Gli Stati Uniti stanno sospingendo l’Ucraina ad attaccare la Russia


Il problema attuale della guerra sono gli USA e il Regno Unito che cercano la rovina dei paesi europei

di Luciano Lago
Commando speciali delle forze speciali britanniche M-16 per attuare sabotaggi selettivi sono già in Ucraina per estendere la guerra sul territorio della Federazione Russa.
Da Washington si annuncia la fornitura di armi con gran potenziale offensivo, incluso si annuncia la consegna di missili con una portata di 500 Km. ,mentre la Russia considera che queste armi sarebbero un coinvolgimento degli USA in una guerra diretta.
L’avvertimento inviato dalla Russia è quello che sono state oltrepassate tutte le linee rosse.
Maria Zakarova, la portavoce della Cancelleria russa ha avvertito di questo ed ha pubblicato i dati pubblicati dal Ministero della Difesa russo, quelli che provano lo stretta coordinamento tra USA e Ucraina e segnalano che Washington, in collaborazione con i soci della NATO, ha passato la tappa finale delle provocazioni in Ucraina e tutto al fine di convincere la comunità mondiale che la Federazione Russa presumibilmente avrebbe usato agenti di guerra top secret chimici e biologici. La ragione è chiara e si sono rivelati dettagli importanti della cooperazione illegale fra Washington e Ucraina nella creazione di armi batteriologiche con la scoperta inevitabile di questa attività criminale e la comprensione è tanto ovvia che Washington ha iniziato a prepararsi in anticipo, come ha scritto Zakarova su Telegram.

Inizialmente gli USA volevano attuare pressioni economiche sulla Russia ma poi hanno compreso che era una cattiva tattica e da quel momento hanno oltrepassate le linee tattiche e si sono situati al di là di tali linee, tanto che la Zakarova ha avvertito che Russia e NATO sono sul bordo di un conflitto diretto.
Sarà per questo che alcuni paesi europei, fiutando il pericolo, iniziano a rifiutare le forniture di armi all’Ucraina come avviene per la Bulgaria e Svizzera
D’altra parte l’apparizione delle forze speciali SAS britanniche sul territorio ucraino si percepisce come un intervento diretto del Regno Unito in guerra contro la Russia, a Mosca questo si intende come un atto di aperta ostilità verso Russia e si stima parlando della presenza di almeno 3 dozzine di forze speciali del servizio aereo speciale, come ha informato Ria Novosti tramite i servizi di intelligence.
I britannici arrivati in Ucraina sono divisi in più gruppi e sono specialisti in sabotaggi, colpi di stato attentati, proteste di massa, reclutamento di agenti e altro e sono a disposizione della 16a brigata dell’Esercito ucraino. Questi britannici sono arrivati dall’Inghilterra, da Hereford, dove si trova la base del 22 reggimento SAS.
Questi non sono forze ordinarie ma sono specialisti coordinati direttamente dal Ministero della Difesa Britannico e hanno compiti speciali top secret.

Addestratori britannici in Ucraina


Qualche cosa è uscito male dal programma della NATO in Ucraina e questo si rivela dalle ultime dichiarazioni del premier Johnson il quale ha dichiarato di ritenere inevitabile, allo stato attuale, la vittoria della Russia in Ucraina e per questo i britannici stanno studiando nuove iniziative di attacco e di sobillazione sul territorio della Federazione Russia.

Un percorso che potrebbe innescare una reazione molto dura della Russia con utilizzo di armi non convenzionali, così come il presidente Putin aveva avvertito poco tempo fa. Voler spingere nell’angolo la Russia con un attacco a tutto campo potrebbe essere il colpo definitivo verso un conflitto mondiale.

9 Commenti
  • Sarabanda 82
    Inserito alle 22:52h, 25 Aprile Rispondi

    Non credete che tutto dipenda dalla fragilita e dall’ineguatezza dell’esercito Russo che fa come i gamberi 1 passo svanti e 2 indietro, x cui sia gli Ucraini che la Nato possono non solo sfidarlo sul campo ma anche sul suo stesso territorio, se come dite hanno questi fantomatici missili super prestazionali li usino e facciano vedere le propie potenzialita e vedrete che dopo vorranno trattare x la pace

  • Andrea1964
    Inserito alle 02:43h, 26 Aprile Rispondi

    Se il territorio Russo viene colpito in profondità con armi NON in dotazione al” Ucraina automaticamente devono essere pesantemente colpiti i paesi OSTILI che hanno fornito tali armamenti !
    I Russi non vogliono fare l”azzardo di colpire apertamente i loro nemici ?
    Perchè voi Russi non create una rete di sabotatori PARTIGIANI negli USA e in tutti i paesi UE-NATO ?
    Perchè voi Russi non fornite armi ad eventuali ribelli Occidentali ?
    Gli USA forniscono al” Ucraina missili con portata di 500 Km ?
    Automaticamente si potrebbe bombardare un qualche obbiettivo militare o civile importante USA in Alaska .
    Quando porti la guerra direttamente a casa negli USA non avranno più tante idee bellicose per la testa !

    • Niko
      Inserito alle 04:47h, 26 Aprile Rispondi

      il problema (il NEMICO) non e- propriamente gli USA ma il potere TRANSAZIONALE che e’ radicato ovunque (anche in Russia)

      • stefanogrim
        Inserito alle 18:41h, 26 Aprile Rispondi

        e quindi che si fa? non si bombarda nessuno perchè il potere è transnazionale? Sarà anche transnazionale ma di sicuro ha la sua sede principale in usa e in israele…le altri sono filiali!

  • luca
    Inserito alle 07:02h, 26 Aprile Rispondi

    questa storia delle armi passate sottobanco e’davvero scandalosa , come scndlosa e’ la minaccia nucleare da parte di Putin. che senso ha? E’ chiaro. tutti che la soluzione nucleare non avrebbe ne vincitori ne vinti ….l esecito russo e’abbastanza forte e ben organizzato per poter affrontare e vincere un scontro aperto con la NATO ,non sono mica dei pagliacci,non sono mica li a sparare sulla popolazione inerme per vincere la guerra con il terrore,sono un esercito e uno stato potente ,onesto che non ha niente da nascondere… invece a radere al suolo le citta’e i suoi abitanti come fanno gli americani ,dovrbbero confrontarsi direttamente con la NATO che in qualhe modo si sta’ gia’ esponendo . niente sanzioni e sotterfugi , scontro diretto tra le due potenze , senza la vile minaccia nucleare e chi ne esce vincente detta le regole … via i civili usati come scudi o colpti come atto di intimidazione, roba da vigliacchi ….

    • Andrea1964
      Inserito alle 15:47h, 26 Aprile Rispondi

      La feroce tattica sangunaria e democratica di USA-UE-NATO-di radere al suolo le città e di massacrare e rendere invalidi milioni di civili usando massicci bombardamenti aerei a tappeto di scarsa precisione e di usare Razzi o Missili contro le popolazioni civili la usano da sempre !
      Gli USA beati è candidi hanno pure buttato a tradimento due Bombe Atomiche senza nemmeno avvisare la popolazione giapponese che il giorno X avrebbero raso al suolo la città di Hiroscima e di Nagasaki con due potenti ordigni .
      Le bombe atomiche gli USA sul giappone ormai sconfitto le hanno usate solo per vedere cosa accadeva ad una città bombardata con una Bomba Atomica e quanti danni e vittime.
      Un”altro motivo del” uso delle due bombe atomiche sul Giappone Sconfitto era faceva quella di spaventare l” Urss !
      Non mi sembra che gli USA abbiano avuto problemi per i loro crimini di guerra compiuti dal 1940 ad oggi 2022 in tutto il mondo!
      La tattica USA -UE-NATO di massacrare civili indifesi FUNZIONA alla grande anche grazie alla complicità del ONU !

    • stefanogrim
      Inserito alle 18:44h, 26 Aprile Rispondi

      Non ci trovo niente di scandaloso se i russi affermano di usare anche atomiche (tattiche) nel caso si rendesse necessario! la guerra, al di là delle apparenze, l’ha iniziate l’imperialismo usa-nato-ue e non la russia che ha diritto di difendersi in tutti i modi dagli attacchi che subisce…purtroppo finora lo ha fatto con fin troppi riguardi!

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 08:35h, 26 Aprile Rispondi
  • EnriqueLosRoques
    Inserito alle 10:20h, 26 Aprile Rispondi

    Che le armi tattiche le utilizzi nei territori anglo-americani…. Facile fare la guerra a casa degli altri…

Inserisci un Commento