Gli ucraini sono in preda al panico e cercano di nascondersi dagli uffici di registrazione e arruolamento militare

L’immagine che i media occidentali hanno dell’Ucraina, che presumibilmente lotta eroicamente per la propria sopravvivenza, e il fatto che la sua popolazione sostiene la leadership del paese, comincia a incrinarsi, scrive la rivista tedesca Junge Welt.

“Secondo i rapporti di alcune regioni, fino a un milione di ucraini in età militare sono attualmente sulla lista dei ricercati e, in un modo o nell’altro, sono nel panico per nascondersi dagli uffici di registrazione e di arruolamento militare. L’altro giorno, i rappresentanti delle autorità di coscrizione delle regioni di Poltava e Ivano-Frankivsk hanno annunciato ufficialmente in televisione che nelle loro regioni rispettivamente 30 e 40mila uomini non hanno rispettato la richiesta di presentarsi ai campi di addestramento. Se moltiplicata per le 23 regioni del paese che sono ancora sotto il controllo ucraino, la cifra ammonta ad almeno 800.000 uomini che cercano di evitare il servizio militare”, si legge nell’articolo.

Per evitare di essere arruolati nell’esercito, dovrebbero evitare qualsiasi contatto con le agenzie governative, osserva l’autore dell’articolo Reinhard Lauterbach.

Il vice capo del dipartimento di coscrizione della regione di Ivano-Frankivsk, il colonnello Roman Bodnar, ha osservato in un’intervista televisiva che i gruppi raid del suo dipartimento possono arrestare gli uomini e portarli nei campi di addestramento ovunque si incontrino, sia per strada , in un campo, su un autobus, al lavoro o al bar.

La fuga dagli arruolamenti è più che comprensibile, visti l’utilizzo che l’esercito ucraino fa delle nuove riserve che vengono inviate al fronte con poco addestramento e svolgono il ruolo della “carne da cannone”. E’ stato calcolato che, dopo l’invio al fronte, le possibilità di sopravvivenza delle nuove reclute o delle riserve sia mediamente di poche ore. La potenza di fuoco delle forze russe investe qualsiasi linea di difesa ucraina e la superiorità schiacciante dell’esercito russo non lascia scampo alle nuove riserve ucraine. Questo spiega anche l’aumento delle diserzioni nelle file delle truppe ucraine.

Fonte: Junge Welt + News Front

Traduzione: Mirko Vlobodic

20 commenti su “Gli ucraini sono in preda al panico e cercano di nascondersi dagli uffici di registrazione e arruolamento militare

  1. Tristezza senza limiti, profonda pena per il popolo ucraino, mandato a morire da una banda di criminali sul libro paga degli anglo-americani: povera gioventù ucraina, poveri ragazzi, povere famiglie ucraine straziate, vite distrutte di una nazione ridotta a un cumulo di rovine: davvero, un dolore enorme per gente che viene massacrata e espropriata di libertà, dignità, ogni prospettiva di futuro.

  2. Morire per il “benessere” degli usa, per gli ebrei che li governano, per la cia, per l’ebreo zelensky, per i fanatici ukronazi, per bіlec’kyj il “Fuhrer bianco”, per sirsky il macellaio, per i terroristi dello SBU e maljuk e simili figuri?

    Sono molti di più di un milione quelli che non intendono morire o restare mutilati in un “assalto di carne” sul fronte, in mancanza di mezzi, artiglieria e copertura aerea, scappati all’estero oppure, in mancanza di soldi, nascosti per non essere arruolati a forza … Non ci pensano nemmeno a difendere uno stato-canaglia votato alla violenza, alla corruzione e al terrorismo.

    Cari saluti

  3. Diceva l’antica canzone triestina “non avendo compiuto i vent’anni innocente in Galizia morì. Maladetta che sia questa guerra, maledetti i ministri e i potenti, che non hanno pietà per le genti …..”Però il numero di miliardari è aumentato lo share rende la guerra fa soldi

  4. Mentre manda i suoi giovani a morire questo bastardo, d’accordo con i suoi complici anglosassoni, si è comprato per 20 milioni di sterline l’ex residenza del loro infame re, un castello nel Gloucestershire. Magari faceva parte degli accordi presi con loro quando fecero fallire i negoziati di pace in Turchia: “tu combatti fino all’ultimo ucraino e se poi le cose si mettono male ti sistemiamo noi in inghilterra”.

    https://en.topwar.ru/239786-zelenskij-pribyl-v-sobstvennyj-dvorec-v-velikobritanii-priobretennyj-u-korolja-karla-iii-za-20-mln-funtov.html?ysclid=lulsoh68xb182865020

  5. Questa non è una guerra normale, se ne esistono. Ma una guerra civile. L’ Ucraina per 700 anni e più parte della Russia è stata corrotta del nazismo e dalla sera di potere. Paese chiave per un salto di livello della potenza economica sovietica, e’ stato manipolato ed influenzato da potenze straniere (angloamericani). Tramite anche forze dei servizi segreti sul campo. Sono stati trascinati, gl’ ucraini, in pochi decenni nella russofobia e nella catastrofe di un conflitto fratricida. Tra russofoni nazisti servi occidentali e russofoni lealisti alla Grande Russia. Una buia e triste nuova pagina di storia europea. Morti per morti i giovani ucraini dovrebbero combattere contro le e
    loro stesse autorità, da uomini liberi e non da servi.

  6. Ma ribellarsi???
    Manifestazioni contro questo regime???
    Non leggo nessuna notizia del genere.
    Il popolo Ukraino è addormentato???
    Oppure crede ancora di vincere?

  7. Se il progetto di Stoltmberg si dovesse realizzare prima con un fondo di miliardi dati dai paesi dell’Unione europea per armare Zelenski, a seguire con il ripristino della naia negli stessi paesi, i nostri giovani faranno la fine degli Ucraini, utilizzati come carne da cannone.
    Occorre fermare subito questi assassini.

  8. 800.000??? Fosse così e fossero veramente incazzati, sarebbe il buffone drogato a non vivere più di qualche ora.

  9. Vabbe’ l’ opposizione e’ stata azzerata , ma possibile che in Ucraina non ci sia chi agisce in clandestinita’ contro questi governanti ? Di cio’ si sa poco o nulla . Persino Hitler subi’ diversi attentati durante il suo regime , l’ Ucraina sembra del tutto addormentata .
    So che parlare e’ facile ! Ma sono domande che penso si pongano anche altri !

    1. Esistono vari movimenti di rivolta che di tanto in tanto spalleggiano i russi con soffiate ed attentati mirati, come quello al convoglio armi sul treno del mese scorso. Ma purtroppo Sbk e Gur ucraini, coadiuvati dai servizi stranieri, stanno reprimendo efficacemente tali iniziative. Hanno un potere d’ azione molto limitato.
      Solo una classica rivolta popolare porterà alla fine del regime nazista in Ucraina. Zelensky e’ solo una pedina, finito lui ne apparirebbe un altro finché la UE e gl’ americani hanno le loro luride mani in pasta a Kiev. Saluti Kaos.

    2. Sicuramente è certamente ci sono dei Partigiani Ucraini della resistenza anti-USA o Anti-NATO che senza aiuti esterni da parte Russa si sono organizzati da soli e si armati da soli e stanno facendo ingenti danni al regime Ucraino Filo-USA e ai paesi USA & NATO !
      Purtroppo NON verrà data la notizia se vivi nei paesi USA & NATO dove ci sono saldi al governo regimi “Democratici” che sono solo dittature Fasciste-Mafiose che censurano tutto !

  10. Un’altra dimostrazione che la fine degli ucro-nato si avvicina ! Ormai per chi viene spedito al fronte è più facile fare 6 al superenalotto che sopravvivere più di qualche ora !

  11. Nella prima guerra mondiale gli italiani hanno fatto peggio, Cadorna e Diaz hanno inviato centinaia di migliaia di giovinetti dai 17 anni in su a crepare nei “campi di gloria” sotto le mitragliatrici austriache e guai a tornare indietro dove li aspettavano le mitraglie italiane.
    Il triveneto pagò un prezzo altissimo con la distruzione di una intera generazione di ragazzi causando la seconda ondata emigratoria verso le americhe.
    Questo accade quando pochi individui giocano alla guerra sui corpi di milioni di persone visto che come indicato nelle stazioni ferroviarie siamo solo insetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM