Gli Stati Uniti seguono proccupati il satellite iraniano “Nour” mentre questo entra in orbita

Gli Stati Uniti affermano di aver seguito il lancio, avvenuto con successo, dell’Iran e l’entrata in orbita del suo primo satellite militare.

Mercoledì scorso, il Corpo di guardie della rivoluzione islamica iraniana (IRGC) ha dichiarato di aver lanciato con successo e messo in orbita il primo satellite militare del paese, soprannominato Nour-1 (Light-1).

Il satellite è stato lanciato tramite il missile supersonico Qassed (vettore) durante un’operazione messa in atto a Dasht-e Kavir, il deserto centrale tentacolare dell’Iran. Il satellite è stato messo in orbita 425 chilometri sopra la superficie terrestre.

L’IRGC lancia in orbita il primo satellite militare iraniano ed entra nel club delle potenze spaziali.
In seguito all’annuncio, il generale dell’aeronautica statunitense John Hyten, che è il vice presidente del Joint Chiefs of Staff degli Stati Uniti, ha dichiarato che Washington sta seguendo da vicino il lancio.

Più tardi nel corso della giornata, il 18 ° squadrone di controllo spaziale dell’aeronautica americana (18 SPCS) ha dichiarato in un tweet di aver rintracciato due oggetti in orbita lanciati dall’interno dell’Iran, uno essendo il vettore e l’altro il satellite stesso.

Successivamente, il comando spaziale americano, la nuova struttura organizzativa all’interno del Pentagono che ha il controllo complessivo delle operazioni spaziali militari, ha dichiarato in un tweet che “stava monitorando attentamente il perseguimento dell’Iran di tecnologia di lancio spaziale praticabile”.
Il segretario di Stato Mike Pompeo ha dichiarato che l’Iran deve “essere ritenuto responsabile” per il lancio, sostenendo che la mossa ha violato la risoluzione 2231 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

La risoluzione 2231, che ha approvato un accordo nucleare multilaterale del 2015 tra l’Iran e altri sei paesi – da cui gli Stati Uniti in seguito si sono ritirati – “ha invitato” l’Iran “a non intraprendere alcuna attività relativa ai missili balistici progettati per essere in grado di fornire armi nucleari, compresi i lanci utilizzando tale tecnologia missilistica balistica “, ma non ha proibito a Teheran di lanciare satelliti.

In realtà risulta che, ai sensi di altre leggi internazionali, comprese quelle che disciplinano le attività legate allo spazio, a tutti i paesi è concesso il diritto all’uso dello spazio esterno per scopi pacifici. Non esiste un monopolio dello spazio riservato solo ad alcuni paesi.

Nour-1 è il primo satellite multiuso dell’Iran con applicazione nel settore della difesa, della metereologia e del tracciamento, tra le altre aree.

L’operazione di lancio è stata effettuata dalla divisione aerospaziale dell’IRGC. L’agenzia ha dichiarato che il programma aerospaziale del paese dovrebbe accelerare dopo il lancio.

Nel corso dei prossimi anni, si diceva, il paese avrebbe dovuto dispiegare le sue attività spaziali militari per prendersi cura dei suoi pertinenti scopi di telecomunicazione, compresa la promozione delle capacità di ricognizione e di comunicazione sicura.

Lancio del missile spaziale iraniano


Nota: Israele furibondo per l’avvenuito lancio del satellite iraniano. Netanyahu ha dichiarato che questo è un affronto ed un pericolo per l’entità sionista.
l ministero degli Esteri a Gerusalemme ha condannato il lancio da parte dell’IRGC di un satellite militare in orbita mercoledì scorso come “un trucco per mascherare lo sviluppo di missili balistici a capacità nucleare”. La dichiarazione chiede ulteriori sanzioni internazionali contro la repubblica islamica come deterrente contro la continuazione di “attività provocatorie e pericolose”.

Osservatori iraniani fanno notare che l’Iran non possiede armi atomiche e non è interessato a possederle, al contrario di Israele che dispone di un arsenale atomico e non ha mai sottoscritto alcun accordo di controllo internazionale.

Fonte: Press Tv

Traduzione e nota: Luciano Lago

12 Commenti

  • Nicholas
    23 Aprile 2020

    L Iran, cresce sempre di più. Grossi guai all orizzonte per Israele,anche per i suoi alleati.

  • ouralphe
    23 Aprile 2020

    Ma non sanno questi sciocchi iraniani chelo spazio appartiene agli americhi?

  • Teoclimeno
    23 Aprile 2020

    Israele delenda est.

  • keki
    23 Aprile 2020

    Cari psicosionisti e americani, perchè non vi recate alle terme per rilassarvi un pochino? Mi sembrate veramente troppo stressati.

  • prowall
    23 Aprile 2020

    Noto che a differenza del blocco Western Occidental il lancio avviene durante la gestione della pandemia.

  • Hannibal7
    23 Aprile 2020

    I sionisti di Israele farebbero bene a tacere…
    Si permettono,così come i loro amici ameri-CANI, di protestare appena uno,che a loro non piace,fa una puzzetta…
    Piuttosto….chi da a Israele il permesso di bombardare, come e soprattutto quanfo vuole,la Siria???
    E la comunità internazionale ovviamente in tutto ciò TACE…..
    Forse la mia seguente ipotesi sarà azzardata ma….secondo me la PACE in medio Medio Oriente si potrebbe ,uso il condizionale, avere con una Iran dotata di arma atomica…
    Reciproca Mutua Distruzione…e Israele smetterebbe di abbaiare

    • ouralphe
      23 Aprile 2020

      Le hanno le armi nucleari gli Iraniani, le hanno..

      • atlas
        24 Aprile 2020

        e le useranno, sino alla fine. Razzialisticamente non sono BASTARDI. E non sono italiani

        • ouralphe
          24 Aprile 2020

          Quando parli di BASTARDI tu puoi parlare solo a titolo personale femminiello mussulmano della m.chia. Sempre con tutto il rispetto e scusandomi per la volgarità.

          • atlas
            24 Aprile 2020

            prima di scusarti dovresti toglierti il presevativo che ti ha lasciato nel culo il marocchino (ebreo)

            se vuoi essere coerente

          • ouralphe
            24 Aprile 2020

            Non hai colto l’ ironia, ma considerate le tue limitate capacità mentali da excarrambenero, non mi sorprende. Se non ti avessero sbattuto fuori, perchè troppo stupido anche per i loro standard, ora saresti a fare le multe alle povere vecchiette e ai disabili che si fanno la passeggiata. Sempre pronto a battertela alla vista del marocchino da te citato, non prima di avergli lasciato il tuo numero di cello, si capisce… 😀

          • atlas
            25 Aprile 2020

            nessuna ironia, sei tu che sempre vieni mentre cogli il fallo

            in Marocco ci sono il 2% di ebrei e sei tu che li conosci tutti, abitano vicino a casa tua, ma non li sai riconoscere; io li conosco perchè lo capisco da come parlano, ma con quella gentaglia nemmeno ho a che fare per dei saluti, figuriamoci invitarli in casa come fai tu perchè non riesci a soddisfare la moglie. E allora loro soddisfano te

            e scritto questo MOLTO meglio sed. Almeno lui è simpatico

Inserisci un Commento

*

code