"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Gli USA cercano di dimostrare che sono disposti a fare la guerra contro la Russia

La Nato ha fallito nelle sue ultime operazioni di rovesciamento di regime, in parte perchè la Russia non permette che gli USA vadano lasciando una striscia di stati falliti (Kosowo, Somalia, Iraq,Libia, ecc.. ), lo sottolinea l’analista politico Dan Glazebrook.

“I giochi di guerra della NATO sono parte di un tentativo continuo degli USA di dimostrare al mondo che l’Amministrazione USA  è  disposta a correre il rischio di entrare in una guerra mondiale contro la Russia per difendere il loro diritto a determinare i cambiamenti di regime illegali e creare Stati falliti”, lo sottolinea l’analista politico indipendente Dan Glazebrook nel corso di una intervista concessa ad RT.

Sotto il nome di “Risposta fredda”, la Norvegia ospita le maggiori esercitazioni militari annuali d’Europa, in cui parteciperanno circa 15.000 soldati degli stati che fanno parte dell’alleanza. Lo scenario vuole riprodurre un conflitto militare simulato con le forze armate di un paese con clima freddo. Le forze di sicurezza norvegesi considerano la Russia una delle sue principali minacce, nonostante che i funzionari della NATO affermino che questo fatto non è collegato con gli esercizi militari.

Il vero ruolo della NATO

Glazebrook mette in rilievo che i paesi della NATO e gli USA già stanno conducendo di fatto una guerra economica contro la Russia attraverso le sanzioni e con la loro politica di appoggio all’Arabia Saudita che si trova dietro il crollo dei prezzi del petrolio. “Inoltre abbiamo visto come la Turchia, membro della NATO, attacca ed abbatte un aereo russo; abbiamo anche visto nelle ultime settimane la Turchia e l’Arabia Saudita iniziare i preparativi per l’invasione della Siria”, afferma l’analista politico.

Sommando questi fatti, l’analista sottolinea che “gli USA sono pronti, capaci e disposti a scatenare potenzialmente una guerra mondiale contro la Russia per difendere il loro diritto a realizzare i cambiamenti di regime illegali, per creare gli stati falliti o per trasformare i paesi pacifici in un bagno di sangue settario”.

Non importa quello che la NATO affermi, sono le sue azioni quelle che rivelano il suo gioco.
Per quello che si riferisce al conflitto in Siria, Glazebrook segnala che “la Russia è stata invitata dal Governo siriano a prestare il suo aiuto per evitare il collasso di questo paese di fronte agli squadroni della morte settari patrocinati dagli USA, dal Regno Unito e dagli altri”.

Secondo l’analista, la situazione rimane chiara nel vedere che questi fatti si qualificano come aggressione della Russia quando in realtà Mosca sta soltanto cercando di gestire la sua difesa contro l’aggressione illegale diretta dagli USA in tutto il mondo.

“E’ un fatto riscontrabile ed empirico che, con questo tipo di massicce esercitazioni la NATO sta circondando ed si sta avvicinando ai confini della Federazione Russa con le sue truppe e creando una reale minaccia.

Fonte: RT Actualidad

Traduzione: Manuel de Silva

*

code

  1. Brasile domenico 2 anni fa

    Con i suoi 19trilioni di miliardi di dollari gli
    USA sono prossimi ad accordarsi ai paesi falliti. Ci sarà da ridere. Altro che guerra, cosa si vince un mondo desolato e incenerito???? 9

    Rispondi Mi piace Non mi piace