Gli Stati Uniti si preoccupano dei movimenti delle truppe russe vicino all’Ucraina

La recente militarizzazione della Russia al confine occidentale con l’Ucraina ha sollevato preoccupazioni tra le autorità statunitensi ed europee.

Tra le crescenti tensioni tra l’Ucraina e il Donbas, una repubblica indipendente nell’Ucraina orientale e confinante con la Federazione Russa, la Russia ha iniziato a schierare al confine i sistemi di missili balistici tattici Iskander, carri armati, cannoni semoventi, lanciarazzi MLRS e altre attrezzature. ai media locali.

Fonti a conoscenza della vicenda, che hanno parlato a condizione di anonimato perché non autorizzate a discutere la questione in pubblico, hanno affermato che i suddetti movimenti di truppe russe hanno riacceso le preoccupazioni sorte ad aprile, quando è avvenuta la grande militarizzazione russa vicino al confine con L’Ucraina negli ultimi anni, secondo il quotidiano statunitense The Washington Times, ha riferito sabato .

Truppe russe in avanzamento

La mossa russa è arrivata dopo che il Cremlino ha deciso di prendere una linea più dura nei confronti dell’Ucraina in reazione alle attività dell’Organizzazione el Trattato del Nord Atlantico (NATO) guidata dagli Stati Uniti in Ucraina.
Come parte dell’ultimo massiccio dispiegamento della Russia vicino all’Ucraina, secondo il ministero della Difesa russo, questo paese ha effettuato un totale di 4.048 esercitazioni di varie scale ad aprile.

Mosca e Kiev mantengono tensioni, tra gli altri focus, sulla situazione della repubblica indipendente del Donbas, nell’est dell’Ucraina e al confine con la Russia. La tensione in quest’area, teatro dal 2014 di una guerra tra l’esercito ucraino e attivisti indipendentisti filorussi, è aumentata vertiginosamente con accuse reciproche tra Kiev e Mosca di mobilitazione delle truppe e preparazione di una possibile offensiva.

Da allora, Russia e Ucraina non sono riuscite a colmare le lacune sorte a seguito di questa situazione che ha portato l’Ucraina a impegnarsi in una campagna di guerra contro i gruppi sovranisti delle suddette repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk.

Nel frattempo, Mosca avverte che qualsiasi conflitto armato nella regione del Donbas potrebbe distruggere l’Ucraina.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM