Gli Usa, furiosi per il ritorno della Siria nel mondo arabo, minacciano gli alleati

Gli Usa, emarginati dal riavvicinamento tra la Siria e il mondo arabo, ribadiscono il rifiuto della riammissione di Damasco nella Lega Araba.

Giovedì il Dipartimento di Stato americano ha reagito con rabbia alla partecipazione del presidente siriano Bashar al-Asad al 32esimo vertice della Lega Araba (AL) nella città di Jeddah , dopo una sospensione di dodici anni dallo stato del blocco anti siriano.

Alla ricerca dell’unità, gli Stati arabi, nonostante il rifiuto di Washington, hanno concordato il 7 maggio che la Siria tornasse nella Lega Araba (LA).

In questo senso, giovedì il portavoce del Dipartimento di Stato americano, Vedant Patel, ha affermato che gli Stati Uniti sono contrari a qualsiasi normalizzazione con la Siria, nonché alla riammissione del paese levantino nella LA. Ha detto che Washington ha espresso direttamente il suo punto di vista sulla questione con i suoi partner arabi.

Lega Araba

“ La nostra posizione è chiara: non normalizzeremo le relazioni con […] Al-Asad, e di certo non sosteniamo che altri facciano lo stesso ”, ha detto ai giornalisti il ​​​​diplomatico statunitense, affermando di ritenere che il governo siriano non meriterebbe di essere reintegrato nel blocco regionale.
Ha sottolineato che gli Stati Uniti non solo non normalizzeranno i legami con la Siria, ma manterranno integralmente le sanzioni imposte a questo paese.

La reintegrazione della Siria nell’organizzazione significa un nuovo passo nel ritorno di questa nazione nelle relazioni con le cancellerie arabe. In effetti, la mossa segna un grave fallimento per gli Stati Uniti e il regime israeliano, poiché questi hanno cercato per anni di impedire agli stati vicini di riconoscere la Siria .

Martedì, durante una riunione preparatoria per il vertice, i membri del blocco regionale hanno accolto con favore il reinserimento della Siria nell’organismo. In questo senso, il numero due della Lega Araba, Hosam Zaki, ha affermato che “la presenza della Siria apre la strada a una nuova fase della situazione araba e giova a tutte le società”.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione_ Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM