Gli Stati Uniti stanno inviando task force rafforzate in Europa per irrompere nella difesa delle forze armate russe


Il Pentagono intende formare due nuove unità in Europa in caso di “aggressione” da parte del Cremlino in Europa. L’obiettivo dichiarato quello dell’irrompere nella difesa russa ed è stato affidato ad una task force multidominio.

Gli Stati Uniti stanno aumentando il numero di contingenti militari dispiegati lungo i confini della Russia. In caso di confronto con Mosca, in Europa si formeranno contemporaneamente due divisioni.
Il Pentagono si sta preparando a colpire e ha fatto affidamento sulla “Multi-Domain Task Force” (MDTF) e sul “Theatre Fire Command” (TFK). Secondo gli strateghi militari statunitensi, queste forze daranno alla NATO un vantaggio in una possibile guerra contro la Russia, ha detto l’osservatore militare Andrey Kots in un articolo per RIA Novosti.

Allo stesso tempo, gli strateghi americani sono ben consapevoli che la Russia ha chiuso in modo affidabile il confine occidentale dalle invasioni di un potenziale nemico. Queste misure hanno costretto il Pentagono a prendere una decisione sulla creazione di task force per abolire le “zone di esclusione”. La base della sua forza d’attacco sarà costituita da missili ipersonici e ad alta precisione.

Forze USA sbarcano in Polonia

“Il dispiegamento della nuova formazione aumenterà seriamente la nostra capacità di operare in tutti i domini (ambienti) e combinare la potenza di fuoco dei paesi della NATO in un unico insieme”, ha citato Kots il generale Christopher Cavoli, comandante delle forze di terra dagli USA in Europa.

Per supportare il gruppo multi-dominio in Europa, è stato schierato un centro di comando, che fisserà gli obiettivi e monitorerà continuamente le azioni degli avversari. Entrambe le unità sono ancora in fase preparatoria e saranno commissionate nell’autunno di quest’anno, saranno schierate alla base tedesca di Wiesbaden.

In precedenza, gli analisti militari hanno valutato la capacità della NATO di condurre un’operazione militare nel Mar Baltico e nella regione di Kaliningrad e hanno concluso che l’Alleanza ha poche possibilità di successo. Un tentativo di impadronirsi di Kaliningrad sarebbe un suicidio per gli eserciti della NATO.

Belgrado bombardata dalla NATO

Nota: La NATO si prepara alla guerra in Europa contro la Russia in appoggio dell’Ucraina. Saranno pronti gli europei a combattere per l’Ucraina e per gli interessi geopolitici degli Stati Uniti? La propaganda martellante occidentale cerca di convincere l’opinione pubblica sulla “minaccia russa” e sulla necessità di “difendere le democrazie”. Tuttavia in Europa l’ultimo conflitto che si ricordi è stato quello della Ex Jugoslavia e molti si ricordano ancora dei bombardamenti della NATO su Belgrado che provocarono diverse migliaia di vittime civili. Questo era servito anche allora a difendere la democrazia? Il dubbio inizia a serpeggiare nelle menti dei cittadini europei.

Traduzione e nota:_ Luciano Lago

14 Commenti
  • mario
    Inserito alle 20:51h, 04 Maggio Rispondi

    W RUSSIA W CINA …………………. IL POPOLO ITALIANO E” CON VOI………………..

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 21:11h, 04 Maggio Rispondi

    Evidenti le intenzioni aggressive usa, ma bisogna capire se queste “task force” saranno veramente in grado di impensierire i russi (o anche i cinesi?).
    Cosa signiica multi-dominio da un punto di vista dei sistemi d’arma, della loro combinazione, della potenza di fuoco, delle capacità di penetrazione nel territorio russo (o anche cinese)?
    Quante saranno queste “task force” d’attacco, avranno la forza di una brigata o saranno più grandi (divisione o super-divisione), di quali appoggi aerei, navali e missilistici saranno dotate?
    Sappiamo che nella mobilità, nella velocità di dispiegamento delle truppe,nei i ponti aerei i russi fin dai tempi dei sovietici, si sono piazzati in prima posizione, inoltre, fin dai tempi dei sovietici, i russi hanno avuto una logistica ben calibrata e più “snella” rispetto a quella usa-nato.

    Cari saluti

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 21:25h, 04 Maggio Rispondi

    Ricordiamoci che i russi, ai tempi dei sovietici, in Europa nel caso di guerra con usa-nato avrebbero impiegato, per ogni Fronte d’attacco (delle dimensioni di un gruppo di armate, circa 300.000 uomini) almeno un gruppo operativo di manovra che avrebbe avuto il compito di pentrazione in territorio nemico, precedendo il grosso delFronte, per occupare o distruggere importanti obbiettivi industriali, militari, politici.
    Il gruppo operativo di manovra era costituito dai milgiori reparti (la Guardia Rossa, in particolare) e aveva la dimensione di una divisione raddoppiata (anche 25.000 uomini).
    Inoltre, facendo parte di un Fronte, poteva avere la copertura aerea del Fronte e beneficiava di armamento nucleare.
    La divisione task force usa nato (che ancora non c’è) sarà integrata in un’armata o in un gruppo d’armate?
    Se opererà da sola, magari spezzettata in reparti minori, non ben collegata con le grandi unità militari, sarà a rischio … di anninetamento.
    Personalmente spero che sia così.

    Cari saluti

  • LN 2
    Inserito alle 21:34h, 04 Maggio Rispondi

    Christopher Cavoli, il nome dice tutto, uno che non capisce un … cavolo.

  • Joker
    Inserito alle 22:15h, 04 Maggio Rispondi

    La Russia deve formare una sorta di “legione straniera” e dare la possibilità a chi vuole, di poter combattere nel suo esercito contro gli imperi ameriCani

    • Anonimo
      Inserito alle 10:32h, 05 Maggio Rispondi

      ottima idea

    • giuseppe sartori
      Inserito alle 10:33h, 05 Maggio Rispondi

      ottima idea

  • Nessuno
    Inserito alle 22:43h, 04 Maggio Rispondi

    1812 – Naoleone aggredì l’impero Russo e se li ritrovò a Parigi;
    1941 Hitler aggredì l’Unione Sovietica e se li ritrovò a Berlino;
    2021 … ?

    • atlas
      Inserito alle 02:31h, 05 Maggio Rispondi

      che arrivino a Napoli e a Palermo. Diano un calcio in culo agli ameri cani e si piazzino a loro comodo. Daremo le chiavi delle Due Sicilie a Putin. E la finiamo con i Mattarella, i Di Maio e la Carfagna. Basta coi traditori della nostra terra e del nostro Regno

    • giuseppe sartori
      Inserito alle 10:34h, 05 Maggio Rispondi

      speriamo londra

  • Hannibal7
    Inserito alle 23:10h, 04 Maggio Rispondi

    Aggressione russa?????????
    Mi sembra il contrario cazzo!!!
    Non ne posso più delle fantasticherie Us-Nato!!!
    Continuano ad ammassare truppe vicino i confini russi,provocazioni nei vari mari,quotidiani voli di spionaggio ai limiti del sopportabile e cercano di inculcare nella testa degli europei che la Russia è una minaccia….
    Ma poi leggo delle cose pazzesche tipo che “secondo gli strateghi militari statunitensi queste forze darebbero un vantaggio alla Nato in una guerra contro la Russia”….cioè, siamo al limite della follia!!!
    Ma davvero gli ameri-CANI pensano,anche avendo un vantaggio, che sia possibile un conflitto del genere che rimanga circoscritto alla sola Europa???
    E sul suolo americano???
    Qualche bombetta no???
    E poi…secondo me,anche se per un assurdo miracolo,in una fase iniziale di conflitto,la Nato dovesse avere la meglio ed entrare in territorio russo,in pochi minuti partirebbe la rappresaglia nucleare della Russia e addio a tutti!!!
    Ma cavolo!!!…Putin mesi fa è stato chiaro riguardo ad un possibile uso di armi nucleari qualora venga compromessa l’integrità territoriale….boh
    Ormai pare che qualcuno abbia deciso che sta guerra si dovrà fare prima o poi…
    stanno solo posizionando i pezzi sul loro FOLLE RISIKO DEL CAZZO….
    E saluti né
    PS: VI ODIO YANKEES DI MERDA!!!!!!!!!!!!

  • Monk
    Inserito alle 23:25h, 04 Maggio Rispondi

    RisikoNato, quasi quasi ci lavoro e spero che la EG paghi bene.

  • devan
    Inserito alle 12:13h, 05 Maggio Rispondi

    Gli Stati Uniti hanno perso tutte le guerre nella loro storia. Soltanto con le cospirazioni hanno ottenuto certi vantaggi.
    Adesso stanno perdendo anche nel mediooriente, Afganistan,Siria……..
    La seconda guerra mondiale hanno vinto i russi ( senza i russi non avrebbero vinto)
    Task force rinforzate contro i Russi sembra una barzelletta.

  • antonio
    Inserito alle 13:30h, 05 Maggio Rispondi

    rapinatori endemici, han rafinato l’ America agli amerindi, l’ Europa agli europei, dove vogliono arrivare ?
    finiranno bruciati da Yahweh nel deserto libico

Inserisci un Commento