danneggiano le infrastrutture civili”.

Gli Stati Uniti appoggiano tacitamente la campagna di bombardamenti in Siria e, secondo quanto riferito, coordinano alcuni degli attacchi”, aggiunge DeCamp. “A giugno, il Wall Street Journal ha riferito che Israele coordina segretamente gli attentati con gli Stati Uniti e che Washington ha approvato molti attacchi aerei israeliani lanciati da aree vicino a una base statunitense nel sud della Siria”.
Quindi, se vi state chiedendo perché i liberali occidentali sventolano tutti bandiere siriane e condannano a gran voce gli Stati Uniti e i loro alleati per il loro assalto criminale e omicida a una nazione sovrana, ecco perché.

Sto ovviamente scherzando; questo non sta accadendo. Quel tipo di protesta pubblica tradizionale è riservata esclusivamente ai misfatti dei governi che gli Stati Uniti non approvano, come l’invasione russa dell’Ucraina.

Gli occidentali sono incoraggiati a contemplare gli orrori della guerra solo quando è la guerra di qualcun altro. Se serve gli interessi strategici della struttura di potere che abbraccia il globo vagamente centralizzata intorno agli Stati Uniti, puoi bombardare il tuo vicino ogni settimana e difficilmente farà notizia. Puoi persino invadere un paese dall’altra parte del mondo e poi affermare che ti stai difendendo quando cercano di buttarti fuori.

ìhttps://caitlinjohnstone.com

Fonte : Information Clearing House

Traduzione: Luciano Lago

3 Commenti
  • Ottimo casinista
    Inserito alle 22:19h, 29 Agosto Rispondi

    Cina -Russia-Iran -Nord Corea -Venezuela-Cuba e tutte le nazioni libere devono fornire armi alla Siria affinché possa mandare via gli invasori USA e Occidentali !
    Perché non fornite armamenti in quantità illimitata alla Siria e aiuti economici come fanno USA-UK-UE-NATO con l” Ucraina ????

  • Gorlukovichj Enzo
    Inserito alle 07:56h, 30 Agosto Rispondi

    Per fortuna sul web perimetro italiano controllato da nato , cia , nsa e servizi deviati di nasonazzi italioti ci sono siti seri e belli come questo e pochi altri valorosi che ci dicono delle puttanate della NaziTransUkronazione!

  • antonio
    Inserito alle 10:57h, 30 Agosto Rispondi

    abattete tutti gli aerei USA e Israhell che entrano nei cieli di Siriia e Libano con S400

Inserisci un Commento